Accedi a LexEureka

Opere di urbanizzazione "a scomputo"

Urbanistica e edilizia

Opere di urbanizzazione "a scomputo" non assentite dall'Amministrazione Comunale
T.A.R. Toscana, Sez. 3, Sentenza 12 December 2013, n. 01718

Principio

Opere di urbanizzazione "a scomputo" non assentite dall'Amministrazione Comunale.

La realizzazione di opere di urbanizzazione "a scomputo" è prevista dall’art. 16, comma 2, del DPR n. 380 del 2001, il quale va interpretato nel senso che la possibilità di realizzazione diretta delle opere di urbanizzazione, a scomputo dei contributi, è sempre condizionata al preventivo assenso comunale, avendo l’Amministrazione anche il potere di indicare il tipo e l’entità delle opere, le modalità di esecuzione e le relative garanzie. Ove difetti il consenso dell'A.C. in ordine alla realizzazione di opere a scomputo, ciò preclude la possibilità di porre a carico dell’Amministrazione il relativo onere economico.

T.A.R. Toscana, Sez. 3, 12 December 2013, n. 01718
Caricamento in corso