Accedi a LexEureka
IL FOGLIO DI RICERCA-AMMINISTRATIVA.IT
Archivio
giugno 2018
maggio 2018
aprile 2018
marzo 2018
febbraio 2018
gennaio 2018
dicembre 2017
novembre 2017
ottobre 2017
settembre 2017
agosto 2017
giugno 2017
maggio 2017
aprile 2017
marzo 2017
gennaio 2015
dicembre 2014
novembre 2014
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
giugno 2014
maggio 2014
aprile 2014
marzo 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
luglio 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
dicembre 2012
novembre 2012
ottobre 2012
settembre 2012
luglio 2012
giugno 2012
maggio 2012
luglio 2011
giugno 2011
marzo 2011

Registrati ora per ricevere la newsletter de Il Foglio di Ricerca-Amministrativa.it

Materie

LEXEUREKA
Prova il motore di ricerca
di Ricerca-Amministrativa.it!
Lexeureka è il più completo e veloce motore di ricerca per la giustizia amministrativa oggi presente sul mercato.


PROVA LA RICERCA AVANZATA!
Fino al 1 Giugno 2013 la ricerca avanzata è disponibile anche per gli abbonamenti gratuiti. Registrati ora e prova tutta la potenza di LexEureka.
Scarica le app mobile
Presto disponibili, per tutti gli abbonati, anche le applicazioni per Android e iPhone/iPad.

Tutta la potenza di LexEureka in formato tascabile.

Il foglio di Ricerca-amministrativa.it

Mensile di aggiornamento di giurisprudenza amministrativa

maggio 2013
Sul sindacato del Tar in merito alla questione di giurisdizione posta in merito ad un ricorso straordinario trasposto
T.A.R. Friuli Venezia Giulia, Sez. 1, Sentenza Breve 31 maggio 2013, n. 00319
Sui soggetti onerati dell'obbligo della messa in sicurezza dei siti inquinati ex art. 245 del Codice dell'Ambiente.
T.A.R. Friuli Venezia Giulia, Sez. 1, Sentenza 31 maggio 2013, n. 00318
Sul momento in cui deve essere verificata la sussistenza del requisito della regolarità contributiva x art. 38, comma 1, lett. i) del D. Lgs. n. 163/2006
T.A.R. Puglia Bari, Sez. 2, Ordinanza Sospensiva 31 maggio 2013, ord. n. 00289
Sui presupposti di ammissibilità del ricorso straordinario al Capo dello Stato
Cons. St., Sez. 1, Parere Definitivo 31 maggio 2013, parere n. 02593
Sul divieto di rilascio del passaporto ex art.art. 3 lett. d) L. 1185/1967
T.A.R. Campania Salerno, Sez. 1, Sentenza Breve 31 maggio 2013, n. 01195
Sulla rilevanza del vincolo sopravvenuto nell'esame delle domande di condono.
Cons. St., Sez. 6, Sentenza 31 maggio 2013, n. 03015
Illegittimità in via derivata dell'ordine di demolizione emesso in conseguenza di annullamento di nulla osta paesistico, poi annullato in sede giurisdizionale. Applicabilità agli abusi edilizi delle misure repressive applicabili in base alla disciplina vigente al momento dell'adozione del provvedimento sanzionatorio (principio del tempus regit actum). Legittimità della misura repressiva degli abusi edilizi che non sia stata preceduta dalla comunicazione di avvio del procedimento
T.A.R. Toscana, Sez. 3, Sentenza 30 maggio 2013, n. 00855
Sulla possibilità che il permesso di costruire venga rilasciato al chi sostenga di essere proprietario per usucapione del bene interessato dalla domanda di p.d.c., senza fornire prova adeguata
Cons. St., Sez. 1, Parere Definitivo 30 maggio 2013, parere n. 02571
Legittimità dell'ordinanza di acquisizione gratuita al patrimonio del Comune emanata ex art. 31 d.P.R. n. 380/2001 non preceduta da comunicazione dell'avvio del procedimento
Cons. St., Sez. 1, Parere Definitivo 30 maggio 2013, parere n. 02573
Sul potere di annullamento del nulla osta paesaggistico rilasciato dall’Amministrazione comunale da parte della Soprintendenza statale
T.A.R. Toscana, Sez. 3, Sentenza 30 maggio 2013, n. 00856
Sul contenuto del contratto di avvalimento in tema di risorse e mezzi concretamente destinati all’avvalimento
T.A.R. Toscana, Sez. 2, Sentenza Breve 30 maggio 2013, n. 00851
Sulla prevalenza dell'interesse alla tutela della privacy rispetto all’interesse pubblico alla valorizzazione dei beni culturali e paesaggistici.
T.A.R. Toscana, Sez. 3, Ordinanza Sospensiva 29 maggio 2013, ord. n. 00264
Sulla irrilevanza del mancato preavviso ex art. 10bis L. 241/90 ai fini della legittimità del provvedimento di diniego del rilascio del permesso di soggiorno per lavoro subordinato.
T.A.R. Puglia Bari, Sez. 2, Sentenza 29 maggio 2013, n. 00854
Sulla ritualità della notifica del ricorso in materia di gare pubbliche effettuata nei confronti di uno soltanto dei componenti di un raggruppamento temporaneo d'imprese. Sul principio di immodificabilità soggettiva dei partecipanti alle procedure di affidamento degli appalti pubblici. Sulla dichiarazione delle quote obbligatorie da eseguire da parte dei componenti di raggruppamenti temporanei d'impresa
T.A.R. Lombardia Milano, Sez. 1, Sentenza 29 maggio 2013, n. 01390
Sulla tutela indiretta volta ad evitare che sia messa in pericolo l'integrità dei beni culturali immobili, ne sia danneggiata la prospettiva o la luce o ne siano alterate le condizioni di ambiente e di decoro. Sull'ampiezza della discrezionalità amministrativa in tema di tutela della prospettiva. Sull'installazione di impianti pubblicitari lungo le strade site nell'ambito o in prossimità di beni culturali
T.A.R. Lombardia Milano, Sez. 1, Sentenza 29 maggio 2013, n. 01389
Sulla necessità o meno che in sede di presentazione delle offerte siano individuati e indicati nominativamente i subappaltatori
T.A.R. Puglia Bari, Sez. 2, Sentenza Breve 29 maggio 2013, n. 00859
L'escussione della cauzione provvisoria è una sanzione che può essere applicata soltanto con riferimento all’accertata mancanza del possesso dei requisiti di capacità economico-finanziaria e tecnico-organizzativa, non può pertanto essere applicata alle ipotesi di dichiarazioni mendaci circa il possesso dei requisiti di ordine generale. Inammissibilità del ricorso avverso segnalazioni all'AVCP effettuate dalla stazione appaltante
T.A.R. Veneto, Sez. 1, Sentenza 28 maggio 2013, n. 00768
Sull'obbligo dell'Autorità espropriante di concludere il procedimento di acquisizione ex art. 42 bis d.P.R. 8 giugno 2001, n. 327
Cons. St., Sez. 4, Sentenza 28 maggio 2013, n. 02902
Sindacabilità in sede giurisdizionale delle schede valutative
T.A.R. Lazio Roma, Sez. 1B, Sentenza 28 maggio 2013, n. 05329
Sui limiti entro cui è possibile per i concorrenti presentare varianti progettuali in sede di gara pubblica per l'affidamento di lavori
T.A.R. Veneto, Sez. 1, Sentenza 28 maggio 2013, n. 00777
Sul carattere conformativo del vincolo di piano regolatore a «verde pubblico attrezzato»
T.A.R. Veneto, Sez. 1, Sentenza 28 maggio 2013, n. 00770
Sulla insanabilità delle opere costruite in area soggetta a vincolo imposto a tutela di interessi della difesa militare.
Cons. St., Sez. 4, Sentenza 28 maggio 2013, n. 02903
Sulla irrilevanza dell'autografia della sottoscrizione ai fini della validità dell'atto amministrativo.
T.A.R. Lazio Roma, Sez. 1B, Sentenza 28 maggio 2013, n. 05323
Legittimità dell'ordine di demolizione di immobile abusivamente realizzato ancorché oggetto di sequestro penale
T.A.R. Lazio Roma, Sez. 1Q, Sentenza 27 maggio 2013, n. 05274
Non riconducibilità della recinzione di un terreno privato tra gli interventi di nuova costruzione subordinati al previo rilascio di permesso di costruire. Irrilevanza della recinzione sotto il profilo paesaggistico
T.A.R. Lazio Roma, Sez. 1Q, Sentenza 27 maggio 2013, n. 05276
Irrilevanza del tempo trascorso dalla commissione dell'abuso edilizio al fine di valutare l'interesse pubblico sotteso alla demolizione di esso. Caratteristiche delle opere riconducibili alla nozione di vano tecnico. L'aumento di unità immobiliari mediante tramezzi in muratura concreta un intervento riconducibile nella nozione di ristrutturazione edilizia. Presupposti necessari perché, in luogo dell'ordine di demolizione di costruzione abusiva, sia irrogata la sanzione pecuniaria
T.A.R. Lazio Roma, Sez. 1Q, Sentenza 27 maggio 2013, n. 05277
Sulla ammissibilità della sottoposizione del personale della Polizia di Stato a giudizio di idoneità nel corso del rapporto di lavoro.
T.A.R. Lazio Roma, Sez. 1T, Sentenza 27 maggio 2013, n. 05287
Sulla inderogabilità del Piano del Parco da parte degli strumenti di pianificazione comunale
T.A.R. Toscana, Sez. 1, Sentenza Breve 27 maggio 2013, n. 00830
Dimostrazione delle capacità tecniche e professionali in tema di appalti di fornitura di beni. Incameramento della cauzione provvisoria previsto dal citato art. 48, comma 1, quale automatica conseguenza del provvedimento di esclusione. Incameramento della cauzione provvisoria previsto dal citato art. 48, comma 1, quale automatica conseguenza del provvedimento di esclusione. Applicabilità agli accordi quadro ex art. 59 D.Lgs. n. 163/2006
Cons. St., Sez. 4, Sentenza 24 maggio 2013, n. 02832
Natura ed efficacia degli accordi endoprocedimentali conclusi tra privato e P.A. nel vigore della legge Ponte. Sulla legittimazione a ricorrere in base a criterio della c.d. vicinitas
T.A.R. Puglia Bari, Sez. 3, Sentenza 24 maggio 2013, n. 00829
Onere della prova circa la ricorrenza del presupposto temporale richiesto dalla normativa al fine di escludere la necessità del titolo edilizio per opere realizzate fuori dai centri abitati anteriormente al 1° settembre 1967. Sulla non necessarietà della comunicazione di avvio del procedimento per i procedimenti iniziati ad istanza di parte. Sulla legittimità dell'ordine di demolizione di manufatti abusivi che non sia stato notificato ad uno dei comproprietari e che non sia stato preceduto dalla comunicazione di avvio del procedimento
T.A.R. Sicilia Palermo, Sez. 3, Sentenza 24 maggio 2013, n. 01166
Sul divieto per gli affidatari di incarichi di progettazione di partecipare agli appalti o alle concessioni di lavori pubblici, nonché agli eventuali subappalti o cottimi, per i quali abbiano svolto la suddetta attività di progettazione
T.A.R. Calabria Reggio Calabria, Sez. 1, Sentenza 24 maggio 2013, n. 00347
Sui criteri di valutazione ai fini del trasferimento di un Tenente di Vascello nel Corpo delle Capitanerie di Porto.
T.A.R. Lazio Roma, Sez. 1B, Sentenza 22 maggio 2013, n. 05132
Costituzionalità dell'art. 133, comma 1, lett. e) n. 2 c.p.a. nella parte in cui attribuisce al G.A. la giurisdizione in tema di revisione dei prezzi. Ratio dell'istituto della revisione dei prezzi in tema di contratti pubblici ad esecuzione periodica o continuativa relativa a servizi o forniture
T.A.R. Puglia Bari, Sez. 1, Sentenza 23 maggio 2013, n. 00811
È sostanzialmente un provvedimento di diniego l'atto con cui l'amministrazione sottopone un progetto alla procedura c.d. di screening di cui all'art. 20 D.Lgs. n. 152/2006, negando l'esistenza delle ragioni addotte dall'istante per escludere la necessità dello screening stesso. Applicabilità dell'art. 10 bis legge n. 241/1990
T.A.R. Veneto, Sez. 3, Sentenza Breve 23 maggio 2013, n. 00747
Sulla legittimità della scelta dell'Amministrazione concedente di subordinare il rilascio di concessione demaniale marittima alla dimostrazione da parte dell'istante del possesso dei requisiti soggettivi previsti dal codice dei contratti pubblici. Sul diritto di insistenza del concessionario di area demaniale marittima dopo il D.L. n. 194/2009 conv. in legge n. 25/2010
T.A.R. Puglia Lecce, Sez. 1, Sentenza Breve 22 maggio 2013, n. 01170
Giurisdizione del Giudice Amministrativo in tema di controversie risarcitorie conseguenti ad occupazione sine titulo di beni privati per la realizzazione di opere di pubblica utilità. Prescrizione del diritto al risarcimento del danno conseguente all'illecita apprensione. Operatività dell'istituto della c.d. dicatio ad patriam. Adibizione a strada pubblica di area privata. La c.d. ccupazione appropriativa. Diritto al risarcimento dei danni conseguenti al mancato godimento di beni appresi e non anche al risarcimento commisurato alla perdita dei beni stessi
T.A.R. Puglia Lecce, Sez. 1, Sentenza 22 maggio 2013, n. 01174
Sull'esecuzione di sentenze non passate in giudicato.
T.A.R. Puglia Bari, Sez. 3, Sentenza 22 maggio 2013, n. 00805
Cons. St., Sez. 6, Sentenza 21 maggio 2013, n. 02724
T.A.R. Lombardia Milano, Sez. 3, Sentenza 21 maggio 2013, n. 01330
Sulla legittimazione ad impugnare strumenti di pianificazione urbanistica
T.A.R. Lazio Latina, Sez. 1, Sentenza Breve 20 maggio 2013, n. 00462
Ordinanze contingibili ed urgenti in presenza di pericoli per la salute pubblica. Presupposti e garanzie procedimentali. Rilevanza dell'elemento soggettivo in sede di applicazione delle sanzioni previste per il caso di abbandono incontrollato di rifiuti in vicinanza di strade adibite al pubblico transito
T.A.R. Campania Napoli, Sez. 5, Sentenza 20 maggio 2013, n. 02586
La comunicazione dei motivi ostativi ex art. 10 bis L. n. 241/1990 non è autonomamente e immediatamente impugnabile. L'istanza di riesame deve essere presentata a seguito di un provvedimento definitivo della p.a.
T.A.R. Lazio Roma, Sez. 2B, Sentenza 17 maggio 2013, n. 05005
La p.a. creditrice di oneri concessori ha il dovere di preventiva escussione della polizza fideiussoria posta a garanzia del credito. Sull'applicabilità della sanzione prevista dall'art. 42 del D.P.R. n. 380/2001.
Cons. St., Sez. 1, Parere Definitivo 17 maggio 2013, parere n. 02366
Conoscenza legale del permesso in sanatoria. Sanabilità di opere comportanti aumento di volumetria realizzate in area sottoposta a vincolo paesaggistico.
T.A.R. Puglia Lecce, Sez. 3, Sentenza 15 maggio 2013, n. 01100
Legittimazione ex art. 102, co. 2, c.p.a. del cessionario del ramo d'azienda trasferito dalla società offerente. Verifica dei criteri di ammissibilità del cessionario alla gara ex art. 51 D.Lgs. n. 163/2006. Esclusione, ai sensi dell'art. 38 D. Lgs. n. 163/2006, della società ammessa a procedura di concordato preventivo.
Cons. St., Sez. 6, Sentenza 16 maggio 2013, n. 02661
Inesistenza della notifica dell’appello incidentale fatta presso il procuratore nominato per il giudizio di primo grado. Giurisdizione nelle controversie relative al risarcimento del danno da c.d. accessione invertita. Determinazione in via equitativa del danno da perdita di godimento del bene.
Cons. St., Sez. 4, Sentenza 16 maggio 2013, n. 02679
In applicazione del tempus regit actum l'art. 1, comma 18, D.L. n. 194/2009 conv. in legge n. 25/2010 è applicabile anche ai rapporti concessori non ancora perfezionati con il rilascio del predetto titolo alla data di entrata in vigore del medesimo Decreto legge. Compatibilità con il diritto comunitario della proroga sessennale del termine di durata delle concessioni demaniali marittime turistico-ricreative di cui all'art. 1, comma 18, D.L. n. 194/2009 conv. in legge n. 25/2010
Cons. St., Sez. 6, Sentenza 16 maggio 2013, n. 02663
Sulla discrezionalità dell'Amministrazione Comunale nell'esercizio dei poteri di pianificazione urbanistica per quanto concerne il dimensionamento e la limitazione delle superfici di aree per parcheggio
Cons. St., Sez. 1, Parere Definitivo 14 maggio 2013, parere n. 02337
Inammissibilità del ricorso proposto contro l'avviso di avvio del procedimento. Illegittimità dei provvedimenti sanzionatori emessi anteriormente alla definizione del procedimento di condono. Opere edilizie su manufatti in ordine ai quali è già pendente una domanda di condono o di sanatoria. Nozione di interventi di nuova costruzione. Nozione di pertinenza urbanistica. Nozione di opere di carattere precario. Motivazione della sanzione demolitoria. Risarcimento del danno per omessa o tardiva conclusione del procedimento
T.A.R. Campania Napoli, Sez. 3, Sentenza 14 maggio 2013, n. 02505
T.A.R. Toscana, Sez. 3, Sentenza Breve 15 maggio 2013, n. 00802
Principio di prevenzione in tema di distanze tra edifici e confini. Non computabilità degli spazi per parcheggio di natura pertinenziale e obbligatoria ai fini del calcolo della volumetria complessiva consentita e della determinazione della superficie coperta in base alla disciplina urbanistica che regola le nuove costruzioni fuori terra
T.A.R. Campania Napoli, Sez. 2, Sentenza 14 maggio 2013, n. 02495
Sulle modalità di esposizione dei costi per la sicurezza (da interferenze e da rischio specifico), nonché sulla motivazione della verifica di congruità della presunta offerta anomala
T.A.R. Lombardia Milano, Sez. 3, Sentenza 13 maggio 2013, n. 01259
Sulla natura politico-amministrativa delle scelte operate dall'Amministrazione Comunale negli strumenti urbanistici generali e sulla relazione economica finanziaria delle spese occorrenti per la acquisizione delle aree e per le sistemazioni generali necessarie per l'attuazione del P.R.G.
T.A.R. Lazio Roma, Sez. 1, Sentenza 13 maggio 2013, n. 04742
Giurisdizione in tema di contestazioni relative al ricorso non consentito alla somministrazione di prestatori di lavoro (art. 18 comma 1 del D. Lgs. 276/2003)
T.A.R. Lombardia Brescia, Sez. 1, Sentenza Breve 13 maggio 2013, n. 00456
Giurisdizione dell'A.G.O. nelle controversie afferenti al provvedimento con il quale, a seguito dell’esaurimento del punteggio assegnato, è disposta la revisione della patente ex articolo 126-bis, comma 6, D.Lgs. n. 285/1992
T.A.R. Lombardia Milano, Sez. 3, Sentenza 13 maggio 2013, n. 01260
Autorizzazioni per l'effettuazione del commercio ambulante su aree pubbliche
T.A.R. Puglia Lecce, Sez. 1, Sentenza 13 maggio 2013, n. 01050
Competenza dei T.A.R. periferici in tema di controversie concernenti i gasdotti di importazione. Inesistenza in capo agli Enti Locali della potestà di impedire che una determinata attività si svolga nel proprio territorio. Incompetenza dei Consigli Comunali nell'adozione di atti di gestione. Soccorso istruttorio
T.A.R. Puglia Lecce, Sez. 1, Sentenza 13 maggio 2013, n. 01048
Legittimazione ad appellare in capo alle imprese mandanti partecipanti ad A.T.I. Sulle dichiarazioni sulla c.d. moralità professionale degli amministratori cessati dalla carica. Sulla dimostrazione del possesso dei requisiti speciali da parte dei consorzi stabili (c.d. cumulo alla rinfusa)
Cons. St., Sez. 6, Sentenza 10 maggio 2013, n. 02563
Sull’illegittimità di un ordine di demolizione relativo ad opere realizzate sine titulo anteriormente al 1967 e afferenti a edificio realizzato sulla base di un legittimo titolo edilizio
Cons. St., Sez. 6, Sentenza 10 maggio 2013, n. 02560
Rapporto tra giudicato di rigetto della domanda di risarcimento per danni conseguenti ad occupazione appropriativa e la successiva e distinta azione restitutoria formulata nel mutato quadro giurisprudenziale e normativo che riconosce l'imprescrittibilità (salvo usucapione) della domanda restitutoria dei beni privati illegittimamente appresi dalla P.A.
Cons. St., Sez. 6, Sentenza 10 maggio 2013, n. 02559
Sulla competenza dei Consigli Comunali in tema di affidamento di attività o servizi mediante convenzione, nonché sulla necessità che le tariffe del servizio siano fissate nel rispetto del principio comunitario di non discriminazione
Cons. St., Sez. 1, Parere Definitivo 10 maggio 2013, parere n. 02267
Nullità, ai sensi dell’art. 46, comma 1-bis del codice dei contratti pubblici della clausola della lex specialis di gara che richieda l’allegazione all’offerta tecnica (tra l’altro) del computo metrico e del quadro economico “a pena di esclusione”
T.A.R. Sardegna, Sez. 1, Sentenza 10 maggio 2013, n. 00390
Sulla legittimità dell'esclusione da competizione elettorale della lista M.F.L. (Movimento Fascismo e Libertà)
Cons. St., Sez. 5, Sentenza 11 maggio 2013, n. 02573
Nomina a Presidente dell'Autorità Portuale di una persona fisica di cittadinanza non italiana. Rinvio alla Corte di Giustizia dell’Unione Europea della risoluzione di questioni pregiudiziali.
Cons. St., Sez. 4, Ordinanza Collegiale 8 maggio 2013, ord. n. 02492
Sull'incompetenza dei dirigenti di EE.LL. ad emanare ordinanze ex art. 54, comma 4, TUEL
T.A.R. Campania Salerno, Sez. 1, Sentenza Breve 10 maggio 2013, n. 01063
Sull’irrilevanza della individuazione del centro abitato effettuata (per espressa previsione di legge) al fine di regolamentare la circolazione stradale nel ben diverso campo della pianificazione urbanistica
T.A.R. Puglia Bari, Sez. 3, Sentenza 10 maggio 2013, n. 00709
Mediante la dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà il privato assolve all’onere di dimostrare la data di realizzazione di un manufatto. Illegittimità dell’ordine di demolizione di un manufatto realizzato sine titulo ante 1967 fuori dal centro abitato
T.A.R. Umbria, Sez. 1, Sentenza 10 maggio 2013, n. 00281
Sulla formazione del silenzio-rigetto sulle domande di sanatoria. Differenze tra restauro, risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia e nuova costruzione. Sul momento in cui il Comune deve individuare l'area di sedime da apprendere in caso di inottemperanza all'ordine di demolizione
T.A.R. Piemonte, Sez. 1, Sentenza 10 maggio 2013, n. 00612
Sull'esclusione ex art. 34 D.Lgs. n. 163/2006 per coincidenze formali negli elaborati tra imprese sospettate di collegamento, siccome provenienti da una società di consulenza, cui erano stati affidati determinati computi, peraltro ininfluenti nell’economia complessiva delle due offerte, assai diverse tra loro
T.A.R. Trentino Trento, Sez. 1, Ordinanza Sospensiva 10 maggio 2013, ord. n. 00059
Annotazione dell'AVCP per revoca di aggiudicazione provvisoria a causa dell’accertamento di violazioni di obblighi relativi al pagamento di imposte e tasse quando sia nulla la notifica delle cartelle esattoriali
Cons. St., Sez. 6, Sentenza 10 maggio 2013, n. 02554
Sui limiti entro cui è ammessa la sanabilità di irregolarità formali della documentazione allegata all'offerta
Cons. St., Sez. 6, Sentenza 10 maggio 2013, n. 02548
Ammissibilità dell’avvalimento c.d. parziale negli appalti di servizi e illegittimità delle clausole della lex specialis di gara che sanzionino con l'esclusione l'omessa prestazione della cauzione provvisoria
T.A.R. Piemonte, Sez. 1, Sentenza 10 maggio 2013, n. 00598
Affidamento mediante procedure in economia di prestazioni periodiche di servizi
T.A.R. Lazio Roma, Sez. 1T, Sentenza 10 maggio 2013, n. 04701
Potere della p.a. di recedere dal contratto di appalto di lavori pubblici per effetto di informative antimafia.
T.A.R. Piemonte, Sez. 1, Ordinanza Sospensiva 10 maggio 2013, ord. n. 00199
Rilevanza dei profili di tutela paesistica nei procedimenti autorizzatori relativi alle infrastrutture di comunicazione elettronica per impianti radioelettrici
T.A.R. Lombardia Milano, Sez. 1, Sentenza 9 maggio 2013, n. 01186
Zona di rispetto demaniale. Necessità di autorizzazione dell'Autorità marittima per opere realizzate nella fascia di rispetto demaniale. Inapplicabilità dell'istituto dell'acquisizione dell'area di sedime su cui insiste l'opera realizzata sine titulo
T.A.R. Lazio Roma, Sez. 1Q, Sentenza 9 maggio 2013, n. 04593
Sull'obbligo dei concorrenti riuniti in raggruppamento temporaneo di dichiarare, per ciascuna impresa riunita, sia la quota di partecipazione, sia la quota di esecuzione dell'appalto
T.A.R. Toscana, Sez. 2, Ordinanza Sospensiva 9 maggio 2013, ord. n. 00247
Natura del verbale di accertamento della consistenza di inamovibilità di manufatto ad uso abitazione ricadente su area demaniale marittima
Cons. St., Sez. 1, Parere Definitivo 7 maggio 2013, parere n. 02210
Inammissibilità per difetto di legittimazione ad agire del ricorso avverso ordinanze sindacali impositive dell'obbligo di esporre il crocifisso in aule scolastiche di proprietà comunali
Cons. St., Sez. 1, Parere Definitivo 7 maggio 2013, parere n. 02208
Sulle ordinanze sindacali contingibili ed urgenti assunte dal sindaco, quale ufficiale del Governo, al fine di prevenire e di eliminare gravi pericoli che minacciano l'incolumità pubblica e la sicurezza urbana (art. 54, comma 4, TUEL)
Cons. St., Sez. 1, Parere Definitivo 7 maggio 2013, parere n. 02180
E' configurabile la responsabilità precontrattuale della stazione appaltante, con conseguenti obblighi risarcitori, anche in caso di legittimo annullamento in autotutela delle operazioni di gara. Irrisarcibilità del danno curriculare.
T.A.R. Calabria Reggio Calabria, Sez. 1, Sentenza 7 maggio 2013, n. 00248
La tutela ambientale e paesaggistica, gravando su un bene complesso ed unitario, è un valore che precede la tutela in materia edilizia
Cons. St., Sez. 4, Sentenza 8 maggio 2013, n. 02488
Sulla legittimità o meno di piani di lottizzazione quando non sia stata tempestivamente acquisita l’autorizzazione paesistica ministeriale
T.A.R. Lombardia Brescia, Sez. 2, Sentenza 8 maggio 2013, n. 00443
Applicabilità della normativa sulle distanze tra costruzioni anche a corpi distinti di un'unica costruzione posta all'esterno di agglomerati urbani
Cons. St., Sez. 4, Sentenza 8 maggio 2013, n. 02483
Non è configurabile come nuova costruzione, non realizzando una trasformazione urbanistica e/o edilizia del territorio, la copertura amovibile a protezione di un'area già adibita a parcheggio
T.A.R. Abruzzo Pescara, Sez. 1, Sentenza 7 maggio 2013, n. 00249
Sui presupposti legittimanti l'esercizio del potere di autotutela ex art. 21-nonies l. n. 241/1990 nel caso di interventi edilizi realizzati in base a D.I.A. non tempestivamente sospesa
T.A.R. Abruzzo Pescara, Sez. 1, Sentenza 7 maggio 2013, n. 00248
Inapplicabilità della proroga ex art. 1, comma 18, D.L. 30 dicembre 2009, n. 194 conv. in legge 26 febbraio 2010, n. 25 alle concessioni demaniali marittime stagionali o temporanee
T.A.R. Calabria Catanzaro, Sez. 1, Sentenza 7 maggio 2013, n. 00516
Non costituiscono atti immediatamente impugnabili le determinazioni conclusive espresse in sede di conferenza di servizi da amministrazioni preposte alla tutela di valori sensibili (nella specie, nell'ambito del procedimento finalizzato alla realizzazione e messa in esercizio di un impianto fotovoltaico ex art. 12 del D.Lgs. 29 dicembre 2003, n. 387)
Cons. St., Sez. 6, Sentenza 6 maggio 2013, n. 02417
Con il permesso di costruire non possono essere imposti pesi, aventi la natura sostanziale di diritti reali parziali, su beni di terzi, quand'anche già adibiti al pubblico transito.
Cons. St., Sez. 6, Sentenza 6 maggio 2013, n. 02416
Sui limiti del potere della Soprintendenza di sindacare l'autorizzazione paesaggistica rilasciata da Regioni o da enti subdelegati
Cons. St., Sez. 6, Sentenza 6 maggio 2013, n. 02411
Sull'applicazione del principio tempus regit actum nel procedimento di sanatoria di manufatti abusivi. Necessità che, in caso di sopravvenienza di vincoli di inedificabilità assoluta, il rilascio della concessione in sanatoria sia subordinato al parere favorevole dell’autorità preposta alla tutela del vincolo
Cons. St., Sez. 6, Sentenza 6 maggio 2013, n. 02409
Natura decreto decisorio ed ottemperanza
Cons. St., Sez. P, Decisione Plenaria/Sentenza 6 maggio 2013, n. 00009
Riconducibilità del servizio di teleriscaldamento nel novero dei servizi pubblici locali se gestito da un soggetto a cui partecipano enti locali e che, al fine di valorizzare le risorse locali, gestisce attività dirette alla produzione e alla distribuzione di energia di massa biologica. Giurisdizione del G.A. in tema di determinazione delle tariffe del servizio de quo
Cons. St., Sez. 5, Sentenza 2 maggio 2013, n. 02396
Sui criteri di determinazione delle tariffe delle prestazioni convenzionate applicabili dalla Regione
Cons. St., Sez. 2, Parere Definitivo 3 maggio 2013, parere n. 02126
Illegittimità della interversione delle operazioni di apertura delle buste contenenti la offerta tecnica rispetto alla fissazione dei criteri o subcriteri valutativi da parte dell’organo tecnico chiamato ad elaborarli
T.A.R. Veneto, Sez. 1, Sentenza 3 maggio 2013, n. 00646
Sulla giurisdizione del G.A. in tema di atti di approvazione degli statuti delle Fondazioni "ex bancarie"
T.A.R. Lazio Roma, Sez. 3, Sentenza 3 maggio 2013, n. 04413
Il provvedimento di revoca-decadenza di concessione demaniale per mancato pagamento dei canoni non è un atto di natura ricettizia. È irrilevante il tardivo pagamento dei canoni demaniali prima che il provvedimento di revoca-decadenza fosse noto all'interessato
T.A.R. Veneto, Sez. 1, Sentenza 3 maggio 2013, n. 00649
Natura obbligatoria dei pareri della azienda sanitaria e dell’ordine dei farmacisti, competenti territorialmente, nel procedimento di identificazione delle zone in cui sono destinate ad essere collocate nuove farmacie
Cons. St., Sez. 2, Parere Definitivo 3 maggio 2013, parere n. 02128
Affidamento di contratti mediante procedure negoziate per ragioni di natura tecnica o artistica ovvero attinenti alla tutela di diritti esclusivi
T.A.R. Emilia Romagna Bologna, Sez. 1, Sentenza 2 maggio 2013, n. 00345
Giurisdizione del G.A. in tema di elenco dei prezzi di riferimento predisposto dall’Osservatorio dei contratti pubblici di lavori, servizi e forniture di cui all'art. 17 D.Lgs. n. 163/2006 con riguardo ai prezzi dei principi attivi assunti a base di talune specialità medicinali
T.A.R. Lazio Roma, Sez. 3, Sentenza 2 maggio 2013, n. 04404
Contenuto delle offerte tecniche nelle gare pubbliche per affidamento di appalto integrato ex art. 53, comma 2, lett. c), del D.Lgs. 163/2006, quando sussistano obblighi normativi di adeguamento del progetto definitivo a base di gara
T.A.R. Lazio Roma, Sez. 2T, Sentenza 2 maggio 2013, n. 04398
Sui limiti entro cui al soggetto aggiudicatario è attribuita la facoltà di sciogliersi da ogni vincolo o recedere dal contratto ex art. 11, comma 9, Codice dei contratti pubblici
T.A.R. Lombardia Brescia, Sez. 2, Sentenza 2 maggio 2013, n. 00401
Dagli artt. 5 e 7 D. Lgs. 152/2006 non si ricava la prescrizione che debba essere garantita la separazione (ai fini di imparzialità e indipendenza) tra autorità competente e autorità procedente nel procedimento VAS
T.A.R. Lombardia Brescia, Sez. 2, Sentenza 2 maggio 2013, n. 00400
Sulla competenza della Giunta Comunale ad esercitare il potere di “zonizzazione” ex art. 11 D.L. 24 gennaio 2012, n. 1 conv. in legge 24 marzo 2012, n. 27
T.A.R. Lombardia Brescia, Sez. 2, Sentenza 2 maggio 2013, n. 00402
Nell'ambito del subprocedimento di verifica della congruità dell'offerta presentata, l'impresa aggiudicataria può rimodulare le quantificazioni dei costi e dell'utile, indicate nella relazione giustificativa dell'offerta economica
Cons. St., Sez. 5, Sentenza 2 maggio 2013, n. 02401
Indici qualificatori di un'attività come servizio pubblico. Qualificazione in termini di concessione di pubblico servizio della concessione in uso e gestione di impianto sportivo comunale per il tennis. Inapplicabilità dell'istituto dell'avvalimento alle concessioni di servizi pubblici, salvo che non sia espressamente previsto dalla lex specialis di gara
Cons. St., Sez. 5, Sentenza 2 maggio 2013, n. 02385
Liquidazione in via equitativa del danno da perdita di chance
Cons. St., Sez. 5, Sentenza 2 maggio 2013, n. 02399
Autorizzazione ex artt. 1 e 7 R.D. 30 dicembre 1923, n. 3267 (“Riordinamento e riforma della legislazione in materia di boschi e di terreni montani”) per attività edificatorie in aree ricadenti in zone sottoposte a vincolo per scopi idrogeologici
Cons. St., Sez. 5, Sentenza 2 maggio 2013, n. 02389
Oneri probatori posti a carico del ricorrente che domandi il risarcimento del danno conseguente all'adozione di un provvedimento amministrativo illegittimo e rimborso del contributo unificato a favore del ricorrente vittorioso
Cons. St., Sez. 5, Sentenza 2 maggio 2013, n. 02388