Accedi a LexEureka

Vincoli conformativi e aree destinate a servizi

Urbanistica e edilizia

I vincoli imposti alle aree di un privato destinate a parcheggio pubblico non hanno natura espropriativa ma conformativa e, quindi, non sono soggetti al regime indennizzario.
Cons. St., Sez. 4, Sentenza 17 March 2017, n. 01196

Premassima

Principio

1. I vincoli imposti alle aree di un privato destinate a parcheggio pubblico non hanno natura espropriativa ma conformativa e, quindi, non sono soggetti al regime indennizzario. .
I vincoli insistenti sulle aree di un privato destinate a servizi, ed in specie a parcheggio pubblico, hanno natura conformativa e non espropriativa, quindi non soggetti al regime indennizzario, in quanto sono impressi sulla base di statuizioni di tipo urbanistico da ricondursi nell'ambito di una generale potestà di pianificazione territoriale propria dell' Amministrazione comunale, che non comporta l'automatica ablazione dei suoli ma, anzi consente ai privati, in regime di economia di mercato, di realizzare interventi sugli stessi.

Cons. St., Sez. 4, 17 March 2017, n. 01196
Caricamento in corso