Accedi a LexEureka
IL FOGLIO DI RICERCA-AMMINISTRATIVA.IT
Archivio
novembre 2018
ottobre 2018
settembre 2018
agosto 2018
giugno 2018
maggio 2018
aprile 2018
marzo 2018
febbraio 2018
gennaio 2018
dicembre 2017
novembre 2017
ottobre 2017
settembre 2017
agosto 2017
giugno 2017
maggio 2017
aprile 2017
marzo 2017
gennaio 2015
dicembre 2014
novembre 2014
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
giugno 2014
maggio 2014
aprile 2014
marzo 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
luglio 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
dicembre 2012
novembre 2012
ottobre 2012
settembre 2012
luglio 2012
giugno 2012
maggio 2012
luglio 2011
giugno 2011
marzo 2011

Registrati ora per ricevere la newsletter de Il Foglio di Ricerca-Amministrativa.it

Materie

LEXEUREKA
Prova il motore di ricerca
di Ricerca-Amministrativa.it!
Lexeureka è il più completo e veloce motore di ricerca per la giustizia amministrativa oggi presente sul mercato.


PROVA LA RICERCA AVANZATA!
Fino al 1 Giugno 2013 la ricerca avanzata è disponibile anche per gli abbonamenti gratuiti. Registrati ora e prova tutta la potenza di LexEureka.
Scarica le app mobile
Presto disponibili, per tutti gli abbonati, anche le applicazioni per Android e iPhone/iPad.

Tutta la potenza di LexEureka in formato tascabile.

Il foglio di Ricerca-amministrativa.it

Mensile di aggiornamento di giurisprudenza amministrativa

giugno 2014
1. Requisito di partecipazione. Pregresso svolgimento di servizi analoghi. Concetto di similarità tra i servizi oggetto di appalto e i servizi pregressi. 2. Inefficacia del contratto. Vizio dell’aggiudicazione. Subentro ex art. 122 c.p.a.. 3. Contratto eseguito in parte. Risarcimento del danno ex art. 124 c.p.a.. Presupposti. Criteri di liquidazione del danno ex art. 34, comma 4, c.p.a.. Mancato utile. Danno emergente. Danno c.d. curriculare.
Cons. St., Sez. 5, Sentenza 25 giugno 2014, n. 03220
Ottemperanza. Penalità di mora ex art. 114, comma 4, lett. e, c.p.a.. Esecuzione di provvedimenti di condanna aventi ad oggetto prestazioni pecuniarie. Ammissibilità. Presupposti. Ragioni ostative.
Cons. St., Sez. P, Decisione Plenaria/Sentenza 25 giugno 2014, n. 00015
1. Gare pubbliche di appalto. Criterio di aggiudicazione. Offerta economicamente più vantaggiosa. Varianti progettuali. Sindacato giurisdizionale. Limiti. 2. Consorzi tra operatori economici. Dichiarazione circa condizione di controllo o collegamento tra consorzio e impresa consorziata. Non occorre. 3. Clausole della lex specialis che prevedano adempimenti sanzionati a pena d'esclusione praeter legem. Nullità. Soccorso istruttorio. Occorre. 4. Giudizi amministrativi in materia di gare pubbliche di appalto. Censure relative alla serietà, congruità, completezza delle offerte formulate anteriormente al compimento alla verifica di anomalia. Inammissibilità per il divieto al G.A. di pronunciarsi su poteri non ancora esercitati. 5. Subprocedimento di verifica dell’anomalia dell’offerta. Natura, ratio e finalità. Oneri probatori a carico del concorrente sottoposto a verifica. Limiti del sindacato giurisdizionale
T.A.R. Campania Napoli, Sez. 1, Sentenza 20 giugno 2014, n. 03458
Appalto di lavori pubblici. Fase privatistica successiva alla stipula del contratto. Sopravvenute ragioni di inopportunità della prosecuzione del rapporto negoziale. Disciplina applicabile. Recesso. Art. 134 del D.Lgs. n. 163/2006. Revoca. Art. 21 quinquies, comma 1 bis, della Legge n. 241/1990
Cons. St., Sez. P, Decisione Plenaria/Sentenza 20 giugno 2014, n. 00014
Idoneità tecnico morale delle imprese a contrarre con la P.A. Esclusione dalle gare pubbliche per gravi inadempienze nell'esecuzione di precedenti contratti. Onere probatorio. Congruità della motivazione
T.A.R. Lazio Roma, Sez. 2B, Sentenza Breve 19 giugno 2014, n. 06525
1. Lex specialis di gara. Interpretazione. Modulistica fornita dalla stazione appaltante lacunosa o contrastante con fonti primarie. Tutela dell'affidamento dei concorrenti. Necessità. 2. Divieto di eterointegrazione della lex specialis di gara. 3. Soccorso istruttorio. Mera integrazione o specificazione di dichiarazioni già rese. Ammissibilità. Introduzione di elementi o fatti nuovi. Divieto
Cons. St., Sez. 5, Sentenza 17 giugno 2014, n. 03093
1. Opere strategiche di interesse nazionale. Approvazione del progetto preliminare. Soggetti espropriati. Partecipazione al procedimento. Deroghe al procedimento espropriativo ordinario. 2. Progetto preliminare delle infrastrutture strategiche. Deliberazione di approvazione. Termine per impugnare dinanzi al GA. Decorre dalla data di pubblicazione in GURI della deliberazione. Omessa indicazione dei dati catastali e dei soggetti espropriandi. Irrilevanza. Omessa pubblicazione su Albo pretorio comunale e su Bollettino Ufficiale regionale. Irrilevanza. 3. Progetto preliminare delle infrastrutture strategiche. Procedura di affidamento degli incarichi di progettazione ed esecuzione. Legittimazione a ricorrere dei soggetti espropriandi. Non sussiste
Cons. St., Sez. 4, Sentenza 10 giugno 2014, n. 02963
Obblighi risarcitori derivanti alla P.A. dalla violazione della regola dell’anonimato nei pubblici concorsi/selezioni
Cons. St., Sez. 6, Sentenza 9 giugno 2014, n. 02935
1. Espropriazione per pubblica utilità. Illegittimità della procedura. Obbligo di restituzione dei beni illecitamente appresi e di risarcire i danni medio tempore patiti. Giurisdizione del Giudice Amministrativo. Legittimazione passiva. Soggetti legittimati passivi. 2. Annullamento in sede giurisdizionale degli atti che hanno disposto espropriazione per pubblica utilità di beni privati. Natura abusiva dell'occupazione. Obbligo di restituzione e di rimessa in pristino stato. Ricade sul soggetto titolare del bene. Facoltà di rivalersi sulle PA che hanno posto in essere la procedura espropriativa illegittima
T.A.R. Friuli Venezia Giulia, Sez. 1, Sentenza 3 giugno 2014, n. 00244
Ricorso al Giudice Amministrativo. Contenuto. Procura alle liti. Onere di indicazione. Allegazione al ricorso di una procura speciale indicante altro difensore e sottoscritta dallo stesso. Errore materiale. Scusabilità
T.A.R. Abruzzo Pescara, Sez. 1, Sentenza 3 giugno 2014, n. 00255