Accedi a LexEureka

Usurpazione di strada vicinale comunale

Demanio e patrimonio

Strada vicinale comunale. Usurpazione. Polizia demaniale. Legittimità. Lungo lasso di tempo. Irrilevanza
Cons. St., Sez. 4, Sentenza 3 October 2014, n. 04941

Principio

Strada vicinale comunale. Usurpazione. Polizia demaniale. Legittimità. Lungo lasso di tempo. Irrilevanza.

Legittimamente l'Amministrazione comunale ingiunge la rimozione di manufatto edilizio insistente su porzione di strada comunale onde rendere fruibile all'uso pubblico il tratto di strada secondo il percorso originario, laddove sia incontestata la natura demaniale della porzione di strada vicinale comunale sul cui sedime è stato realizzato il manufatto edilizio. L'immanenza dei poteri di polizia demaniale esclude ogni rilevanza all'esistenza di tracciato alternativo e l'interesse pubblico al ripristino dello stato dei luoghi e all'uso pubblico giustifica il provvedimento di rimozione, risultando irrilevante che, per effetto del medesimo provvedimento ripristinatorio, possa avvantaggiarsi terzo privato inciso da tracciato alternativo non conforme a quello originario realizzato proprio in relazione all'usurpazione della porzione della strada vicinale comunale che l'ha sottratta all'uso pubblico.

Cons. St., Sez. 4, 3 October 2014, n. 04941
Caricamento in corso