Accedi a LexEureka
IL FOGLIO DI RICERCA-AMMINISTRATIVA.IT
Archivio
ottobre 2017
settembre 2017
agosto 2017
giugno 2017
maggio 2017
aprile 2017
marzo 2017
gennaio 2015
dicembre 2014
novembre 2014
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
giugno 2014
maggio 2014
aprile 2014
marzo 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
luglio 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
dicembre 2012
novembre 2012
ottobre 2012
settembre 2012
luglio 2012
giugno 2012
maggio 2012
luglio 2011
giugno 2011
marzo 2011

Registrati ora per ricevere la newsletter de Il Foglio di Ricerca-Amministrativa.it

Materie

LEXEUREKA
Prova il motore di ricerca
di Ricerca-Amministrativa.it!
Lexeureka è il più completo e veloce motore di ricerca per la giustizia amministrativa oggi presente sul mercato.


PROVA LA RICERCA AVANZATA!
Fino al 1 Giugno 2013 la ricerca avanzata è disponibile anche per gli abbonamenti gratuiti. Registrati ora e prova tutta la potenza di LexEureka.
Scarica le app mobile
Presto disponibili, per tutti gli abbonati, anche le applicazioni per Android e iPhone/iPad.

Tutta la potenza di LexEureka in formato tascabile.

Il foglio di Ricerca-amministrativa.it

Mensile di aggiornamento di giurisprudenza amministrativa

Materia "concorsi pubblici"
Sulla insussistenza dell'obbligo da parte della Corte dei Conti di riaprire i termini per consentire la partecipazione a chi abbia maturato medio tempore i requisiti già richiesti dal bando di concorso oggetto di modifica.
Cons. St., Sez. 4, Sentenza 12 ottobre 2017, n. 04731
Sulle cause di incompatibilità tra esaminatore e concorrente
T.A.R. Sardegna, Sez. 1, Sentenza 3 maggio 2017, n. 00281
Concorsi pubblici. Principio dell’anonimato. Segno di riconoscimento. Idoneità. Intenzionalità.
T.A.R. Umbria, Sez. 1, Sentenza 3 dicembre 2014, n. 00585
Concorsi pubblici. Distinzione tra requisiti di partecipazione e requisiti di assunzione. Altezza minima. Giurisdizione dell'A.G.O.
T.A.R. Sicilia Palermo, Sez. 3, Sentenza 23 settembre 2014, n. 02321
1. Ricorso giurisdizionale. Interesse al ricorso. Impugnazione di atto con cui venga annullato concorso per ammissione a Scuola di Specializzazione Medica. Partecipazione alle prove di concorso rinnovate. Acquiescenza. Non sussiste. 2. (segue): assegnazione dei posti messi a concorso nelle more del giudizio di merito. Improcedibilità. Non sussiste. Sanatoria ex art. 4, comma 2-bis, del decreto legge n. 115/2005. Non si applica ai concorsi per ammissione a Scuole di Specializzazione Mediche. 3. (segue) commissione esaminatrice. Surrogazione del supplente. Ratio. Sussistenza del legittimo impedimento. Criteri. Mancata comunicazione. Mera irregolarità formale. 4. Principio della c.d. “collegialità perfetta”. Distinzione tra attività preparatorie e di giudizio. Distinzione tra collegialità e contestualità.
T.A.R. Veneto, Sez. 1, Sentenza 16 settembre 2014, n. 01209
1. Prove scritte. Motivazione della valutazione. Voto numerico. Insufficienza in assenza di predeterminazione dei criteri di valutazione. Mancanza di annotazioni ex art. 46, comma 5, legge n. 247/2012. Illegittimità. 2. Correzione di prova scritta. Elaborati da correggere. Brutta copia anziché bella copia. Illegittimità. 3. Concorso pubblico. Remand cautelare. Composizione commissione. Garanzie anonimato
T.A.R. Lazio Roma, Sez. 3, Ordinanza Sospensiva 11 settembre 2014, ord. n. 04280
Tassatività delle cause di incompatibilità di cui all'art. 51 c.p.c. (estensibili anche ad ogni campo dell'azione amministrativa)
T.A.R. Toscana, Sez. 2, Sentenza 8 settembre 2014, n. 01431
1. Concorsi pubblici. Commissione giudicatrice. Vizio di incompatibilità. Ricorso giurisdizionale. Interesse a ricorrere. Distinzione tra prova concorsuale e prova attitudinale. Non rileva. 2. (segue): bene della vita cui aspira il ricorrente. È l'imparziale svolgimento della procedura selettiva attitudinale. Legittimità del rifiuto del concorrente a partecipare al segmento concorsuale successivo a quello viziato da incompatibilità. 3. Commissione d'esame. Commissari. Obbligo di astensione ex art. 51 c.p.c. derivante da parentela tra commissario e candidato. Applicabilità ai procedimenti concorsuali. Esclusione del candidato. Non rileva. Ratio: escludere indebito vantaggio a favore di uno dei concorrenti anche in maniera negativa. Accertamento in concreto dell'effetto distonico. Non rileva. 4. (segue): quando la graduatoria è espressione di valutazione assoluta dei singoli candidati. Incompatibilità inficia soltanto la posizione del candidato legato da vincolo parentale con il commissario. Salvezza della prova selettiva e della graduatoria. È necessaria in ossequio al principio di buon andamento e a tutela dell'affidamento dei concorrenti.
Cons. St., Sez. 5, Sentenza 5 settembre 2014, n. 04521
Ricorso collettivo. Conflitto di interessi tra ricorrenti. Inammissibilità. Interesse ad agire e condizioni legittimanti. Onere di specificazione a carico dei ricorrenti.
T.A.R. Lazio Roma, Sez. 3B, Sentenza 5 settembre 2014, n. 09459
1. Avvocato. Esame di Stato per l'abilitazione professionale. Correzione prove scritte. Mera attribuzione di punteggio numerico. Difetto di motivazione. Sussiste. 2. (segue): applicabilità di criteri valutativi non ancora entrati in vigore. Discriminazione sul base del mero dato cronologico. Non sussiste. Interpretazione costituzionalmente orientata: valutazione complessiva dell'ordinamento.
T.A.R. Calabria Catanzaro, Sez. 2, Ordinanza Sospensiva 4 settembre 2014, ord. n. 00404
Obblighi risarcitori derivanti alla P.A. dalla violazione della regola dell’anonimato nei pubblici concorsi/selezioni
Cons. St., Sez. 6, Sentenza 9 giugno 2014, n. 02935
Insegnanti. Diritto al collocamento in graduatoria. Accertamento. Giurisdizione.
T.A.R. Campania Napoli, Sez. 8, Sentenza Breve 10 febbraio 2014, n. 00970
1. Esame di abilitazione alla professione forense. Attribuzione del punteggio numerico agli elaborati. Legittimità. 2. Assenza di segni di correzione sugli elaborati. Irrilevanza. 3. Eseguità dei tempi correzione degli elaborati. Irrilevanza. 4. Errore materiale nell’attribuzione del punteggio e relativa rettifica. Assenza di concreta utilità per il candidato. Irrilevanza.
T.A.R. Campania Napoli, Sez. 8, Sentenza Breve 10 febbraio 2014, n. 00966
1. Esclusione da un pubblico appalto di progettazione e realizzazione di opere per difformità del progetto presentato rispetto ad un allegato del bando di gara. Legittimità. 2. Comunicazione di avvio del procedimento ex art. 7 l. 241/1990 nelle “procedure concorsuali”. Applicabilità. Non sussiste. 3. Comunicazione dei motivi ostativi ex art. 10 bis l. 241/1990 nelle “procedure concorsuali”. Applicabilità. Non sussiste.
T.A.R. Campania Napoli, Sez. 7, Sentenza 10 febbraio 2014, n. 00937
Concorso di abilitazione per personale docente nella scuola primaria e dell’infanzia. Esclusione per inidoneità del titolo d’accesso consistente nel diploma di maturità linguistica rilasciato da Istituto Magistrale. Illegittimità.
T.A.R. Campania Napoli, Sez. 8, Sentenza Breve 10 febbraio 2014, n. 00960
1. Concorso pubblico. Diritto di accesso agli elaborati di tutti i partecipanti. Non sussiste. 2. Uso della posta elettronica nei rapporti tra privati e p.a. Legittimità.
T.A.R. Lazio Roma, Sez. 3T, Sentenza 4 febbraio 2014, n. 01358
Sulla regola dell’anonimato nelle prove scritte per i pubblici concorsi. Elementi che debbono essere riscontrati: idoneità del segno a identificare l'autore e utilizzo intenzionale
Cons. St., Sez. 5, Sentenza 17 gennaio 2014, n. 00202
Sull'applicabilità del criterio della media dei voti delle prove scritte anche nei concorsi pubblici per titoli ed esami
Cons. St., Sez. 5, Sentenza 7 ottobre 2013, n. 04922
Legittima indizione di bandi comunali riservati. Applicabilità dell'art. 91 del D. Lgs 267/2000.
Cons. St., Sez. 5, Sentenza 7 ottobre 2013, n. 04919
Sulla legittimità della graduatoria di un concorso per dirigente scolastico stilata secondo i criteri di valutazione stabiliti dal D.P.R. n. 140 del 2008
T.A.R. Lazio Roma, Sez. 3B, Sentenza 27 settembre 2013, n. 08476
Sugli effetti del mancato superamento di prove concorsuali a seguito di ammissione con riserva
T.A.R. Lazio Roma, Sez. 3B, Sentenza 27 settembre 2013, n. 08475
Sulla legittimità del provvedimento con il quale è valutato insufficiente l'elaborato di atto giudiziario redatto dall'aspirante avvocato. La funzione del parere pro-veritate.
T.A.R. Puglia Lecce, Sez. 1, Sentenza Breve 19 settembre 2013, n. 01970
Inammissibilità del ricorso proposto avverso il silenzio rifiuto opposto da PA a diffida inoltrata al fine di ottenere lo scorrimento della graduatoria di concorso
Cons. St., Sez. 6, Sentenza 11 settembre 2013, n. 04502
Sulla determinazione dei criteri di valutazione dei candidati nell’ambito delle procedure di reclutamento dei professori universitari di ruolo e dei ricercatori
T.A.R. Campania Salerno, Sez. 1, Sentenza 24 luglio 2013, n. 01678
Sull'attribuzione della qualifica di controinteressati ai candidati che all'esito di procedure concorsuali siano valutati idonei ma non vincitori
Cons. St., Sez. 5, Sentenza 15 luglio 2013, n. 03840
Sulla rilevanza del principio di trasparenza e della regola dell'anonimato nei concorsi pubblici.
Cons. St., Sez. 6, Sentenza 11 luglio 2013, n. 03747
Sui limiti del sindacato del giudice amministrativo nei giudizi aventi ad oggetto l’esito di procedure concorsuali
T.A.R. Piemonte, Sez. 1, Sentenza 27 giugno 2013, n. 00835
Sui criteri di valutazione delle prove nei pubblici concorsi
Cons. St., Sez. 6, Sentenza 20 giugno 2013, n. 03366
Legittimità delle valutazioni espresse da Commissioni esaminatrici mediante voti numerici
Cons. St., Sez. 5, Sentenza 11 giugno 2013, n. 03219
Improcedibilità del ricorso avverso il provvedimento di non ammissione alla prova orale di un concorso pubblico
T.A.R. Toscana, Sez. 1, Sentenza 19 aprile 2013, n. 00647
Sulla possibilità di trasferimento alla graduatoria per gli studenti italiani dei posti non coperti, che siano stati messi a disposizione per l'ammissione di studenti extracomunitari al corso di laurea in Medicina e Chirurgia
Cons. St., Sez. 2, Parere Definitivo 10 aprile 2013, parere n. 01717
Ampiezza della discrezionalità della commissione giudicatrice di un concorso pubblico
T.A.R. Friuli Venezia Giulia, Sez. 1, Sentenza 21 marzo 2013, n. 00175
Sulla rilevanza dell’attività posta in essere dall'U.S.R. ai fini della integrazione della Commissione di concorso a seguito delle dimissioni dell’originario Presidente.
T.A.R. Sicilia Palermo, Sez. 2, Ordinanza Collegiale 8 febbraio 2013, ord. n. 00327
Sulla legittimità della limitazione al numero dei posti disponibili a livello nazionale per l'ammissione al corso di laurea di Medicina e Chirurgia, ripartendolo fra le Università.
T.A.R. Lazio Roma, Sez. 3, Ordinanza Sospensiva 8 febbraio 2013, ord. n. 00727
Illegittimità dell'atto amministrativo accertata con sentenza passata in giudicato. Caducazione dell'atto amministrativo con effetti erga omnes. Improcedibilità del ricorso ai sensi dell’art. 35, comma 1, lett. c), c.p.a.. Insussistenza dell'interesse ex art. 34, comma 3, c.p.a.
C.G.A., Sez. 1, Sentenza 23 ottobre 2012, n. 01008