Accedi a LexEureka
IL FOGLIO DI RICERCA-AMMINISTRATIVA.IT
Archivio
giugno 2018
maggio 2018
aprile 2018
marzo 2018
febbraio 2018
gennaio 2018
dicembre 2017
novembre 2017
ottobre 2017
settembre 2017
agosto 2017
giugno 2017
maggio 2017
aprile 2017
marzo 2017
gennaio 2015
dicembre 2014
novembre 2014
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
giugno 2014
maggio 2014
aprile 2014
marzo 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
luglio 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
dicembre 2012
novembre 2012
ottobre 2012
settembre 2012
luglio 2012
giugno 2012
maggio 2012
luglio 2011
giugno 2011
marzo 2011

Registrati ora per ricevere la newsletter de Il Foglio di Ricerca-Amministrativa.it

Materie

LEXEUREKA
Prova il motore di ricerca
di Ricerca-Amministrativa.it!
Lexeureka è il più completo e veloce motore di ricerca per la giustizia amministrativa oggi presente sul mercato.


PROVA LA RICERCA AVANZATA!
Fino al 1 Giugno 2013 la ricerca avanzata è disponibile anche per gli abbonamenti gratuiti. Registrati ora e prova tutta la potenza di LexEureka.
Scarica le app mobile
Presto disponibili, per tutti gli abbonati, anche le applicazioni per Android e iPhone/iPad.

Tutta la potenza di LexEureka in formato tascabile.

Il foglio di Ricerca-amministrativa.it

Mensile di aggiornamento di giurisprudenza amministrativa

Materia "beni culturali e paesaggistici"
Sull' obbligo di tenuta del registro per gli esercenti attività di commercio di res antiche o usate.
Cons. St., Sez. 1, Parere PARERE 6 marzo 2018, parere n. 00545
Annullamento, da parte della Soprintendenza, dell'autorizzazione paesaggistica rilasciata dal Comune senza adeguata motivazione.
T.A.R. Toscana, Sez. 3, Sentenza 21 novembre 2014, n. 01819
Protezione di bene archeologico. Occupazione temporanea di beni privati. Reiterazione con conseguente trasformazione dei beni. Carattere espropriativo dell'occupazione. Eterogenesi dei fini. Diritto all'indennizzo. Sussiste
T.A.R. Campania Napoli, Sez. 5, Sentenza 30 ottobre 2014, n. 05584
1. Discrezionalità tecnica. Sindacato in sede giurisdizionale. Limiti. Valutazioni tecnico-scientifiche. Pluralità di soluzioni. Loro plausibilità. Compatibilità della decisione della P.A. Loro insindacabilità. 2. Infrastrutture di reti pubbliche di comunicazione. Assimilazione ex lege alle opere di urbanizzazione. Non comporta ex se loro realizzabilità in zona sottoposta a vincolo. 3. (segue): scavo del sottosuolo. Valutazione dell'intervento ai fini di tutela del paesaggio. Occorre.
T.A.R. Campania Napoli, Sez. 7, Sentenza 10 ottobre 2014, n. 05262
Titolo edilizio. Interventi edilizi eseguiti in difformità. Repressione dell'abuso. Zona regionale protetta o paesaggisticamente vincolata. Distinzione tra interventi eseguiti in difformità totale o parziale ovvero in variazione essenziale. Irrilevanza
Cons. St., Sez. 2, Parere Definitivo 9 ottobre 2014, parere n. 03074
1. Questione di legittimità costituzionale relativa a disposizione successivamente novellata. Valutazione della rilevanza. Distinzione tra abrogazione e incostituzionalità. Diversità degli effetti. Atto amministrativo assunto sulla base della normativa abrogata. Principio tempus regit actum. Rilevanza della questione. 2. (segue): disciplina transitoria in tema di titolo abilitante l'esercizio della professione di restauratore. Manifesta infondatezza della questione di legittimità costituzionale. 3. (segue): possesso di SOA OS2. Non costituisce di per sé titolo abilitante all'esercizio della professione di restauratore. Verifica dei presupposti relativi a capacità professionale. Rilevanza costituzionale degli interessi protetti (beni culturali) incisi dall'attività di restauratore. Loro prevalenza rispetto all'aspirazione degli operatori di accedere a opportunità professionali. 4. (segue): ragionevolezza della disciplina transitoria. 5. Disciplina sull'accesso alla professione di restauratore. Contrasto con principi comunitari in tema di concorrenza. Non sussiste. Situazione puramente interna. Previsione di un esame di idoneità. Compatibilità con i principi comunitari.
Cons. St., Sez. 6, Sentenza 3 ottobre 2014, n. 04946
1. Ricorso giurisdizionale. Abusi edilizi. Vincolo paesistico. Preesistenza delle opere presunte abusive. Onere della prova. È a carico del privato. Atto notorio. Irrilevanza. Verbale di sopralluogo formato da funzionari pubblici. È atto pubblico. Piena prova fino a querela di falso. 2. (segue): atto vincolato. Motivazione in ordine all'interesse pubblico. Non necessita.
Cons. St., Sez. 6, Sentenza 3 ottobre 2014, n. 04957
1. Opere realizzare in assenza di titolo abilitativo. Area soggetta a vincolo ex art. 142 d.lgs. 42/2004. Repressione dell'abuso. Proporzionalità della sanzione. Individuazione del pregiudizio concreto. Occorre. Scarso impatto delle opere realizzate. Demolizione. Illegittimità. 2. (segue): ordinanza di demolizione. Accertamento di conformità in sanatoria. Obbligo di definizione del procedimento prima di adottare la sanzione irrogata. Necessità.
T.A.R. Liguria, Sez. 1, Sentenza 23 settembre 2014, n. 01361
1. Parchi. Parco naturale “Isola di S. Andrea e litorale di Punta Pizzo”. Finalità. Tutela risorse naturalistiche e valori economici. Nulla osta paesaggistico. Diniego. Discrezionalità. Sussiste. 2. (segue): compatibilità paesaggistica e compatibilità edilizia. Autonomia dei procedimenti. Connessione. Sussiste. 3. Permesso di costruire. Strumenti urbanistici sopravvenuti. Lavori assentiti e cominciati: irrilevanza. Attrezzature balneari stagionali: rilevanza
Cons. St., Sez. 4, Sentenza 22 settembre 2014, n. 04759
1. Autorizzazione paesaggistica. Parere soprintendentizio. Decorrenza del termine perché venga reso. Decadenza. Non ricorre. Successiva adozione dell'autorizzazione paesaggistica. Consumazione del potere soprintendentizio. 2. Parere soprintendentizio. Natura, funzione, limiti. Limiti del sindacato giurisdizionale
T.A.R. Campania Salerno, Sez. 1, Sentenza 26 maggio 2014, n. 00999
1. Autorizzazione paesaggistica postuma. Acquisizione del parere vincolante della competente soprintendenza. Sussiste. Omissione. Illegittimità. 2. Abusi edilizi. Domanda di condono. Effetti. Sospensione dei procedimenti sanzionatori (penali e amministrativi). Illegittimità della sanzione emessa anteriormente alla definizione della domanda di condono
T.A.R. Campania Salerno, Sez. 1, Sentenza 23 aprile 2014, n. 00823
Annullamento di autorizzazione in sanatoria con decreto della Soprintendenza BB.AA.CC. Legittimità.
T.A.R. Campania Napoli, Sez. 7, Sentenza 10 febbraio 2014, n. 00939
Istanza di sanatoria paesistica per variazioni non percepibili. Rigetto. Illegittimità
T.A.R. Campania Napoli, Sez. 7, Sentenza 10 febbraio 2014, n. 00930
Apposizione di vincolo culturale. Reiterazione. Legittimità.
Cons. St., Sez. 6, Sentenza 7 febbraio 2014, n. 00595
1. Limiti del sindacato della Soprintendenza sulla legittimità del nulla-osta paesaggistico rilasciato da Regione o enti delegati. 2. Competenza della Soprintendenza in tema di valutazione di compatibilità paesaggistica in relazione a vincoli introdotti da fonti regionali. 3. Sul vizio di disparità di trattamento nel caso di abusi in aree sottoposte a vincolo paesaggistico. Onere della prova
T.A.R. Puglia Lecce, Sez. 3, Sentenza 15 gennaio 2014, n. 00108
1. Limiti al sindacato in sede giurisdizionale sull'attività amministrativa e principio di separazione dei poteri. Il sindacato del GA in merito a valutazioni di enti preposti a tutela di beni paesaggistici. 2. Rilevanza paesaggistica di opere realizzate sull’area sottoposta a vincolo, anche se non vi è un volume da computare sotto il profilo edilizio. 3. Le caratteristiche che hanno giustificato l'imposizione del vincolo paessaggistico non sono fatti controversi suscettibili di valutazione ex art. 64 cod. proc. amm. 4. Il degrado di aree sottoposte a vincolo paesaggistico non giustifica l'assentibilità di opere che ulteriormente riducano la presenza di tale caratteristiche
Cons. St., Sez. 6, Sentenza Breve 7 gennaio 2014, n. 00018
Limiti al sindacato statale sulle autorizzazioni paesaggistiche ex art. 151 D.Lgs. n. 490/1999. Onere del ricorrente, che si duole dell'omessa comunicazione dell'avvio del procedimento, di dimostrare il diverso contenuto del provvedimento ove la partecipazione procedimentale fosse stata garantita
T.A.R. Campania Salerno, Sez. 2, Sentenza 23 dicembre 2013, n. 02603
Natura della “sanzione” per equivalente prevista dell’art. 59, comma terzo, della l. 1089/1939. Applicabilità del termine di prescrizione quinquennale
Cons. St., Sez. 6, Sentenza 11 novembre 2013, n. 05361
Non deve essere preceduto dal preavviso di rigetto il parere negativo espresso dalla Soprintendenza in sede di conferenza dei servizi. Non è ammissibile il ricorso giurisdizionale avverso il dissenso espresso in sede di conferenza di servizi, avendo lo stesso natura giuridica di atto endoprocedimentale
Cons. St., Sez. 6, Sentenza 21 ottobre 2013, n. 05084
Sui canoni di adeguatezza della motivazione del provvedimento di incompatibilità paesaggistica volto a negare l'installazione di un impianto fotovoltaico
T.A.R. Veneto, Sez. 2, Sentenza Breve 10 ottobre 2013, n. 01157
Autorizzazione paesaggistica "stagionale" per la realizzazione di manufatti precari su area demaniale marittima
Cons. St., Sez. 6, Sentenza 18 settembre 2013, n. 04642
Incremento di altezza e vincolo paesaggistico.
T.A.R. Campania Salerno, Sez. 1, Sentenza Breve 22 luglio 2013, n. 01610
Termini a difesa nell'ipotesi in cui il Collegio, in sede cautelare, fissi con ordinanza la data di discussione del ricorso. Limiti del sindacato di legittimità consentito al giudice amministrativo in tema di prescrizioni o condizioni di provvedimenti amministrativi. Vincolo di tutela paesaggistica e ricostruzioni di manufatti preesistenti
T.A.R. Liguria, Sez. 1, Sentenza 19 luglio 2013, n. 01097
Illegittimità del provvedimento ministeriale di annullamento di autorizzazione paesaggistica motivato con formule stereotipe di diniego. Natura del sindacato riservato al MBAC circa la compatibilità paesaggistica dell’intervento assentito dall'autorità preposta alla gestione del vincolo ambientale
T.A.R. Campania Salerno, Sez. 1, Sentenza 3 giugno 2013, n. 01218
Illegittimità in via derivata dell'ordine di demolizione emesso in conseguenza di annullamento di nulla osta paesistico, poi annullato in sede giurisdizionale. Applicabilità agli abusi edilizi delle misure repressive applicabili in base alla disciplina vigente al momento dell'adozione del provvedimento sanzionatorio (principio del tempus regit actum). Legittimità della misura repressiva degli abusi edilizi che non sia stata preceduta dalla comunicazione di avvio del procedimento
T.A.R. Toscana, Sez. 3, Sentenza 30 maggio 2013, n. 00855
Sul potere di annullamento del nulla osta paesaggistico rilasciato dall’Amministrazione comunale da parte della Soprintendenza statale
T.A.R. Toscana, Sez. 3, Sentenza 30 maggio 2013, n. 00856
Sulla prevalenza dell'interesse alla tutela della privacy rispetto all’interesse pubblico alla valorizzazione dei beni culturali e paesaggistici.
T.A.R. Toscana, Sez. 3, Ordinanza Sospensiva 29 maggio 2013, ord. n. 00264
Sulla tutela indiretta volta ad evitare che sia messa in pericolo l'integrità dei beni culturali immobili, ne sia danneggiata la prospettiva o la luce o ne siano alterate le condizioni di ambiente e di decoro. Sull'ampiezza della discrezionalità amministrativa in tema di tutela della prospettiva. Sull'installazione di impianti pubblicitari lungo le strade site nell'ambito o in prossimità di beni culturali
T.A.R. Lombardia Milano, Sez. 1, Sentenza 29 maggio 2013, n. 01389
Conoscenza legale del permesso in sanatoria. Sanabilità di opere comportanti aumento di volumetria realizzate in area sottoposta a vincolo paesaggistico.
T.A.R. Puglia Lecce, Sez. 3, Sentenza 15 maggio 2013, n. 01100
La tutela ambientale e paesaggistica, gravando su un bene complesso ed unitario, è un valore che precede la tutela in materia edilizia
Cons. St., Sez. 4, Sentenza 8 maggio 2013, n. 02488
Sulla legittimità o meno di piani di lottizzazione quando non sia stata tempestivamente acquisita l’autorizzazione paesistica ministeriale
T.A.R. Lombardia Brescia, Sez. 2, Sentenza 8 maggio 2013, n. 00443
Sui limiti del potere della Soprintendenza di sindacare l'autorizzazione paesaggistica rilasciata da Regioni o da enti subdelegati
Cons. St., Sez. 6, Sentenza 6 maggio 2013, n. 02411
Natura non sanzionatoria delle opere di mitigazione del pregiudizio ambientale
T.A.R. Emilia Romagna Bologna, Sez. 2, Sentenza 17 aprile 2013, n. 00280
Compatibilità con i principi comunitari del divieto autorizzazione paesaggistica in sanatoria nel caso di opere che incrementino superfici o volumi
T.A.R. Sicilia Palermo, Sez. 1, Ordinanza Collegiale 10 aprile 2013, ord. n. 00802
Infondatezza della questione di legittimità costituzionale della disciplina del Codice Urbani sull'autorizzazione paesaggistica in sanatoria
Cons. St., Sez. 2, Parere Definitivo 8 aprile 2013, parere n. 01664
Sui limiti entro cui un arboreto può ritenersi un vero e proprio “bosco”, il cui taglio richieda pertanto la previa autorizzazione paesaggistica
Cons. St., Sez. 6, Sentenza 29 marzo 2013, n. 01851
Sulla sanatoria di opere edilizie in aree sottoposte al vincolo paesaggistico quando l’istanza preveda la demolizione di volumi, del tutto legittimamente realizzati, per ‘compensare’ il mantenimento di altri, realizzati senza titolo.
Cons. St., Sez. 6, Sentenza 26 marzo 2013, n. 01671