Accedi a LexEureka
IL FOGLIO DI RICERCA-AMMINISTRATIVA.IT
Archivio
ottobre 2017
settembre 2017
agosto 2017
giugno 2017
maggio 2017
aprile 2017
marzo 2017
gennaio 2015
dicembre 2014
novembre 2014
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
giugno 2014
maggio 2014
aprile 2014
marzo 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
luglio 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
dicembre 2012
novembre 2012
ottobre 2012
settembre 2012
luglio 2012
giugno 2012
maggio 2012
luglio 2011
giugno 2011
marzo 2011

Registrati ora per ricevere la newsletter de Il Foglio di Ricerca-Amministrativa.it

Materie

LEXEUREKA
Prova il motore di ricerca
di Ricerca-Amministrativa.it!
Lexeureka è il più completo e veloce motore di ricerca per la giustizia amministrativa oggi presente sul mercato.


PROVA LA RICERCA AVANZATA!
Fino al 1 Giugno 2013 la ricerca avanzata è disponibile anche per gli abbonamenti gratuiti. Registrati ora e prova tutta la potenza di LexEureka.
Scarica le app mobile
Presto disponibili, per tutti gli abbonati, anche le applicazioni per Android e iPhone/iPad.

Tutta la potenza di LexEureka in formato tascabile.

Il foglio di Ricerca-amministrativa.it

Mensile di aggiornamento di giurisprudenza amministrativa

novembre 2014
1. Atto amministrativo. Autotutela decisoria. Ritiro giustificato per ragioni di opportunità. Natura. È un atto di revoca. Qualificazione. Spetta al G.A. 2. (segue): diverso apprezzamento dell'interesse pubblico originario. Sufficienza. 3. (segue): comunicazione di avvio del procedimento. Omissione. Irrilevanza. 4. (segue): indennizzo. Omessa previsione. Non rileva. 5. (segue): bandi di gara. Non sono provvedimenti amministrativi ad efficacia durevole. Loro revoca. Indennizzo. Non spetta. 6. (segue): pregiudizi patiti da concorrente a gara legittimamente revocata. Responsabilità precontrattuale della P.A. Danno ingiusto. Configurabilità
T.A.R. Abruzzo L'Aquila, Sez. 1, Sentenza 24 novembre 2014, n. 00834
1. Gare pubbliche di appalto. Confronto concorrenziale tra operatori economici. Università degli studi. Annoverabilità. 2. (segue): partecipazione dell'Università a R.t.i., di cui faccia parte società di capitali. Ammissibilità
Cons. St., Sez. 5, Sentenza 21 novembre 2014, n. 05767
Gare pubbliche. Dichiarazioni ex art. 38 cod. contratti. Risoluzione in danno. Obbligatorietà. Omissione. Esclusione dell'operatore economico. Necessità
Cons. St., Sez. 5, Sentenza 21 novembre 2014, n. 05763
Concessione demaniale. Canone. Quantificazione. Criteri di determinazione. Natura provvedimentale dell'atto gravato. Giurisdizione.
T.A.R. Friuli Venezia Giulia, Sez. 1, Sentenza 21 novembre 2014, n. 00563
1. Oneri per la sicurezza. Omessa indicazione. Immediata efficacia lesiva. Appalti di servizi di natura intellettuale. Giudizio di anomalia. Esclusione. 2. Petitum. Rinnovo operazioni di gara. Subentro. Interesse a ricorrere. Carenza.
T.A.R. Liguria, Sez. 2, Sentenza 21 novembre 2014, n. 01690
Condizioni di operatività dell'esonero dal contributo per le opere da realizzare in zona agricola in funzione della conduzione del fondo e delle esigenze dell'imprenditore agricolo ex art. 9 co. 1 lett. a) legge n. 10/1977
T.A.R. Toscana, Sez. 3, Sentenza 21 novembre 2014, n. 01826
Annullamento, da parte della Soprintendenza, dell'autorizzazione paesaggistica rilasciata dal Comune senza adeguata motivazione.
T.A.R. Toscana, Sez. 3, Sentenza 21 novembre 2014, n. 01819
Competenza all'adozione dell'ordinanza di rimozione rifiuti ex art. 192, comma 3 del Codice dell’Ambiente.
T.A.R. Liguria, Sez. 2, Sentenza 21 novembre 2014, n. 01698
Concessioni demaniali marittime. Inadempienze del concessionario. Decadenza ex abrupto. Illegittimità. Principio di gradualità e proporzionalità dell'azione amministrativa. Osservanza. Necessità
T.A.R. Puglia Lecce, Sez. 1, Sentenza 20 novembre 2014, n. 02856
Servizi di vigilanza. Appalti pubblici. Tabelle prefettizie di determinazione delle tariffe. Inderogabilità. Non sussiste
Cons. St., Sez. 4, Sentenza 19 novembre 2014, n. 05683
1. Beni pubblici. Affidamento a privati. Qualificazione del rapporto. Nomen iuris individuato dalle parti contraenti. Irrilevanza. 2. (segue): attività di camping su area di proprietà comunale. Concessione di servizio pubblico locale. Insussistenza. 3. Diniego di proroga di concessione di bene pubblico. Gara pubblica. Necessità. Giurisdizione. Appartiene al Giudice Amministrativo. 4. Beni appartenenti al patrimonio pubblico disponibile di Comuni. Ordine di rilascio. Controversie. Giurisdizione. Appartiene all'A.G.O.
T.A.R. Umbria, Sez. 1, Sentenza 19 novembre 2014, n. 00549
La penalità di mora di cui all’art. 114, 4° comma lett. e) del c.p.a.
T.A.R. Toscana, Sez. 2, Sentenza 19 novembre 2014, n. 01816
Presidenza della Repubblica. Autodichia. Pubblico impiego. Sussiste. Gare pubbliche di appalto. Non sussiste
Cons. St., Sez. 4, Sentenza 18 novembre 2014, n. 05657
1. Legittimazione a ricorrere in materia di urbanistica e edilizia. Criterio della c.d. vicinitas. Sufficienza. 2. Sospensione del processo amministrativo ex comb. disp. art. 79 c.p.a. e art. 295 c.p.c. Presupposti. 3. Principio della domanda. Corrispondenza tra chiesto e pronunciato. Potere del G.A. di individuare i motivi di ricorso. Compatibilità. 4. Onere della prova nel processo amministrativo. Principio “dispositivo con metodo acquisitivo”. Presupposti. 5. Ristrutturazione edilizia. Nozione. Ristrutturazione edilizia pesante. Riforma di cui all'art. 30, comma 1°, lettera a) D.L. n. 69/2013 conv. in legge n. 98/2013. Ristrutturazione di edifici ruinati. Presupposti
Cons. St., Sez. 4, Sentenza 18 novembre 2014, n. 05662
1. Espropriazione per pubblica utilità. Controversie aventi per oggetto gli atti, i provvedimenti, gli accordi e i comportamenti, riconducibili, anche mediatamente, all'esercizio di un pubblico potere della P.A. Giurisdizione. Appartiene al G.A. Questioni pregiudiziali attinenti a diritti. Potere del G.A. di pronunciarsi incidenter tantum. Sussiste. 2. (segue): natura della pretesa del proprietario illegittimamente spogliato di un'area per fini pubblicistici. Unicità e complessità della pretesa. Acquisto per usucapione ventennale dell'area appresa dalla P.A. Ammissibilità. 3. (segue): interversione del possesso. Decorrenza. A partire dalla scadenza del termine di occupazione legittima. 4. (segue): eccezione di usucapione. Questione incidentale ex art. 8 c.p.a. esaminabile dal G.A. 5. (segue): omessa pronuncia del G.A. sull'eccezione di usucapione. Errore di procedura. Rinvio al primo giudice. Necessità
Cons. St., Sez. 4, Sentenza 18 novembre 2014, n. 05665
1. Criteri di riparto di giurisdizione tra A.G.O. e G.A. Petitum sostanziale. Rilevanza. 2. Concessioni demaniali marittime. Controversie concernenti canoni. Carattere meramente patrimoniale. Criteri di riparto di giurisdizione. Test di vincolatività. 3. Atti di determinazione del canone demaniale marittimo. Contestazione delle operazioni aritmetiche svolte dall'Autorità demaniale. Domanda di restituzione dell'indebito. Giurisdizione dell'A.G.O. 4. Difetto di attribuzione. Nullità dell'atto. Giurisdizione. A.G.O. 5. Riforma dei canoni demaniali marittimi (legge finanziaria 2007). Contestazione circa l'applicazione retroattiva. Giurisdizione. A.G.O. 6. Determinazioni regionali di adeguamento del canone. Giurisdizione A.G.O. 7. Imposta regionale sulle concessioni statali del demanio marittimo. Contestazione del quantum. Giurisdizione dell'A.G.O.
T.A.R. Lazio Roma, Sez. 3T, Sentenza 17 novembre 2014, n. 11458
Ricorso avverso il silenzio. Pronuncia sulla fondatezza della pretesa. Art. 31, comma 3, c.p.a.. Principio della domanda. Risarcimento del danno da ritardo. Art. 30, comma 4, c.p.a.. Art. 117, comma 6, c.p.a.. Rito. Facoltativo. Nesso di causalità tra inosservanza del termine di conclusione del procedimento e danno subito. Imputabilità soggettiva dell’inosservanza del termine.
T.A.R. Sicilia Catania, Sez. 4, Sentenza 14 novembre 2014, n. 02969
1. Appalti pubblici. Requisiti di carattere generale. Certificazione di qualità. Produzione a pena di esclusione. Equivalenza. 2. (segue): associazione temporanea di impresa. Requisiti di capacità economico-finanziaria. Corrispondenza tra quote di qualificazione e quote di esecuzione. Necessità. Non sussiste. 3. (segue): moralità professionale. Soggetto tenuto alla dichiarazione. Procura limitata a determinati contratti non oggetto della gara. Obbligo. Non sussiste. Dichiarazione del responsabile tecnico. Mancata previsione della lex specialis. Necessità. Non sussiste. Omessa dichiarazione. Sussistenza dei requisiti. Esclusione. Inammissibilità. 4. (segue): apertura dei plichi contenenti le offerte tecniche. Procedure concluse o pendenti alla data di entrata in vigore del d.l. 7 maggio 2012, n. 52. Seduta pubblica. Obbligatorietà. Non sussiste.
Cons. St., Sez. 6, Sentenza 14 novembre 2014, n. 05608
1. Rilascio del porto d'armi. Giudizio di affidabilità da parte dell'amministrazione. Pregiudizi penali. Riabilitazione. Irrilevanza. 2. Diniego del porto d'armi. Ricorso giurisdizionale. Sindacato del giudice. Limiti.
Cons. St., Sez. 6, Sentenza 14 novembre 2014, n. 05595
Onere dichiarativo ex art. 38 D.Lgs. 163/2006. Sussistente in capo agli institori. Nozione di institore. Sussistenza della preposizione institoria. Difetto probatorio. Delegati ai sensi dell’art. 2 Legge n. 287/1991. Preposti ai sensi dell’art. 71 D.Lgs. 59/2010.
T.A.R. Lazio Roma, Sez. 1, Sentenza 13 novembre 2014, n. 11403
Concessione in sanatoria. Vincolo di inedificabilità. Sussistenza. Epoca della valutazione della domanda di condono.
Cons. St., Sez. 6, Sentenza 12 novembre 2014, n. 05549
Realizzazione opera pubblica. Sconfinamento. Occupazione usurpativa sine titulo. Risarcimento del danno. Giurisdizione ordinaria.
T.A.R. Basilicata, Sez. 1, Sentenza 12 novembre 2014, n. 00778
Subappalto necessario. Dichiarazione ex art. 118, comma 2°, cod. contratti. Necessità. Omissione. Soccorso istruttorio. Illegittimità
T.A.R. Basilicata, Sez. 1, Sentenza Breve 12 novembre 2014, n. 00783
1. Appalti di servizi. Raggruppamento temporaneo di imprese. Riparto qualitativo dei servizi. Presupposti. Indicazione dei servizi secondari. Occorre. In difetto: riparto esclusivamente quantitativo. 2. Requisiti di ordine generale. Dichiarazioni. Omissione parziale. Conformità con moduli predisposti da Stazione appaltante. Soccorso istruttorio. Necessità.
T.A.R. Puglia Lecce, Sez. 2, Sentenza 12 novembre 2014, n. 02743
Principio del "tempus regit actum". Legittimità degli atti amministrativi. Disciplina del procedimento amministrativo. Fase procedimentale. Jus superveniens. Appalti. Requisiti di partecipazione. Moralità professionale. Obbligo dichiarativo delle condanne riportate.
Cons. St., Sez. 4, Sentenza 11 novembre 2014, n. 05524
Procedure concorsuali. Autotutela. Revoca. Omissione della comunicazione al personale in mobilità. Art. 34 bis del D.Lgs. n. 165/2001.
T.A.R. Campania Napoli, Sez. 3, Sentenza 11 novembre 2014, n. 05789
Cauzione provvisoria. Finalità. Esclusione di concorrente per difetto dei requisiti generali di ammissione. Incameramento. Legittimità
Cons. St., Sez. 4, Sentenza 11 novembre 2014, n. 05516
Fonti legislative. Declaratoria di incostituzionalità. Effetti sugli atti amministrativi privati del fondamento normativo. Nullità. Non sussiste. Annullabilità in sede giurisdizionale o in via di autotutela
Cons. St., Sez. 4, Sentenza 11 novembre 2014, n. 05526
1. Gare pubbliche. Appalti di servizi. Requisiti speciali di partecipazione. Dimostrazione di aver svolto servizi analoghi. Nozione. 2. (segue): dimostrazione del possesso di requisito speciale (aver svolto servizi analoghi). Schede contabili. Sufficienza. 3. Offerte anomale. Valutazione della Stazione Appaltante. Discrezionalità. Sindacato giurisdizionale. Limiti.
Cons. St., Sez. 4, Sentenza 11 novembre 2014, n. 05530
Ordinanza di rimozione di rifiuti. Violazione divieto di deposito o abbandono rifiuti nocivi commessa dal locatario. Art. 192, comma 3, D.Lgs. n. 152/2006. Responsabilità solidale del proprietario del sito. Imputabilità soggettiva.
T.A.R. Sardegna, Sez. 1, Sentenza 11 novembre 2014, n. 00928
1. Ricorso giurisdizionale. Sospensione feriale dei termini. Domanda cautelare. Formulazione successivamente a tale periodo. Ricevibilità. 2. Gare pubbliche. Valutazione di anomalia delle offerte. Istituzione di commissione tecnica. Competenza. Non appartiene in via esclusiva al RUP. 3. Offerte anomale. Valutazione. È riservata alla stazione appaltante. Sindacato in sede giurisdizionale. Limiti. 4. (segue): giudizi di verifica di congruità delle offerte. Natura globale e sintetica. Necessità. 5. (segue): tabelle ministeriali sul costo del lavoro. Mancato rispetto. Non costituisce circostanza decisiva.
T.A.R. Calabria Catanzaro, Sez. 2, Sentenza 11 novembre 2014, n. 01849
Gare suddivise in lotti indipendenti. Ricorso cumulativo. Eterogeneità dei motivi. Inammissibilità
T.A.R. Lazio Roma, Sez. 3Q, Sentenza 11 novembre 2014, n. 11327
Carenza di motivazione in caso di mancata indicazione della fonte normativa della asserita perentorietà di un termine concesso dalla P.A.
T.A.R. Toscana, Sez. 3, Sentenza 11 novembre 2014, n. 01764
Abusi edilizi. Ingiunzione a demolire. Inottemperanza. Acquisizione area di sedime. Competenza. Spetta a responsabile di settore dell'AC. Conservazione dell'opera abusiva. Valutazione del Consiglio Comunale. È soltanto eventuale
T.A.R. Campania Napoli, Sez. 3, Sentenza 10 novembre 2014, n. 05783
1. Domanda di accesso agli atti. Requisiti. Determinatezza. Specificità. Motivazione. 2. Diritto di accesso. Presupposti. Titolarità. Interesse giuridicamente rilevante. Tutela. Rapporto di strumentalità tra l’interesse e la documentazione richiesta.
T.A.R. Campania Salerno, Sez. 1, Sentenza 10 novembre 2014, n. 01871
1. Condominio. Delibera inerente l'accertamento di una posizione giuridica. Intervento in giudizio. Atto esecutivo della delibera. Legitimatio ad processum dell'amministratore. Sussiste. 2. Lottizzazione. Convenzioni edilizie. Inadempimento di obblighi convenzionali. Finalità di pubblico interesse. Giurisdizione del G.A. Sussiste.
Cons. St., Sez. 4, Sentenza 7 novembre 2014, n. 05487
1. Dichiarazione di difetto di giurisdizione. Effetto devolutivo dell'appello. Garanzia del doppio grado di giudizio. Questioni di merito non esaminate dal giudice di primo grado. Esame in sede di appello. Inammissibilità. 2. Riparto giurisdizionale. Domande soggette a giurisdizioni diverse. Connessione. Non deroga. 3. (segue): espropriazione e assegnazione aree P.E.E.P. Determinazione del corrispettivo per il trasferimento del diritto di proprietà a seguito di convenzione. Difetto di discrezionalità amministrativa. Giurisdizione del G.A. Non sussiste. 4. (segue): la deduzione di vizi formali dell'atto privo di discrezionalità amministrativa inerente diritti soggettivi non determina uno spostamento della posizione giuridica vantata. Disapplicazione degli atti amministrativi da parte dell'A.G.O. Difetto di tutela. Non sussiste.
Cons. St., Sez. 4, Sentenza 7 novembre 2014, n. 05499
1. Actio ad exhibendum. Presupposti. Interesse. Autonomia del diritto all'accesso rispetto all'impugnazione dell'atto lesivo. Diritto all'ostensione di atti inoppugnabili. Sussiste. 2. (segue): accesso c.d. defensionale. Bilanciamento tra diritto di difesa e privacy. Deroga al regime di tutela dei dati personali. Contemperamento in sede di giudizio. Specialità e preminenza delle norme che regolano il processo. Sussiste.
T.A.R. Calabria Catanzaro, Sez. 2, Sentenza 7 novembre 2014, n. 01756
Opere pubbliche. Progetto definitivo. Approvazione. Dichiarazione di pubblica utilità implicita. Progetto esecutivo. Approvazione. Lesività ex se dell'espropriando. Non sussiste
Cons. St., Sez. 4, Sentenza 7 novembre 2014, n. 05496
1. Abusi edilizi. Ingiunzione a demolire. Inottemperanza. Attività conseguente. È doverosa. Omissione. Ricorso avverso il silenzio da parte di proprietario di fondo confinante con quello inciso da abusi. Legittimazione. Sussiste. 2. (segue): domanda di sanatoria. Presentazione. Obbligo di interlocuzione a carico della PA nei confronti del proprietario del fondo confinante con quello inciso da abusi. Sussiste.
T.A.R. Campania Napoli, Sez. 7, Sentenza Breve 7 novembre 2014, n. 05755
1. Concessioni demaniali marittime. Legge Baldini sul rinnovo ex lege. Ambito applicativo. Soltanto le concessioni rilasciate successivamente alla sua entrata in vigore. 2. Direttiva servizi. Incompatibilità della legge Baldini. Disapplicazione. Occorre.
T.A.R. Calabria Catanzaro, Sez. 2, Sentenza 7 novembre 2014, n. 01772
1. Concessioni demaniali marittime. Legge Baldini sul rinnovo ex lege. Ambito applicativo. Soltanto le concessioni rilasciate successivamente alla sua entrata in vigore. 2. Direttiva servizi. Incompatibilità della legge Baldini. Disapplicazione. Occorre.
T.A.R. Campania Napoli, Sez. 5, Sentenza 12 novembre 2014, n. 05808
1. Governo del territorio. Strumento urbanistico generale. Strumenti attuativi. Interventi edilizi diretti. Preclusione. 2. (segue): lotto intercluso. Ammissibilità di interventi edilizi diretti. Limiti.
Cons. St., Sez. 4, Sentenza 7 novembre 2014, n. 05488
Regione Puglia. Autorizzazione paesistica. Opere incidenti sul demanio marittimo di carattere stagionale. Obbligo di rimozione al termine della stagione estiva. Parere soprintendentizio. Necessità. Diniego. Motivazione. Occorre.
T.A.R. Puglia Lecce, Sez. 1, Sentenza 7 novembre 2014, n. 02694
Strada privata. Adibizione al pubblico transito. Indici probatori
T.A.R. Sicilia Catania, Sez. 3, Sentenza 6 novembre 2014, n. 02912
Acque pubbliche. Provvedimenti amministrativi. Contestazione in sede giurisdizionale. Riparto di giurisdizione tra G.A. e T.S.A.P. Rileva la materia e non la posizione giuridica sostanziale. Rilascio di concessioni demaniali. Contestazioni. Giurisdizione. è devoluta al T.S.A.P.
T.A.R. Lombardia Brescia, Sez. 1, Sentenza 5 novembre 2014, n. 01160
1. Cambio di destinazione d'uso. Concessione edilizia. Art. 41-sexies Legge Urbanistica. Nuova costruzione. Nozione. 2. (segue): natura. Trasferimento del vincolo d'uso delle aree destinate a parcheggio. Concessione in variante. Necessità. Parcheggi pertinenziali non computabili a standard.
Cons. St., Sez. 5, Sentenza 4 novembre 2014, n. 05444
Appalti pubblici. Documentazione comprovante la capacità economico-finanziaria. Estratto conto bancario. Non idoneo. Successiva produzione dell'attestazione dell'istituto di credito. Soccorso istruttorio. Inammissibilità.
T.A.R. Lazio Roma, Sez. 2B, Sentenza Breve 3 novembre 2014, n. 10998