Accedi a LexEureka

Misure di prevenzione

Misure di prevenzione e di sicurezza Demanio e patrimonio

Beni confiscati alla mafia
T.A.R. Campania Napoli, Sez. 7, Sentenza 28 November 2013, n. 05453

Principio

Beni confiscati alla mafia

La confisca di un bene patrimoniale pubblico, disciplinata quale misura di prevenzione dall'art. 2 L. 31 maggio 1965 n. 575, comporta che gli immobili diventano inalienabili — con l'unica eccezione della vendita finalizzata al risarcimento delle vittime dei reati di tipo mafioso — ed acquisiscono, per effetto della confisca un'impronta pubblicistica che tipicizza la condizione giuridica e la destinazione dei beni che non possono essere distolti da quella normativamente stabilita (”finalità di giustizia, di ordine pubblico e di protezione civile ovvero finalità istituzionali o sociali”) ancor prima dell'emanazione del provvedimento dell'Amministrazione demaniale, adottato ai sensi dell'art. 2 decies L. n. 575/1965, per individuare la specifica destinazione a finalità di pubblico interesse impressa al bene. (Cons. St., Sez. IV, n. 185 - 14 gennaio 2011).

T.A.R. Campania Napoli, Sez. 7, 28 November 2013, n. 05453
Caricamento in corso