Accedi a LexEureka
IL FOGLIO DI RICERCA-AMMINISTRATIVA.IT
Archivio
ottobre 2017
settembre 2017
agosto 2017
giugno 2017
maggio 2017
aprile 2017
marzo 2017
gennaio 2015
dicembre 2014
novembre 2014
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
giugno 2014
maggio 2014
aprile 2014
marzo 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
luglio 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
dicembre 2012
novembre 2012
ottobre 2012
settembre 2012
luglio 2012
giugno 2012
maggio 2012
luglio 2011
giugno 2011
marzo 2011

Registrati ora per ricevere la newsletter de Il Foglio di Ricerca-Amministrativa.it

Materie

LEXEUREKA
Prova il motore di ricerca
di Ricerca-Amministrativa.it!
Lexeureka è il più completo e veloce motore di ricerca per la giustizia amministrativa oggi presente sul mercato.


PROVA LA RICERCA AVANZATA!
Fino al 1 Giugno 2013 la ricerca avanzata è disponibile anche per gli abbonamenti gratuiti. Registrati ora e prova tutta la potenza di LexEureka.
Scarica le app mobile
Presto disponibili, per tutti gli abbonati, anche le applicazioni per Android e iPhone/iPad.

Tutta la potenza di LexEureka in formato tascabile.

Il foglio di Ricerca-amministrativa.it

Mensile di aggiornamento di giurisprudenza amministrativa

Materia "ambiente, parchi e aree protette"
Competenza all'adozione dell'ordinanza di rimozione rifiuti ex art. 192, comma 3 del Codice dell’Ambiente.
T.A.R. Liguria, Sez. 2, Sentenza 21 novembre 2014, n. 01698
Ordinanza di rimozione di rifiuti. Violazione divieto di deposito o abbandono rifiuti nocivi commessa dal locatario. Art. 192, comma 3, D.Lgs. n. 152/2006. Responsabilità solidale del proprietario del sito. Imputabilità soggettiva.
T.A.R. Sardegna, Sez. 1, Sentenza 11 novembre 2014, n. 00928
1. Imposte e tributi. Decreto Ronchi. Tariffa d'igiene ambientale (TIA). Abrogazione. Regime transitorio. Omessa adozione del regolamento ministeriale attuativo ex artt. 238, commi 6 e 11, codice ambiente. 2. Gestione dei rifiuti urbani. Tasse. Riserva di legge ex art. 23 Cost. Operatività. Tariffa d'igiene ambientale. Competenza regolamentare dei Comuni. Limiti. 3. (segue): autosmaltimento dei rifiuti assimilati. Riduzione proporzionale della T.I.A. Autorizzazione da parte del soggetto gestore. In base al Decreto Ronchi non occorre. Regolamento comunale che la preveda. Illegittimità. 4. Atto amministrativo. Motivazione. Integrazione postuma. Inammissibilità
T.A.R. Campania Napoli, Sez. 1, Sentenza 19 settembre 2014, n. 04978
1. Abbandono o deposito incontrollati di rifiuti. Divieto. Controlli. Contraddittorio con i soggetti interessati. Necessità. 2. Ordinanze extra ordinem. Partecipazione al procedimento. Omissione. Legittimità. Presupposti. Onere motivazionale. 3. Responsabilità del proprietario di area in cui sono depositati o abbandonati rifiuti. Elemento soggettivo. Necessità. Culpa in vigilando. Insufficienza
T.A.R. Campania Napoli, Sez. 5, Sentenza 22 gennaio 2014, n. 00393
Competenza sindacale in tema di ordinanze per rimozione e smaltimento dei rifiuti
T.A.R. Campania Salerno, Sez. 2, Sentenza 20 dicembre 2013, n. 02540
Sull'onere di impugnare l'atto monocratico di recepimento della determinazione conclusiva di conferenza di servizi (anche di tipo decisorio) da parte di chi si ritenga leso nella propria sfera giuridica dalla medesima determinazione. Silenzio-assenso e provvedimento espresso che reiteri gli effetti del provvedimento implicito. Sulla sottoponibilità, nella Regione Lombardia, della realizzazione di centri commerciali a valutazione di impatto ambientale ovvero alla procedura alternativa di “screening”
Cons. St., Sez. 5, Sentenza 11 settembre 2013, n. 04507
Termine per impugnare strumenti urbanistici destinati ad incidere solo su alcune aree. Facoltatività dell’impugnativa dell’atto di adozione di strumenti urbanistici. Natura della determinazione conclusiva di conferenza di servizi ex art. 14-ter legge n. 241/1990. Assoggettamento all’obbligo di previa sottoposizione a valutazione ambientale strategica le scelte urbanistiche, comportanti il convolgimento di elementi di rilevante impatto ambientale
T.A.R. Liguria, Sez. 1, Sentenza 2 luglio 2013, n. 00982
Il Codice dell'Ambiente ed obbligo di rimozione dei rifiuti abbandonati in capo all'Ente concessionario della gestione della rete autostradale. Obblighi di manutenzione. Responsabilità a titolo di colpa. Contraddittorio procedimentale.
T.A.R. Campania Salerno, Sez. 2, Sentenza 24 giugno 2013, n. 01399
Incompetenza del sindaco ad emanare ordinanze per il risanamento e recupero della discarica, ove difettino i presupposti della contingibilità e dell’urgenza
T.A.R. Friuli Venezia Giulia, Sez. 1, Sentenza 24 giugno 2013, n. 00361
Sul riparto di giurisdizione in materia di controversie relative a provvedimenti incidenti su contributi, finanziamenti o sovvenzioni erogate da Pubbliche amministrazioni
Cons. St., Sez. 5, Sentenza 19 giugno 2013, n. 03349
Sul principio di autosufficienza su base regionale dello smaltimento di rifiuti urbani. Non applicabilità ai rifiuti diversi da quelli urbani
Cons. St., Sez. 5, Sentenza 11 giugno 2013, n. 03215
Sul pirogassificatore di Castelfranco di Sotto
Cons. St., Sez. 5, Ordinanza Ordinaria 7 giugno 2013, ord. n. 02154
Sui soggetti onerati dell'obbligo della messa in sicurezza dei siti inquinati ex art. 245 del Codice dell'Ambiente.
T.A.R. Friuli Venezia Giulia, Sez. 1, Sentenza 31 maggio 2013, n. 00318
Sulla inderogabilità del Piano del Parco da parte degli strumenti di pianificazione comunale
T.A.R. Toscana, Sez. 1, Sentenza Breve 27 maggio 2013, n. 00830
È sostanzialmente un provvedimento di diniego l'atto con cui l'amministrazione sottopone un progetto alla procedura c.d. di screening di cui all'art. 20 D.Lgs. n. 152/2006, negando l'esistenza delle ragioni addotte dall'istante per escludere la necessità dello screening stesso. Applicabilità dell'art. 10 bis legge n. 241/1990
T.A.R. Veneto, Sez. 3, Sentenza Breve 23 maggio 2013, n. 00747
Ordinanze contingibili ed urgenti in presenza di pericoli per la salute pubblica. Presupposti e garanzie procedimentali. Rilevanza dell'elemento soggettivo in sede di applicazione delle sanzioni previste per il caso di abbandono incontrollato di rifiuti in vicinanza di strade adibite al pubblico transito
T.A.R. Campania Napoli, Sez. 5, Sentenza 20 maggio 2013, n. 02586
Non costituiscono atti immediatamente impugnabili le determinazioni conclusive espresse in sede di conferenza di servizi da amministrazioni preposte alla tutela di valori sensibili (nella specie, nell'ambito del procedimento finalizzato alla realizzazione e messa in esercizio di un impianto fotovoltaico ex art. 12 del D.Lgs. 29 dicembre 2003, n. 387)
Cons. St., Sez. 6, Sentenza 6 maggio 2013, n. 02417
Dagli artt. 5 e 7 D. Lgs. 152/2006 non si ricava la prescrizione che debba essere garantita la separazione (ai fini di imparzialità e indipendenza) tra autorità competente e autorità procedente nel procedimento VAS
T.A.R. Lombardia Brescia, Sez. 2, Sentenza 2 maggio 2013, n. 00400
Autorizzazione ex artt. 1 e 7 R.D. 30 dicembre 1923, n. 3267 (“Riordinamento e riforma della legislazione in materia di boschi e di terreni montani”) per attività edificatorie in aree ricadenti in zone sottoposte a vincolo per scopi idrogeologici
Cons. St., Sez. 5, Sentenza 2 maggio 2013, n. 02389
Garanzie procedimentali nel procedimento volto alla rimozione, all’avvio a recupero o allo smaltimento dei rifiuti ed al ripristino dello stato dei luoghi
T.A.R. Abruzzo Pescara, Sez. 1, Sentenza 23 aprile 2013, n. 00237
Sui limiti entro cui il legislatore può derogare al principio di irretroattività e sulla disciplina applicabile all'autorizzazione alle emissioni in atmosfera a seguito di silenzio assenso
Cons. St., Sez. 5, Sentenza 11 aprile 2013, n. 01973
Sui poteri spettanti al Ministero per i beni culturali nel corso del procedimento riguardante la valutazione di impatto ambientale, quando vi è una istanza volta alla realizzazione di una centrale eolica offshore per la produzione di energia elettrica su un tratto di mare prospiciente un’area sottoposta a vincolo
Cons. St., Sez. 6, Sentenza 26 marzo 2013, n. 01674