Accedi a LexEureka
Nessun abbonamento attivo. Che aspetti a sottoscriverne uno?

LexEureka è un motore di ricerca avanzato, e tendenzialmente per utilizzarlo puoi semplicemente inserire la stringa di ricerca nel campo previsto e cliccare su "Cerca". Gli algoritmi utilizzati in fase di indicizzazione si occuperanno di ordinare i risultati in base alla pertinenza.

Per chi si trova a suo agio con gli operatori classici dei motori di ricerca, Lexeureka offre il supporto per i seguenti:

  • AND - operatore che serve per cercare documenti che includono due espressioni contemporanee. E' il comportamento di default assunto in presenza dello spazio. Ad es. la ricerca 'condizioni AND generali' effettua una ricerca estraendo tutti i documenti che contengono contemporaneamente l a parola 'condizioni' e la parola 'generali', non necessariamente affiancate.
  • OR - operatore che serve per cercare documenti che contengono almeno una fra due espressioni. Ad es. la ricerca 'condizioni OR generali' effettua una ricerca estraendo tutti i documenti che contengono o la parola 'condizioni', o la parola 'generali', o entrambe.
  • NOT - operatore che serve per escludere documenti contenenti una certa espressione. La ricerca 'condizioni NOT generali' serve ad es. per estrarre tutti i documenti che contengono la parola 'condizoni' ma NON contengono la parola 'generali'. Questo operatore è utile per restringere il campo delle ricerche. L'operatore "-" è equivalente all'operatore NOT, con la sintassi 'condizioni -generali'.
  • OPERATORE " " - L'operatore " " serve per ricercare espressioni esatte. Ad es. la ricerca "condizioni generali" estrarrà tutti i documenti che contengono le parole "condizioni generali" affiancate e nell'ordine specificato.
  • OPERATORE * - L'operatore * viene utilizzato per generalizzare il suffisso od il prefisso di un termine di ricerca. Ad es. il termine 'general*' consente di matchare documenti che contengono la parola 'generali' ma anche documenti che contengono il termine 'generalità'. L'operatore * non va utilizzato all'interno degli apici ", altrimenti non viene interpretato.

Gli operatori AND, OR, NOT devono essere scritti maiuscoli, altrimenti non vengono interpretati come tali.

SUGGERIMENTI e PROBLEMI COMUNI

Nome dell'autorità nella stringa di ricerca

Se desideri restringere i risultati ad una autorità (ad. es. il Consiglio di Stato) non includere il nome dell'autorità (le parole "Consiglio di Stato") nella ricerca, ma utilizza dopo il primo click i filtri nella colonna sinistra per raffinare i risultati. Ad esempio la ricerca software libero Consiglio di Stato è da sostituire con la semplice ricerca software libero, e da un successivo click sulla colonna sinistra. In questo modo LexEureka si concentra solo sul tema principale della ricerca senza pesare nell'algoritmo che valuta la pertinenza il nome dell'autorità.

Data documento nella stringa di ricerca

Se desideri restringere i risultati ad una particolare data non la inserire nella query la data. Il formato in cui una data è riportata nei provvedimenti è molto variabile da T.A.R. a T.A.R. e rischi di escludere alcuni provvedimenti. Utilizza anche in questo caso la colonna sinistra per filtrare per anno, ed eventualmente gli ordinatori (sempre in alto a sinistra) per consultare i risultati come meglio credi. Ad es. la query software libero 10/04/2012 è poco corretta, e deve essere sostituita con la query software libero e da successivi filtraggi. La ricerca avanzata mette a disposizione filtri più precisi.

Numero legge nel documento

Se vuoi cercare una legge precisa (es. 123/2012) prova a mettere dei doppi apici prima e dopo il numero della legge. In questo modo eviti di estrarre le occorrenze dove 123 appare separato da 2012. La stringa di ricerca in questo caso dovrebbe quindi essere "123/2012". In generale l'uso dei doppi apici consente di estrarre la cosiddetta frase esatta, ovvero restringere i risultati della ricerca a quei documenti dove le parole chiave fra doppi apici compaiono affiancate ed esattamente nell'ordine specificato.

Numero ricorso

La ricerca per numero ricorso è disponible nella ricerca avanzata. Tuttavia se usi i doppi apici puoi avere buoni riscontri anche con la ricerca semplice. Puoi provare ad usare più espressioni fra quelle tipicamente usate dai segretari dei T.A.R. nell'archiviazione dei provvedimenti.

Query con oltre 10 parole

Se hai inserito un numero di parole superiore a 7 o 8 prova a rimuovere gradualmente quelle più "inconsuete" ed a ripetere la ricerca fino a che non ottieni un numero di risultati che puoi navigare uno ad uno.

Copia incolla da Word o da LexEureka stesso

Se hai copia-incollato la query da Word o anche da una pagina web controlla che non compaiano simboli strani in corrispondenza dei caratteri accentati. Se dovessi notare caratteri strani sostituiscili manualmente e ripeti la ricerca.

377 risultati in 152 msricerca avanzata
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 avanti ultima
1 Sentenza
... del cosiddetto “falso innocuo” e ha considerato equiparabili, ai fini della dichiarazione di cui all’art. 38/b) del codice dei contratti ... ai sensi dell’art. 38 precludeva l’applicazione della teoria del falso innocuo (a questo proposito v. , di recente, Cons. St. , sez. V ... ”, non potendosi così dare credito alla tesi, anche giurisprudenziale, del cosiddetto “falso innocuo”. 4.- Con atto di appello ritualmente ... ) del codice dei contrati pubblici, da parte del responsabile tecnico, e il cosiddetto “falso innocuo”, significativi elementi nuovi ... della dichiarazione ex art. 38/b) del d. lgs. n. 163 del 2006 da parte del responsabile tecnico della impresa che effettua la gestione dei rifiuti ... la norma di cui all'art. 38 del D. Lgs. 12 aprile 2006, n. 163 (e quindi anche la “lex specialis” di gara) richiede che lo specifico ... anche il responsabile tecnico avrebbe dovuto rendere la dichiarazione in questione. La teoria del cosiddetto “falso innocuo” non può, poi, trovare ... professionale anche per il direttore tecnico, in violazione dell’art. 38 del codice dei contratti pubblici. ASIA ed Ecosistem ... il citato art. 38 non prevede il rilascio della dichiarazione sui requisiti di moralità professionale. 3.- Con la sentenza in epigrafe ... ex art. 38 da parte del “direttore-responsabile tecnico”, avendo condiviso l’assunto sulla indispensabilità, nelle imprese...
2 Sentenza
... di omissione di dichiarazioni non essenziali e, comunque, riscontrabili dalla pubblica amministrazione (“falso innocuo”). Orbene ... veridicità delle dichiarazioni rese al “falso innocuo”; Ritenendo che le tesi fornite non siano sufficienti a procedere all’archiviazione ... che le sentenze richiamate a supporto della tesi del falso innocuo riguardano sostanzialmente la problematica connessa con l’omissione ... previsti dall’art. 38 del d.lgs. n. 163/2006; - ne discende che, sebbene costituisca, in linea di principio, un valore oggettivo ... di quanto dichiarato integri gli estremi del falso innocuo, essendo in concreto sussistenti in capo all’impresa ricorrente i requisiti ... dell’istituto del falso innocuo si porrebbe in contraddizione con il diffuso principio giurisprudenziale esistente in materia, di seguito ... ’, e il partecipante rende una autodichiarazione non veritiera – non è configurabile un falsoinnocuo’, atteso che, nelle procedure di evidenza ... , che: - deve essere affermata l’illegittimità, per violazione del principio del falso innocuo, dell’esclusione disposta in danno ... una dichiarazione sostitutiva attestante l’insussistenza delle cause di esclusione previste dall’art. 38, comma 1, lett. b) e c), del d.lgs. n ... . 163/2006, attinenti alla moralità professionale del concorrente e consistenti, in sintesi, nella pendenza di procedimenti...
3 Sentenza
... dalla selezione perché nel presentare la propria offerta sarebbe incorsa nella violazione dell’art. 38 del D.Lgs 163/2006. La censura ... ha ritenuto che ricorrerebbe l’ipotesi del c.d. “falso innocuo”, che secondo la giurisprudenza non consente l’esclusione dalla gara ... , tra cui la dichiarazione di “non trovarsi nelle condizioni di cui all’art. 38 del D.Lgs n. 163 del 12 aprile 2006”. Peraltro, nello stesso modello ... dal primo giudice riguardo l’applicabilità dell’indirizzo giurisprudenziale sul cosiddetto “falso innocuo”, va rilevato che secondo ... la tesi del cosiddetto “falso innocuo” e precisando che le stazioni appaltanti sono tenute ad esercitare un potere di soccorso ... di cui all’art. 38 cod. app. da parte degli stessi; 2) la dichiarazione del Sig. Ambrosini, in qualità di legale rappresentante, resa ... avvalendosi della scheda prestampata allegata al capitolato, concerne il possesso dei requisiti di cui al citato art. 38 da parte del solo ... . 38 cit. doveva essere resa personalmente da tutti i soggetti muniti di poteri di rappresentanza in carica (nella specie, ad es ... del modulo stesso. Il modulo, difatti, contempla specificamente che il legale rappresentante della ditta renda una serie di dichiarazioni ... alla dichiarazione del possesso dei requisiti indicati dall’art. 38. Dunque, non è invocabile la conformità al modulo prestampato...
4 Sentenza
... in esame per due motivi, uno dei quali concerne l’assenza della dichiarazione ex art. 38 lett. M)-ter del D. L.vo n. 163/2006 da parte ... dei suoi direttori tecnici della dichiarazione prevista dall’art. 38, comma 1, lett. M-ter, del d.lgs. n. 163/2006, che avrebbe dovuto essere ... l’incompleta indicazione strumentalizzata dalla ricorrente, riportando il testo normativo che aveva introdotto nell’art. 38 d.lgs. n. 163 ... . falso innocuo. Quanto al primo punto, è noto quanto consolidato l’insegnamento giurisprudenziale in ordine all’istituto del c.d ... giurisprudenziale in tema di c.d. “falso innocuo”, infine, la stessa ha riguardo all’ipotesi in cui il partecipante sia in possesso ... un generico richiamo all’assenza delle cause impeditive di cui all’art. 38 d.lgs. n. 163/2006. E’ solo a queste condizioni, quindi ... , che l’omissione non produrrebbe alcun pregiudizio agli interessi presidiati dalla norma ma ricorrerebbe un’ipotesi di mero \"falso innocuo ... , il bando di gara, nel paragrafo XI.2.2 – lettera B- nell’imporre l’obbligo della presentazione della dichiarazione di cui all’art. 38 ... “Research”, atto che si riferiva essere stato ritualmente comunicato alla società appellante ai sensi dell’art. 79 del d.lgs. n. 163 ... )), era univoco nel prescrivere che “La dichiarazione di cui all’art. 38, comma 1, lett. M ter” dovesse essere “sottoscritta...
5 Sentenza
... , 29 febbraio 2012, n. 1186), le dichiarazioni di cui all'art. 38, del d.lgs. n. 163/2006 (delle quali nel caso di specie ... Presidente, essendo l’art. 38 del d. lgs. n. 163/2006 norma di natura eccezionale ed insuscettibile di interpretazione analogica ... della motivazione. Applicabilità al caso di specie del c.d. falso innocuo. Anche se il vice Presidente in questione fosse stato tenuto ... di specie deve essere quindi ricondotto ad una ipotesi di c.d. falso innocuo, non costituente causa di esclusione dalle gare. Comunque ... di specie della tesi sostanzialistica del falso innocuo, atteso che solo la sussistenza in concreto delle cause di esclusione previste ... dall’art. 38 del d. lgs. n. 163/2006 comporta l’esclusione ope legis. 3.- “Errores in iudicando”. Irragionevolezza ed illogicità ... . Al riguardo la giurisprudenza ha precisato che l’art. 38 del d. lgs. n. 163/2006 richiede la compresenza della qualifica di amministratore ... professionale. Il caso di specie dovrebbe essere quindi ricondotto ad una ipotesi di c.d. falso innocuo, non costituente causa di esclusione ... l’applicazione al caso di specie della tesi sostanzialistica del falso innocuo, atteso che solo la sussistenza in concreto delle cause ... di esclusione previste dall’art. 38 del d. lgs. n. 163/2006 comporta l’esclusione ope legis, perché nel caso contrario l’omissione...
6 Sentenza
... di diritto deduce la violazione e falsa applicazione dell'articolo 38 lettera c) del decreto legislativo 163 del 2006, del bando di gara ... essere dichiarata, per cui nella fattispecie ci si trova in presenza di un cosiddetto falso innocuo. Il ricorrente cita a favore ... si tratterebbe di un falso innocuo o comunque di un'ipotesi in cui la stazione appaltante avrebbe dovuto chiedere chiarimenti ex articolo 46 ... il principio del falso innocuo, in quanto l'esclusione nel caso, sulla base del disciplinare vincolante anche per l'amministrazione ... , falso presupposto di fatto, irragionevolezza anche in ordine all'applicazione del citato articolo 38, e infine violazione ... interpretati alla luce dell'articolo 38 del codice degli appalti. Nel caso in esame quindi la condanna patteggiata in questione non doveva ... una copiosa giurisprudenza. Quale seconda censura deduce la violazione e falsa applicazione dell'articolo 38 lettera c), dell'articolo 46 ... , dell'articolo 243 bis del decreto legislativo 163 del 2006 e del bando di gara, difetto d’istruttoria, omesso contraddittorio, violazione ... false dichiarazioni in sede di gara. La determinazione comunale viene contestata dal ricorrente in quanto la mancata dichiarazione ... articolo 38 del codice di appalti, e non sarebbe stata prevista dal bando. Inoltre le clausole del bando sarebbero ambigue e quindi...
7 Sentenza Breve
... (conformemente alle previsioni di cui all’articolo 38 del decreto legislativo n. 163 del 2006) all’insussistenza di sentenze di condanna ... del ‘falso innocuo’ in chiave amministrativa – che la non corrispondenza della dichiarazione resa (in termini di oggettiva non veridicità ... – orientamento che nega la predicabilità del c.d. ‘falso innocuo’ alla materia che ne occupa, nondimeno le conclusioni cui si è qui pervenuti ... (con esclusione del principio del ‘falso innocuo’) alle sole ipotesi in cui la dichiarazione omessa o non veridica sia prevista “a pena ... in sede giurisdizionale (Sezione Quinta) ha pronunciato la presente SENTENZA ex artt. 38 e 60 cod. proc. amm. sul ricorso numero ... passate in giudicato per i reati ostativi di cui al comma 1, lettera c) del medesimo articolo 38; - ma doveva altresì essere riferita ... dell’articolo 46 del decreto legislativo n. 163 del 2006 (si tratta, come è noto, della disposizione secondo cui “la stazione appaltante ... secondo cui la veridicità delle dichiarazioni rese ai fini della partecipazione alla gara costituisce un valore in sé e può ... non dovrebbero essere modificate. Ed infatti il richiamato orientamento riferisce l’indefettibile obbligo di rendere dichiarazioni veritiere ... dirimente fondamento nella (pur condivisibile) finalità di salvaguardare l’attendibilità delle dichiarazioni rese dai partecipanti...
8 Sentenza
... un falsoinnocuo”, atteso che, nelle procedure di evidenza pubblica, la completezza delle dichiarazioni sul possesso dei requisiti ... di cui all’art. 38, comma 1, lett. b) e c) del Decreto Legislativo n. 163/2006, non sono state pronunciate sentenze di condanna passate ... era, comunque, in buona fede; - si tratterebbe quindi di un “falso innocuo”, non sussistendo in concreto condizioni ostative ... l’art. 38, comma 2, del d.lgs. n. 163/2006, devono essere dichiarati tutti i provvedimenti penali di condanna a prescindere ... di cui gli artt. 38, comma 2 – bis e 46, comma 1 – ter del d.lgs. n. 163/2006. Il nuovo istituto, infatti, non può essere utilizzato laddove ... per il reato di violazione di norme in materia di tutela della salute e della sicurezza dei luoghi di lavoro (art. 163, d.lgs. n. 81/2008 ... delle dichiarazioni, il Fornitore non verrà ammesso al Mercato Elettronico o, se già ammesso, verrà escluso”), nonché l’art. 75 del d.P.R. n. 445 ... : - la condanna riportata dal legale rappresentante riguarda la contravvenzione di cui all’art. 163 del d.l.gs n. 81/2008 (in materia ... della condanna. La fattispecie criminosa non è, secondo la società, riconducibile a nessuno dei reati tipici cui fa riferimento l’art. 38 ... alla partecipazione; - le recenti modifiche all’art. 38, contenute nella novella di cui al d.l. n. 90/2014, depongono nel senso che, nella fase...
9 Ordinanza Sospensiva
... le dichiarazioni sostitutive di certificazioni art. 38, comma 1, lettere B), C) ed M-ter) del D.Lgs. 163/2006 prodotte risultano incomplete ... ), del d.l.vo 2006 n. 163 integra, nel caso di specie, un c.d. “falso innocuo”, in quanto né dalla documentazione versata in atti, né ... , con conseguente ammissibilità della domanda cautelare; - l’omessa dichiarazione delle situazioni individuate dall’art. 38, comma 1 lett. m ter...
10 Sentenza
... , di un cd. “falso innocuo”. La giurisprudenza del Consiglio di Stato ha recepito tale nozione di origine penalistica anche ai fine ... dell’art. 38 del D.Lgs 163 del 2006 (e prima ancora dell’art. 75 del D.P.R. 554/99) tutte le volte che essa non abbia prodotto alcun ... ). In particolare, è stato ritenuto un falso innocuo l’omessa menzione degli amministratori o direttori cessati dalla carica qualora tali ... della menzione del Direttore tecnico cessato non può, quindi considerarsi un falso innocuo sia perché contrasta con una specifica ... di escludere la rilevanza della falsità delle dichiarazioni non veritiere rese dai soggetti partecipanti alle gare pubbliche ai sensi...
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 avanti ultima