Accedi a LexEureka
IL FOGLIO DI RICERCA-AMMINISTRATIVA.IT
Archivio
novembre 2017
ottobre 2017
settembre 2017
agosto 2017
giugno 2017
maggio 2017
aprile 2017
marzo 2017
gennaio 2015
dicembre 2014
novembre 2014
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
giugno 2014
maggio 2014
aprile 2014
marzo 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
luglio 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
dicembre 2012
novembre 2012
ottobre 2012
settembre 2012
luglio 2012
giugno 2012
maggio 2012
luglio 2011
giugno 2011
marzo 2011

Registrati ora per ricevere la newsletter de Il Foglio di Ricerca-Amministrativa.it

Materie

LEXEUREKA
Prova il motore di ricerca
di Ricerca-Amministrativa.it!
Lexeureka è il più completo e veloce motore di ricerca per la giustizia amministrativa oggi presente sul mercato.


PROVA LA RICERCA AVANZATA!
Fino al 1 Giugno 2013 la ricerca avanzata è disponibile anche per gli abbonamenti gratuiti. Registrati ora e prova tutta la potenza di LexEureka.
Scarica le app mobile
Presto disponibili, per tutti gli abbonati, anche le applicazioni per Android e iPhone/iPad.

Tutta la potenza di LexEureka in formato tascabile.

Il foglio di Ricerca-amministrativa.it

Mensile di aggiornamento di giurisprudenza amministrativa

giugno 2013
Principio di separazione tra le fasi di valutazione dell’offerta tecnica e di quella economica. Derogabilità alla regola per cui la commissione giudicatrice di procedure d'appalto pubblico deve operare con il plenum dei suoi componenti, nei casi in cui essa svolga un’attività meramente preparatoria e istruttoria. Facoltà della Stazione appaltante di rimettere ad organi diversi dalla commissione giudicatrice operazioni di gara prive di carattere valutativo. Cedevolezza della regola della pubblicità della seduta di apertura dei plichi contenenti le offerte anteriormente all'entrata in vigore del D.L. 7 maggio 2012 n. 52, convertito dalla legge 6 luglio 2012 n. 94
T.A.R. Lazio Roma, Sez. 2Q, Sentenza 28 giugno 2013, n. 06459
Ratifica della procura alle liti conferita da soggetto sfornito di potere rappresentativo successivamente alla notifica del ricorso. Legittimazione a ricorrere di ciascuna delle imprese partecipanti a raggruppamento temporaneo d’imprese. Accesso informale agli atti di gara. Indicazioni relative alla percentuale della quota di riparto delle prestazioni concernenti i servizi oggetto dell’appalto nel caso di r.t.i. di tipo orizzontale. Facoltà delle stazioni appaltanti di procedere alla verifica dell’anomalia dell’offerta ex art. 86, comma 3, codice degli appalti. Validità delle dichiarazioni ex art. 38 cod. contratti rese in sede di manifestazione di interesse a concorrere a gara pubblica anche per la successiva fase di presentazione delle offerte
T.A.R. Emilia Romagna Bologna, Sez. 1, Sentenza 28 giugno 2013, n. 00484
Sull’accoglimento della domanda di permesso di costruire attraverso il meccanismo del c.d. silenzio assenso in presenza di immobili sottoposti a vincoli la cui tutela non spetti all’Amministrazione Comunale
T.A.R. Lombardia Milano, Sez. 2, Sentenza 28 giugno 2013, n. 01669
Presupposti legittimanti l’irrogazione della sanzione pecuniaria in luogo di quella demolitiva in presenza di manufatti abusivi
Cons. St., Sez. 6, Sentenza 28 giugno 2013, n. 03529
Impugnazione di atti amministrativi che si fondino su una pluralità di ragioni. Riproposizione in appello delle domande e delle eccezioni dichiarate assorbite o non esaminate nella sentenza di primo grado. Ritualità della notificazione degli atti amministrativi. Oggettiva incompatibilità tra un'area su cui esistono usi civici e l’impiego di tale area in modo esclusivo al fine installarvi manufatti edilizi. Legittimità dell'ordine di demolizione di abuso edilizio che sia notificato al responsabile dell'abuso e non anche al proprietario dell'area
Cons. St., Sez. 6, Sentenza 28 giugno 2013, n. 03528
Carattere globale e sintetico del giudizio di anomalia delle offerte nelle gare pubbliche. Limiti al sindacato in sede giurisdizionale dei criteri nei quali si articola la valutazione dell’offerta economicamente più vantaggiosa. Dichiarazioni circa condanne definitive
T.A.R. Lazio Roma, Sez. 3T, Sentenza 28 giugno 2013, n. 06469
Accertamenti che, in sede di rilascio del permesso di costruire, l’amministrazione è tenuta a compiere circa il titolo legittimante la richiesta di titolo edilizio. Inammissibilità di domande risarcitorie formulate con ricorso straordinario al Capo dello Stato
Cons. St., Sez. 1, Parere Definitivo 28 giugno 2013, parere n. 03062
Specificità delle dichiarazioni rese dall’impresa ausiliaria nel contratto di avvalimento
T.A.R. Campania Napoli, Sez. 2, Sentenza Breve 28 giugno 2013, n. 03349
Sui limiti di legittimità del potere di determinazione - da parte del Servizio Sanitario nazionale - dei tetti di spesa (o budgets) per l’acquisto di prestazioni effettuate da strutture convenzionate o accreditate
Cons. St., Sez. 3, Sentenza 27 giugno 2013, n. 03527
Domanda di rinnovo del permesso di soggiorno
Cons. St., Sez. 3, Sentenza 27 giugno 2013, n. 03525
Sull’inidoneità dell’istanza di fissazione depositata dall’appellata ad evitare l’estinzione per perenzione dell’appello principale e dell’appello incidentale ad esso condizionato; idoneità invece riscontrabile in relazione all’appello incidentale improprio
Cons. St., Sez. 3, Sentenza 27 giugno 2013, n. 03526
Sull’inidoneità dell’istanza di fissazione depositata dall’appellata ad evitare l’estinzione per perenzione dell’appello principale e dell’appello incidentale ad esso condizionato; idoneità invece riscontrabile in relazione all’appello incidentale improprio. L’istanza di fissazione depositata solo dall’appellata non è idonea a salvare l’appello principale da una pronuncia di estinzione per perenzione a norma dell'art. 35, comma 2, lett. b), cit., con conseguente improcedibilità per carenza di interesse dell...
Sulla competenza ad adottare i provvedimenti diretti al rilascio (o diniego) di autorizzazione in materia di installazione di impianti di telefonia cellulare
T.A.R. Sicilia Catania, Sez. 1, Sentenza 27 giugno 2013, n. 01855
Sugli effetti della produzione di documentazione falsa nell’ambito della procedura volta all’ottenimento del permesso di soggiorno
T.A.R. Piemonte, Sez. 1, Sentenza Breve 27 giugno 2013, n. 00839
Sui requisiti di legittimità delle ordinanze contingibili ed urgenti.
T.A.R. Piemonte, Sez. 1, Sentenza 27 giugno 2013, n. 00843
Sui limiti del sindacato del giudice amministrativo nei giudizi aventi ad oggetto l’esito di procedure concorsuali
T.A.R. Piemonte, Sez. 1, Sentenza 27 giugno 2013, n. 00835
Illegittimità di norme regolamentari comunali che prescrivano un “assoluto divieto” di utilizzazione ed esposizione di animali appartenenti a specie selvatiche ed esotiche, ivi comprese quelle elencate dalle Linee guida della Commissione CITES (elefanti, grandi felini, orsi, scimmie, rinoceronti, ippopotami, giraffe e foche)
T.A.R. Piemonte, Sez. 2, Sentenza 27 giugno 2013, n. 00828
Legittimazione a ricorrere di un Comune nei confronti di atti amministrativi che violino disposizioni di legge in tema di riparto di competenze tra Stato, Regioni e Province Autonome
Cons. St., Sez. 6, Sentenza 26 giugno 2013, n. 03514
Facoltà del Comune di emendare la proposta giuntale di strumento urbanistico nel corso del processo di adozione. Discrezionalità e obbligo di motivazione in tema di scelte urbanistiche. Piano delle certezze del Comune di Roma. Obbligatorietà di trattamento unitario delle aree comprese all'interno di comprensorio urbanistico. Differenza tra previsioni urbanistiche compensative e perequative
Cons. St., Sez. 4, Sentenza 25 giugno 2013, n. 03476
Conseguenze derivanti dalla presentazione della domanda di accertamento di conformità successivamente all'irrogazione della sanzione demolitoria. Motivazione della sanzione demolitiva di abusi edilizi e giusto procedimento. Sulla necessità del previo rilascio del permesso di costruire per opere comportanti aumenti di volumetria o modifica della sagoma. Sanabilità ex art. 167 D.Lgs. n. 42/2004 di interventi edilizi comportanti alterazione delle volumetrie e della sagoma di preesistente edificio sottoposto a vincolo ambientale. Motivazione della contestazione di violazione del vincolo ambientale
Cons. St., Sez. 1, Parere Definitivo 24 giugno 2013, parere n. 02935
Il Codice dell'Ambiente ed obbligo di rimozione dei rifiuti abbandonati in capo all'Ente concessionario della gestione della rete autostradale. Obblighi di manutenzione. Responsabilità a titolo di colpa. Contraddittorio procedimentale.
T.A.R. Campania Salerno, Sez. 2, Sentenza 24 giugno 2013, n. 01399
Legittimità costituzionale dell’autodichia del Senato della Repubblica in materia di contratti pubblici
Cons. St., Sez. 1, Parere Interlocutorio 24 giugno 2013, parere n. 02934
Sulla revisione da parte dell'Autorità per l'Energia Elettrica e il Gas delle condizioni di regolazione del servizio di dispacciamento dell'energia elettrica da applicarsi alle unità di produzione di energia elettrica alimentate da fonti rinnovabili non programmabili, introducendo dei corrispettivi di sbilanciamento a carico dei produttori
T.A.R. Lombardia Milano, Sez. 3, Sentenza 24 giugno 2013, n. 01613
Incompetenza del sindaco ad emanare ordinanze per il risanamento e recupero della discarica, ove difettino i presupposti della contingibilità e dell’urgenza
T.A.R. Friuli Venezia Giulia, Sez. 1, Sentenza 24 giugno 2013, n. 00361
Validità ed efficacia della procura alle liti conferita da uno soltanto degli amministratori di Società di capitali. Principi in tema di partecipazione al procedimento amministrativo. Il vizio di difetto di motivazione degli atti amministrativi. Tutela del diritto di affaccio dei locali prospicienti le pubbliche vie ex art. 4-quater Regolamento di Roma Capitale per l’occupazione di suolo pubblico
Cons. St., Sez. 5, Sentenza 21 giugno 2013, n. 03402
Sui criteri di valutazione delle prove nei pubblici concorsi
Cons. St., Sez. 6, Sentenza 20 giugno 2013, n. 03366
Sulla giurisdizione del G.A. in tema di controversie nelle quali si faccia questione - ai fini della restituzione e/o della tutela risarcitoria - di attività di occupazione e trasformazione di un bene immobile conseguenti ad una dichiarazione di pubblica utilità. Sull'acquisto per usucapione ventennale dell'area appresa dalla P.A. mediante illegittima occupazione per pubblica utilità
T.A.R. Puglia Lecce, Sez. 3, Sentenza 19 giugno 2013, n. 01423
Esclusione dell'operatore economico che nell'esercizio della propria attività professionale abbia commesso un errore grave, accertato con qualsiasi mezzo di prova dall'Amministrazione. Conseguenze scaturenti dal diniego di certificazione antimafia
T.A.R. Lazio Roma, Sez. 1T, Sentenza 19 giugno 2013, n. 06147
Ufficiale giudiziario competente ad effettuare le notifiche di ricorsi ad organi di giustizia amministrativa
T.A.R. Sicilia Palermo, Sez. 3, Sentenza 19 giugno 2013, n. 01339
Sul dies a quo da cui decorre il termine per impugnare determinazioni in ordine all'esclusione di un'impresa da gare pubbliche, quando assista un rappresentante dell'impresa alla seduta in cui vengono assunte le relative determinazioni della stazione appaltante
T.A.R. Puglia Lecce, Sez. 3, Sentenza 19 giugno 2013, n. 01448
Sull'esclusione dell'impresa concorrente in caso di mancanza di DURC regolare
T.A.R. Puglia Lecce, Sez. 3, Sentenza 19 giugno 2013, n. 01431
Limiti entro cui sono sindacabili in sede giurisdizionale i giudizi espressi dal seggio di gara
T.A.R. Lazio Latina, Sez. 1, Sentenza 19 giugno 2013, n. 00570
Difetto di giurisdizione del Giudice Amministrativo in tema di atti a contenuto tecnico-sportivo. Improcedibilità del ricorso giurisdizionale nel caso in cui il tesserato a Federazione sportiva ometta di osservare il c.d. vincolo di pregiudiziale sportiva
T.A.R. Lazio Roma, Sez. 3Q, Sentenza Breve 19 giugno 2013, n. 06193
Sul riparto di giurisdizione in materia di controversie relative a provvedimenti incidenti su contributi, finanziamenti o sovvenzioni erogate da Pubbliche amministrazioni
Cons. St., Sez. 5, Sentenza 19 giugno 2013, n. 03349
Sulle ragioni di valutazione da parte del giudice amministrativo della dichiarazione di sopravvenuta carenza di interesse formulata in appello dalla parte soccombente in primo grado
Cons. St., Sez. 5, Sentenza 19 giugno 2013, n. 03343
Sulle garanzie procedimentali nel caso di annullamento di aggiudicazione provvisoria. Sulla rilevanza di condanne per falso ideologico in sede di valutazione della moralità professionale dell'imprenditore
Cons. St., Sez. 3, Sentenza 18 giugno 2013, n. 03328
Natura ed effetti del verbale di accertamento della inottemperanza a una ingiunzione di demolizione ex art. 31, comma 4, d.P.R. n. 380/2001
T.A.R. Lazio Roma, Sez. 1Q, Sentenza 18 giugno 2013, n. 06133
Illegittimità di misure repressive di abusi edilizi assunte in pendenza di domanda di condono
T.A.R. Lazio Roma, Sez. 1Q, Sentenza 18 giugno 2013, n. 06132
Sulle opere sussumibili nel concetto di restauro e risanamento conservativo di cui all'art. 31, comma 1, lett. c) legge n. 457/1978 e all'art. 3, comma 1, lett. c) d.P.R. n. 380/2001. Illegittimità dell'ordine di demolizione di interventi di restauro e risanamento conservativo effettuati in carenza di titolo abilitativo
T.A.R. Lazio Roma, Sez. 1Q, Sentenza 18 giugno 2013, n. 06131
Sulla legittimazione al ricorso avverso affidamenti di contratti pubblici in capo ad operatori economici che non abbiano partecipato alla gara
Cons. St., Sez. 3, Sentenza 17 giugno 2013, n. 03324
Elemento soggettivo della colpa in caso di illegittimo esercizio del potere di scioglimento dei Consigli comunali ex art. 143 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267
T.A.R. Lazio Roma, Sez. 1, Sentenza 17 giugno 2013, n. 06017
Sull'illegittimità di ordinanze extra ordinem ex art. 54 TUEL quando non siano dirette ad affrontare situazioni di carattere eccezionale e impreviste. Sul principio in base al quale il vizio di incompetenza assorbe ogni altro vizio dell'atto amministrativo
T.A.R. Lombardia Brescia, Sez. 1, Sentenza 17 giugno 2013, n. 00583
Insussistenza della legittimazione a ricorrere dei concorrenti in posizione deteriore rispetto alla seconda classificata avverso atti relativi alla verifica di anomalia dell'offerta formulata dall'impresa aggiudicataria di appalto pubblico
T.A.R. Emilia Romagna Bologna, Sez. 1, Sentenza 17 giugno 2013, n. 00472
Motivazione degli strumenti urbanistici generali. Accessibilità pubblica alla battigia. Impossibilità che strumenti urbanistici sopravvenuti determinino retroattivamente l'illegittimità delle previsioni urbanistiche antecedenti. Tempus regit actum. Legittimità dei decreti di esproprio che siano coerenti allo strumento urbanistico vigente al momento dell’inizio della procedura espropriativa
T.A.R. Puglia Bari, Sez. 2, Sentenza 14 giugno 2013, n. 00963
Sul carattere suppletivo delle disposizioni del codice degli appalti in tema di composizione dei seggi di gara rispetto a divergenti disposizioni di fonte regionale. Inderogabilità da parte di fonti regionali delle regole sull'incompatibilità dei componenti del seggio di gara di cui all'art. 84, comma 4, codice degli appalti pubblici
Cons. St., Sez. 5, Sentenza 14 giugno 2013, n. 03316
Inammissibilità di domande risarcitorie in sede di ricorso straordinario ai sensi dell’articolo 8, primo comma, d.P.R. n. 1199/1971
Cons. St., Sez. 1, Parere Definitivo 14 giugno 2013, parere n. 02755
Competenza territoriale in tema di impugnazione dei provvedimenti di annotazione dell'AVCP. Sindacabilità da parte della Stazione appaltante della rilevanza dei precedenti penali sotto il profilo della effettiva incisione della moralità professionale dell’imprenditore. Modalità con cui un imprenditore può dissociarsi da una condotta penalmente sanzionata di un proprio amministratore
T.A.R. Lombardia Milano, Sez. 1, Sentenza 14 giugno 2013, n. 01561
Competenza della Regione e poteri sostitutivi. Identificazione nuove sedi e zone di ubicazione. Discrezionalità dell'Amministrazione.
T.A.R. Puglia Bari, Sez. 2, Sentenza Breve 14 giugno 2013, n. 00979
Distinzione tra invalidità ad effetto caducante ed invalidità ad effetto viziante. Intensità del rapporto di consequenzialità tra atti presupposti e atti presupponenti nel caso di strumenti urbanistici di diverso livello
Cons. St., Sez. 4, Sentenza 13 giugno 2013, n. 03272
Sulle opere sussumibili nel concetto di manutenzione di cui all'art. 31, comma 1, lett. b) legge n. 457/1978 e all'art. 3, comma 1, lett. b) d.P.R. n. 380/2001
Cons. St., Sez. 4, Sentenza 13 giugno 2013, n. 03270
L'illegittimità dell'atto amministrativo costituisce elemento necessario (ma non sufficiente) ai fini dell'accoglimento della domanda di risarcimento per lesione di interessi legittimi
Cons. St., Sez. 4, Sentenza 13 giugno 2013, n. 03266
Limiti entro cui è ammesso il risarcimento dei danni conseguenti al c.d. ritardo dell'azione amministrativa
T.A.R. Veneto, Sez. 1, Sentenza 13 giugno 2013, n. 00823
Su contenuto e limiti della pianificazione urbanistica. Sul significato del concetto di “urbanistica” in senso giuridico e, di conseguenza, sul contenuto della potestà pianificatoria
Cons. St., Sez. 4, Sentenza 13 giugno 2013, n. 03262
Ammissibilità del ricorso diretto a contestare la legittimità dell'esercizio del potere di controllo su atti soggettivamente e oggettivamente privati quali la Dichiarazione di Inizio Attività
Cons. St., Sez. 2, Parere Definitivo 13 giugno 2013, parere n. 02733
Applicabilità dei principi di derivazione comunitaria in tema di parità di trattamento, pubblicità e concorrenzialità alle procedure di affidamento di beni pubblici e demaniali. Sul potere spettante all’Amministrazione marittima in tema di rilascio di concessioni demaniali marittime. Illegittimità del diniego di concessione di beni demaniali marittimi per mancanza di strumenti di pianificazione sull'uso degli arenili
T.A.R. Campania Salerno, Sez. 2, Sentenza 13 giugno 2013, n. 01275
Principi in tema di individuazione dell'offerta economicamente vantaggiosa: discrezionalità della Stazione appaltante, natura delle posizioni soggettive coinvolte, limiti del sindacato giurisdizionale
Cons. St., Sez. 5, Sentenza Breve 12 giugno 2013, n. 03239
Sussistenza della giurisdizione del G.A. sulla domanda diretta ad ottenere che la P.A. titolare di attribuzioni funzionali discendenti da legge eserciti i propri poteri su enti organizzatori di fiere
T.A.R. Calabria Catanzaro, Sez. 2, Sentenza 12 giugno 2013, n. 00651
Dichiarazioni sulla c.d. moralità professionale da parte dei procuratori ad negotia. Limiti entro cui è ammissibile il c.d. soccorso istruttorio in caso di omissione parziale di dichiarazioni ex art. 38 codice appalti
T.A.R. Veneto, Sez. 1, Sentenza 11 giugno 2013, n. 00804
Limiti entro cui opere edilizie possono qualificarsi interventi di ristrutturazione edilizia. Normativa sulle distanze nelle costruzioni. Pertinenze urbanistiche. Motivazione dell'ordine di demolizione
Cons. St., Sez. 5, Sentenza 11 giugno 2013, n. 03221
Incompatibilità della sanatoria giurisprudenziale con i principi di legalità e tipicità dell'azione amministrativa
Cons. St., Sez. 5, Sentenza 11 giugno 2013, n. 03220
Legittimità delle valutazioni espresse da Commissioni esaminatrici mediante voti numerici
Cons. St., Sez. 5, Sentenza 11 giugno 2013, n. 03219
Natura del rapporto tra Comune di Torino e privati affidatari delle arcate dei Murazzi del Po. Giurisdizione sulle relative controversie. Giudicato civile sulla giurisdizione e suoi effetti sul giudizio amministrativo. Rilevabilità in appello del difetto di giurisdizione
Cons. St., Sez. 5, Sentenza 11 giugno 2013, n. 03218
Sul principio di autosufficienza su base regionale dello smaltimento di rifiuti urbani. Non applicabilità ai rifiuti diversi da quelli urbani
Cons. St., Sez. 5, Sentenza 11 giugno 2013, n. 03215
Falso innocuo. Dichiarazioni sulla c.d. moralità professionale nelle ipotesi di fusione o di incorporazione di società. Nullità di clausole del bando per contrarietà a norme imperative e inserzione automatica delle disposizioni di legge violate
Cons. St., Sez. 5, Sentenza 11 giugno 2013, n. 03214
Sulla distinzione tra vincoli conformativi ed espropriativi e, in caso di reiterazione di questi ultimi, sull’obbligo di motivazione e di indennizzo a carico dell’Amministrazione
T.A.R. Veneto, Sez. 1, Sentenza 11 giugno 2013, n. 00798
Sulla qualificazione giuridica e sul regime proprietario dei manufatti insistenti sull'arenile appartenente al demanio marittimo in costanza del rapporto concessorio. Sull'applicabilità della Legge finanziaria per il 2007 anche alle concessioni rilasciate anteriormente al 1° gennaio 2007
Cons. St., Sez. 6, Sentenza 10 giugno 2013, n. 03196
Illegittimità dell'ordine di demolizione in pendenza del procedimento di sanatoria
T.A.R. Abruzzo L'Aquila, Sez. 1, Sentenza 8 giugno 2013, n. 00547
Sull’istituto dell’estinzione e della riassunzione del giudizio per sopravvenuto fallimento di una delle parti in causa. Applicabilità del dimidiamento dei termini processuali ex art. 119 c.p.a. ai provvedimenti di secondo grado. Esclusione del dimidiamento dei termini processuali alle controversie risarcitorie
T.A.R. Abruzzo L'Aquila, Sez. 1, Sentenza 8 giugno 2013, n. 00545
Sui requisiti che debbono sussistere per poter definire precaria una costruzione.
T.A.R. Lazio Latina, Sez. 1, Sentenza 7 giugno 2013, n. 00523
Sui presupposti al ricorrere dei quali la Stazione appaltante può annullare o revocare in via di autotutela il bando e le singole operazioni di gara ex art. 81, comma 3, codice dei contratti pubblici
Cons. St., Sez. 5, Sentenza 7 giugno 2013, n. 03125
Sul pirogassificatore di Castelfranco di Sotto
Cons. St., Sez. 5, Ordinanza Ordinaria 7 giugno 2013, ord. n. 02154
Scorrimento della graduatoria e interesse a ricorrere dell'impresa salita nella seconda posizione. Necessità che la partecipante ad una costituenda associazione di imprese con struttura orizzontale debba dimostrare il possesso dei requisiti in relazione alla percentuale di servizio, che si impegna ad espletare. Dimostrazione del possesso dei requisiti speciali in capo ai Consorzi partecipanti a procedure di gara per l'affidamento di appalti di servizi rientranti nell’allegato IIB del D.Lgs. n. 163/2006
T.A.R. Sicilia Palermo, Sez. 1, Sentenza Breve 6 giugno 2013, n. 01252
Modalità di sottoscrizione dell'offerte economica. Onere per i concorrenti riuniti o consorziati di specificare le parti del servizio che saranno eseguite dai singoli operatori economici. Tassatività delle cause di esclusione
T.A.R. Campania Napoli, Sez. 8, Sentenza Breve 6 giugno 2013, n. 02955
Presupposti perché possa riconoscersi la qualifica di controinteressato al vicino nei ricorsi avverso atti repressivi di abusi edilizi. Presupposti legittimanti l'esercizio del potere di autotutela nei riguardi di titoli edilizi rilasciati in epoca risalente. Tempus regit actum
T.A.R. Campania Napoli, Sez. 8, Sentenza Breve 6 giugno 2013, n. 02960
Garanzie partecipative nelle procedure espropriative avviate nell'ambito dello stato di emergenza socio-economico-ambientale determinatosi nel bacino idrografico del fiume Sarno. Derogabilità delle garanzie partecipative esclusivamente in presenza di urgenza qualificata afferente al singolo procedimento amministrativo. Necessità che il provvedimento espropriativo sia emanato previo contraddittorio con il soggetto espropriato. Conseguente illegittimità della procedura espropriativa in caso di omessa comunicazione di avvio del relativo procedimento. Insanabilità ex art. 21-octies, comma 2, legge n. 241/1990. L'art. 21-octies, ove inteso come norma di carattere processuale, è inapplicabile ex officio ma soltanto ope exceptionis
Cons. St., Sez. 3, Sentenza 4 giugno 2013, n. 03048
Illegittimità di provvedimenti che dispongano una sospensione sine die dell'azione amministrativa per violazione dei principi di strumentalità e tipicità degli atti amministrativi cautelari, necessariamente destinati a produrre effetti limitati nel tempo (fattispecie relativa al diniego di rilascio di concessione demaniale marittima)
T.A.R. Campania Salerno, Sez. 2, Sentenza Breve 4 giugno 2013, n. 01240
Inammissibilità del ricorso avverso il silenzio, ove la normativa qualifichi l'inerzia della P.A. in termini di silenzio-rigetto. L'istanza formulata al Comune perché definisca (rigettandola) la domanda di condono presentata da terzi confinanti va considerata come un sollecito all’Ente di intervenire sull’abuso. Ammissibilità del ricorso avverso l'inerzia serbata dal Comune
T.A.R. Calabria Reggio Calabria, Sez. 1, Sentenza 5 giugno 2013, n. 00363
Non ammissibilità alle procedure di gara, ex art. 38, comma 1, lett. g, del codice dei contratti pubblici, dei soggetti che, al momento della scadenza del termine di presentazione della domanda di partecipazione, non abbiano conseguito il provvedimento di accoglimento dell’istanza di rateizzazione fiscale
Cons. St., Sez. P, Decisione Plenaria/Sentenza 5 giugno 2013, n. 00015
Sull'assoggettamento delle fondazioni lirico-sinfoniche alle disposizioni normative in materia di finanza pubblica (c.d. spending review)
T.A.R. Lazio Roma, Sez. 3, Sentenza 5 giugno 2013, n. 05636
Sulla natura e finalità degli accordi ex art. 11 legge n. 241/1990. Tassatività delle regole privatistiche applicabili agli accordi ex art. 11 legge n. 241/1990. Riconducibilità degli accordi di programma ex art. 34 TUEL negli accordi sostitutivi di cui all'art. 11 legge n. 241/1990. Inapplicabilità dell'art. 72 legge fallimentare agli accordi ex art. 34 TUEL
T.A.R. Puglia Bari, Sez. 1, Sentenza 4 giugno 2013, n. 00899
Affidamento mediante gara pubblica di concessioni demaniali
T.A.R. Molise, Sez. 1, Sentenza 4 giugno 2013, n. 00367
Ammissibilità di motivi aggiunti proposti avverso provvedimenti connessi soltanto soggettivamente e non oggettivamente. Obbligo di astensione degli amministratori locali nel caso di votazione di delibere di approvazione di strumenti urbanistici
Cons. St., Sez. 4, Sentenza 4 giugno 2013, n. 03071
Giurisdizione del G.A. in tema di clausola di revisione del prezzo nei contratti pubblici ad esecuzione continuata o periodica. Carattere imperativo e inderogabile della clausola di revisione del prezzo di un appalto pubblico di servizi, di cui all'art. 115 D.Lgs. n. 163/2006. Eterointegrabilità del contratto di appalto che escluda o limiti la revisione dei prezzi. Idoneità delle richieste di adeguamento dei prezzi ad interrompere la prescrizione
T.A.R. Puglia Lecce, Sez. 2, Sentenza 3 giugno 2013, n. 01293
Modalità di attestazione della regolarità contributiva mediante generica dichiarazione del possesso dei requisiti, senza necessità di allegare all'offerta il DURC. Cumulabilità dei requisiti tecnici da parte di tutte le imprese raggruppate partecipanti a procedure di affidamento dei servizi attinenti all'architettura e all'ingegneria. Anomalia di offerte al di sotto degli aboliti minimi tariffari
T.A.R. Sicilia Catania, Sez. 4, Sentenza 3 giugno 2013, n. 01625
L'ordine di demolizione di un manufatto abusivo pronunziato dal giudice penale non osta al rilascio del condono edilizio
T.A.R. Campania Salerno, Sez. 1, Sentenza 3 giugno 2013, n. 01225
Sull'onere motivazionale che deve essere osservato dall'Amministrazione comunale nel rigettare la domanda di accertamento di conformità
T.A.R. Campania Salerno, Sez. 1, Sentenza 3 giugno 2013, n. 01221
Illegittimità del provvedimento ministeriale di annullamento di autorizzazione paesaggistica motivato con formule stereotipe di diniego. Natura del sindacato riservato al MBAC circa la compatibilità paesaggistica dell’intervento assentito dall'autorità preposta alla gestione del vincolo ambientale
T.A.R. Campania Salerno, Sez. 1, Sentenza 3 giugno 2013, n. 01218
Appartenenza della laguna di Venezia al demanio marittimo. Non ascrivibilità al demanio marittimo della parte della laguna di Venezia non utilizzata precipuamente secondo gli usi pubblici del mare. Legittimità dell'imposizione a COSAP delle “terrazze d’acqua” in legno realizzate sul canale di acqua lagunare antistante esercizi pubblici
Cons. St., Sez. 5, Sentenza 3 giugno 2013, n. 03032
Soccorso istruttorio per sanare o regolarizzare la mancata prestazione della cauzione provvisoria. Natura del regolamento ex art. 5 Codice dei contratti. La nuova disciplina del sistema di qualificazione ex d.P.R. n. 207/2010. Eterointegrazione della lex specialis di gara da parte del d.P.R. n. 207/2010. Principio di continuità dei requisiti di qualificazione. Validità delle attestazioni SOA rilasciate nel vigore del d.P.R. n. 34/2000 nelle categorie variate dal d.P.R. n. 207/2010
T.A.R. Puglia Lecce, Sez. 2, Sentenza Breve 3 giugno 2013, n. 01296