Accedi a LexEureka

Pianificazione Urbanistica

Urbanistica e edilizia

Sulla legittimità delle previsioni degli strumenti urbanistici che, al fine di tutelare una parte del territorio comunale particolarmente rilevante per il suo pregio ambientale, storico o artistico, disponga restrizioni edificatorie e particolari salvaguardie della zona agricola
Cons. St., Sez. 6, Sentenza 5 April 2013, n. 01882

Principio

1. Sulla legittimità delle previsioni degli strumenti urbanistici che, al fine di tutelare una parte del territorio comunale particolarmente rilevante per il suo pregio ambientale, storico o artistico, disponga restrizioni edificatorie e particolari salvaguardie della zona agricola.
In materia di pianificazione urbanistica, deve ritenersi legittima la variante di piano regolatore che, al fine di tutelare una parte del territorio comunale particolarmente rilevante per il suo pregio ambientale, storico o artistico, dispone restrizioni edificatorie e particolari salvaguardie della zona agricola, la cui funzione non è solo quella di valorizzare l’attività agricola vera e propria, ma anche quella di garantire ai cittadini l’equilibrio delle condizioni di vivibilità, assicurando loro quella quota di valori naturalistici necessaria a compensare gli effetti dell’espansione dell'aggregato urbano (v., sul punto, per tutte, C.d.S., Sez. IV, 13 ottobre 2010, n. 7478).

Cons. St., Sez. 6, 5 April 2013, n. 01882
Caricamento in corso