Accedi a LexEureka
Nessun abbonamento attivo. Che aspetti a sottoscriverne uno?
ordina i risultati
tipologia provvedimenti
anno
autorità
  • Preferenza di ordinamento per data memorizzata

LexEureka è un motore di ricerca avanzato, e tendenzialmente per utilizzarlo puoi semplicemente inserire la stringa di ricerca nel campo previsto e cliccare su "Cerca". Gli algoritmi utilizzati in fase di indicizzazione si occuperanno di ordinare i risultati in base alla pertinenza.

Per chi si trova a suo agio con gli operatori classici dei motori di ricerca, Lexeureka offre il supporto per i seguenti:

  • AND - operatore che serve per cercare documenti che includono due espressioni contemporanee. E' il comportamento di default assunto in presenza dello spazio. Ad es. la ricerca 'condizioni AND generali' effettua una ricerca estraendo tutti i documenti che contengono contemporaneamente l a parola 'condizioni' e la parola 'generali', non necessariamente affiancate.
  • OR - operatore che serve per cercare documenti che contengono almeno una fra due espressioni. Ad es. la ricerca 'condizioni OR generali' effettua una ricerca estraendo tutti i documenti che contengono o la parola 'condizioni', o la parola 'generali', o entrambe.
  • NOT - operatore che serve per escludere documenti contenenti una certa espressione. La ricerca 'condizioni NOT generali' serve ad es. per estrarre tutti i documenti che contengono la parola 'condizoni' ma NON contengono la parola 'generali'. Questo operatore è utile per restringere il campo delle ricerche. L'operatore "-" è equivalente all'operatore NOT, con la sintassi 'condizioni -generali'.
  • OPERATORE " " - L'operatore " " serve per ricercare espressioni esatte. Ad es. la ricerca "condizioni generali" estrarrà tutti i documenti che contengono le parole "condizioni generali" affiancate e nell'ordine specificato.
  • OPERATORE * - L'operatore * viene utilizzato per generalizzare il suffisso od il prefisso di un termine di ricerca. Ad es. il termine 'general*' consente di matchare documenti che contengono la parola 'generali' ma anche documenti che contengono il termine 'generalità'. L'operatore * non va utilizzato all'interno degli apici ", altrimenti non viene interpretato.

Gli operatori AND, OR, NOT devono essere scritti maiuscoli, altrimenti non vengono interpretati come tali.

SUGGERIMENTI e PROBLEMI COMUNI

Nome dell'autorità nella stringa di ricerca

Se desideri restringere i risultati ad una autorità (ad. es. il Consiglio di Stato) non includere il nome dell'autorità (le parole "Consiglio di Stato") nella ricerca, ma utilizza dopo il primo click i filtri nella colonna sinistra per raffinare i risultati. Ad esempio la ricerca software libero Consiglio di Stato è da sostituire con la semplice ricerca software libero, e da un successivo click sulla colonna sinistra. In questo modo LexEureka si concentra solo sul tema principale della ricerca senza pesare nell'algoritmo che valuta la pertinenza il nome dell'autorità.

Data documento nella stringa di ricerca

Se desideri restringere i risultati ad una particolare data non la inserire nella query la data. Il formato in cui una data è riportata nei provvedimenti è molto variabile da T.A.R. a T.A.R. e rischi di escludere alcuni provvedimenti. Utilizza anche in questo caso la colonna sinistra per filtrare per anno, ed eventualmente gli ordinatori (sempre in alto a sinistra) per consultare i risultati come meglio credi. Ad es. la query software libero 10/04/2012 è poco corretta, e deve essere sostituita con la query software libero e da successivi filtraggi. La ricerca avanzata mette a disposizione filtri più precisi.

Numero legge nel documento

Se vuoi cercare una legge precisa (es. 123/2012) prova a mettere dei doppi apici prima e dopo il numero della legge. In questo modo eviti di estrarre le occorrenze dove 123 appare separato da 2012. La stringa di ricerca in questo caso dovrebbe quindi essere "123/2012". In generale l'uso dei doppi apici consente di estrarre la cosiddetta frase esatta, ovvero restringere i risultati della ricerca a quei documenti dove le parole chiave fra doppi apici compaiono affiancate ed esattamente nell'ordine specificato.

Numero ricorso

La ricerca per numero ricorso è disponible nella ricerca avanzata. Tuttavia se usi i doppi apici puoi avere buoni riscontri anche con la ricerca semplice. Puoi provare ad usare più espressioni fra quelle tipicamente usate dai segretari dei T.A.R. nell'archiviazione dei provvedimenti.

Query con oltre 10 parole

Se hai inserito un numero di parole superiore a 7 o 8 prova a rimuovere gradualmente quelle più "inconsuete" ed a ripetere la ricerca fino a che non ottieni un numero di risultati che puoi navigare uno ad uno.

Copia incolla da Word o da LexEureka stesso

Se hai copia-incollato la query da Word o anche da una pagina web controlla che non compaiano simboli strani in corrispondenza dei caratteri accentati. Se dovessi notare caratteri strani sostituiscili manualmente e ripeti la ricerca.

56 risultati in 342 ms ordinati dal meno recente al più recentericerca avanzata
1 2 3 4 5 6 avanti ultima
1 Sentenza
... dell’azienda prima della aggiudicazione definitiva della gara e del contratto, come previsto dall’art. 51 del D.Lgs. n. 163/2006 (codice ... dall’art. 51 del D.Lgs. n. 163 del 2006 concernente il codice dei contratti pubblici; va, quindi, pure esclusa una sostanziale ... del D.Lgs. del 12 aprile 2006, n. 163 sul codice dei contratti pubblici, che ha chiarito la validità della cessione di azienda prima ... al procedimento. Il principio, elaborato con specifico riferimento ai raggruppamenti temporanei di imprese, si traduce - sempre secondo ... dell’immodificabilità soggettiva dell’offerente, ammettendosi la possibilità del subentro allo stesso di altro soggetto nella posizione ... l’indirizzo giurisprudenziale in parola - nell’immodificabilità della composizione dell’associazione, di modo che, non diversamente ... e che dell’utilizzazione sia fatta informazione alla stazione appaltante (cosiddetto principio dell’avvalimento). Nell’indicata prospettiva, si può ... , pertanto, ritenere acquisito nella giurisprudenza vigente l’ulteriore principio della derogabilità di quello precedentemente richiamato ... il detto subentro, siano comunicati alla stazione appaltante e questa abbia verificato l’idoneità soggettiva del subentrante ... ( in argomento, cfr. Cons. St., VI, 6 aprile 2006, n. 1873). 4. – Non vi è quindi ragione in fattispecie di far prevalere ragioni puramente...
2 Sentenza
... dell’ATI Condotte del principio di immodificabilità soggettiva dei raggruppamenti di imprese durante le fasi di gara, ritenendo ... richiamato dal Tar (VI, n. 1267/06); sostiene, inoltre, che il principio dell’immodificabilità soggettiva dei concorrenti alle gare ... dalla richiesta di invito, senza ricollegare in alcun modo il principio di immodificabilità soggettiva alla fase della prequalificazione ... , comma 9, del D. Lgs. n. 163/2006). L’art. 93, comma 2, del d.P.R. n. 554/99 stabilisce che in caso di licitazione privata ... lotti, per un importo a base d’asta di 137.847.795,17 Euro. Con la sentenza n. 2059/2006, preceduta da una ordinanza cautelare ... documenti nella forma richiesta dalla lex specialis. Con la successiva sentenza n. 12512/06 del 2-11-2006 il TAR Lazio, sez. III ter ... , con ricorso notificato il 15 gennaio 2007, l’aggiudicazione provvisoria della gara intervenuta in data 8 maggio 2006 in favore dell’ATI ... Tecnis. La ricorrente Condotte chiariva che per effetto della sentenza del Tar Lazio n. 12512 del 2006, l’A.T.I. Grandi Lavori ... separatamente, nella successiva fase di offerta i due raggruppamenti temporanei hanno proceduto ad una unificazione, presentando un’offerta ... per la prima volta all’esame della Sezione. Nel citato precedente, pur essendo stato richiamato anche il d.P.R. n. 554/99, il principio...
3 Parere Definitivo
... dall’essenzialità delle qualità soggettive dell’appaltatore, e dal D.L.vo n. 163 del 2006 si desume il principio che la stazione appaltante ... di impresa ausiliaria ( GEO. RAS s.r.l. ) ai sensi dell’articolo 49 del d. lgs. n. 163/2006. I lavori erano consegnati in data ... : - Violazione artt. 49 e 37 d. lgs. n. 163/2006, art. 94 DPR n. 554/1999 e art. 35 L. n. 109/1994. In estrema sintesi, la ricorrente ... ausiliaria, ai sensi dell’art. 49 del codice degli appalti ( D. Lgs. n. 163/2006 ), per scadenza della stessa dopo l’aggiudicazione ... del concorrente ausiliato. Questo principio di immodificabilità, in corso di gara ad evidenza pubblica è, reso evidente dalle riportate ... dell’amministrazione. 5 - Non sembra inutile ricordare che lo stesso D.Lgs. n. 163/2006 ha preso espressamente in considerazione ... di modificazione soggettiva della figura del candidato, dalle quali non può certo desumersi un generale principio di “ portabilità ... alle ipotesi di fallimento previste nell’articolo 37, commi 18 e 19 del d. lgs. n. 163/2006 – nel quale, come gia detto, sono state ... , risulterebbe vigente ormai un generale principio di “portabilità” dei requisiti di partecipazione alle procedure di gara, in base ... – in base alle quali parte ricorrente vorrebbe desumere un principio di generale “ portabilità” dei requisiti di partecipazione...
4 Sentenza
... /1999. Violazione del principio di immodificabilità del soggetto e di par condicio) ed eccesso di potere per difetto di istruttoria ... 2006, n. 163, rilevando l’improcedibilità per sopravvenuta carenza di interesse, sia dell’azione annullatoria che dello stesso ... sia all’impugnativa principale che a quella incidentale, alla luce dell’art. 246, comma 4, del d.lvo 12 aprile 2006 n. 163, non potendo ... speciale in discorso (art. 246 D.Lvo n. 163/2006) dette illegittimità costituiscono presupposto esclusivo e sufficiente per ottenere ... esclusivo interesse alla tutela risarcitoria per equivalente alla luce dell’art. 246 del D.Lgs 12 aprile 2006, n. 163, una volta ... , se non per equivalente risarcitorio. Recita, invero, l’art. 246, comma quarto, del d.lvo 12 aprile 2006, n.163 che “La sospensione o l’annullamento ... riuniti dalla sentenza odiernamente gravata. Con il primo (RG.7224/2006) tale società – nel chiedere in via principale l’annullamento ... in cui non è stata disposta l’esclusione della Toto spa, per le seguenti ragioni: Violazione e falsa applicazione di ogni norma e principio ... del ricorso. Il secondo ricorso di primo grado (RG n. 11449/2006) riguarda domanda di risarcimento del danno derivante dalla illegittima ... esclusione del Raggruppamento controinteressato (RG 7224/2006) e, di conseguenza, ha reclamato il risarcimento danni derivante...
5 Sentenza
... al medesimo appalto (art. 37, co. 10, codice). Peraltro, il principio di immodificabilità soggettiva, poteva già prima del codice essere ... variabile, adattabile agli sviluppi della procedura di gara. Si assume che il principio di immodificabilità soggettiva dei partecipanti ... , d.lgs. n. 163/2006, a tenore del quale, fatte salve le deroghe di cui ai successivi co. 18 e 19, è vietata qualsiasi modificazione ... al Consorzio un interesse strumentale al rinnovo della gara, attesa la sua modifica soggettiva medio tempore intervenuta. 2. Ha proposto ... soggettiva del Consorzio in corso di gara era nel caso di specie consentita, perché essa sarebbe consistita nel recesso di alcune imprese ... di merci nel porto di Brindisi, e in quanto nella specie non è stato violato il principio di segretezza delle offerte. 3. E’ fondato ... ricorrente principale doveva essere escluso dalla gara per aver modificato la propria compagine soggettiva in corso di gara. Tale tesi ... alla composizione dei raggruppamenti temporanei e dei consorzi rispetto a quella risultante dall'impegno presentato in sede di offerta (art. 37 ... considerato un principio generale estensibile anche ai servizi e alle forniture. Sulla portata di tale principio si è peraltro registrata ... della compagine soggettiva in corso di gara o dopo l’aggiudicazione si applica a qualsivoglia modificazione, sia quando un componente viene...
6 Parere Definitivo
... 163/2006 in tema di immodificabilità soggettiva dei partecipanti all’associazione o raggruppamento d’impresa il Ministero ... dell’ANAS sopra riportato e tenuto conto delle disposizioni di cui all’art. 37, c. 9, del d. l.vo n. 163/2006, con provvedimento ... in definitiva che il divieto disposto dall’art. 37, c. 9 del d. l.vo 163/2006 va applicato solo nei casi di subentro o intervento di nuovi ... alterazione delle capacità tecniche e dei requisiti in capo alle componenti residue. In altri termini il principio di immodificabilità ... , del d. l.vo n. 163/2006 proposta dalla ricorrente sulla base di una pronuncia del Consiglio di Stato (n. 4101 del 23.7.2007 ... . 11529 dell’11.7.2008 ai sensi dell’art. 136 del decreto legislativo n. 163/06 e il divieto di contrattare con ANAS S.p.A ... riguardo l’ANAS non ha tenuto conto di una giurisprudenza asseritamene rilevante in ordine alla modificazione soggettiva ... sulla interpretazione dell’art. 37, comma 9, del decreto legislativo n. 163/06, il quale vieta qualsiasi modificazione nella composizione ... dei raggruppamenti e associazioni di imprese, stabilendo che le modificazioni soggettive delle imprese aggiudicatarie non possono trovare esito ... soggettiva non può operare qualora si riduca il numero delle imprese e le imprese rimaste mantengano da sole i requisiti di capacità...
7 Sentenza
... al principio di immodificabilità soggettiva, in corso di gara o a valle del suo esaurimento, della compagine che abbia partecipato ... ad appalti di forniture o servizi non sono ipotizzabili, non resta che affermare il principio dell’immodificabilità soggettiva ... della previsione di cui all’art. 37, comma 19, del D.Lgs. 12/04/2006, n. 163, come modificato, proprio per la parte che ci occupa, dall’art. 1 ... ricondotta, con l’immodificabilità soggettiva del raggruppamento e la responsabilità solidale dei concorrenti raggruppati ex art. 37 ... , comma 5, D.Lgs. 163/2006 citato, ogni altra conseguenza di legge e regolamentare; Vista in tal senso la consolidata giurisprudenza ... , del d.lgs. n. 163/2006, nel testo modificato dall’art. 2 del d.lgs. 31 luglio 2007 n. 113, a termini del quale: “In caso di fallimento ... dalla disposizione transitoria di cui all’art. 253, comma 1, del d.lgs. n. 163/2006), ma non nella differente ipotesi delle modifiche ... , determinandone la caducazione (arg. ex art. 246 del d.lgs. n. 163/2006), e che, tuttavia, non potesse procedersi allo scrutinio della domanda ... , del D. Lgs. n. 163/06. I fatti alla base del presente giudizio originano nel 2006 e, più precisamente, il 14 ottobre 2006, quando ... previdente, vengono in tal modo in rilievo i principi di immodificabilità soggettiva del raggruppamento temporaneo di imprese, nonché...
8 Sentenza
... dall’accoglimento delle proprie censure. Siffatta eccezione è infondata, in quanto sul principio di immodificabilità soggettiva ... . n. 163/2006, l’eccezione è, dunque, priva di fondamento. In conclusione, l’appello principale di PDP soc. coop. a r.l. deve ... del principio della sua valenza preliminare, infatti, l’esame del ricorso incidentale deve precedere quello del gravame principale, ogni ... dei raggruppamenti, si è registrata una evoluzione della giurisprudenza di questo Consiglio. Infatti, la tesi è stata rimessa in discussione ... , 23 luglio 2007, n. 4101). In particolare, una recente pronuncia ha osservato che il divieto di modificazione soggettiva ... , le cui dinamiche non di rado impongono modificazioni soggettive di consorzi e raggruppamenti, per ragioni che prescindono dalla singola gara...
9 Ordinanza Collegiale
... nelle sue difese in giudizio l’aggiudicataria invoca la giurisprudenza che ammette deroghe al principio di immodificabilità soggettiva ... all’intento di proporre ricorso giurisdizionale (art. 243-bis del codice dei contratti pubblici di cui al d.lgs. n. 163/2006, introdotto ... restrittiva del divieto di modificazione previsto dall’art. 37, co. 9, del codice dei contratti pubblici di cui al d.lgs. n. 163/2006 ... ritiene il Collegio che vi siano ragionevoli argomenti per non condividere il principio di diritto già affermato dalla plenaria (art ... di interesse strumentale al ricorso e sul principio di imparzialità del giudice e parità delle parti, principi che prevarrebbero ... del privato beneficiario dell’aggiudicazione sia pure illegittima; interesse quest’ultimo da riconoscere in base ad un principio di buon ... non sarebbe azionabile in sede di ottemperanza del giudicato, ciò che è proprio di ogni situazione soggettiva avente la consistenza di interesse ... plenaria ai fini dell’enunciazione del principio di diritto nell’interesse della legge ai sensi dell’art. 99, co. 5, c.p.a., sia pure ... di questo atto e quella della legittimazione soggettiva. 9.1. Sotto il primo aspetto è noto che la giurisprudenza della plenaria (Cons. St ... di una logica sanzionatoria e formalistica, ma al contrario è ispirata al rispetto del principio di buona fede, di ovvia applicazione...
10 Ordinanza Collegiale
... nelle sue difese in giudizio l’aggiudicataria invoca la giurisprudenza che ammette deroghe al principio di immodificabilità soggettiva ... all’intento di proporre ricorso giurisdizionale (art. 243-bis del codice dei contratti pubblici di cui al d.lgs. n. 163/2006, introdotto ... restrittiva del divieto di modificazione previsto dall’art. 37, co. 9, del codice dei contratti pubblici di cui al d.lgs. n. 163/2006 ... ritiene il Collegio che vi siano ragionevoli argomenti per non condividere il principio di diritto già affermato dalla plenaria (art ... di interesse strumentale al ricorso e sul principio di imparzialità del giudice e parità delle parti, principi che prevarrebbero ... del privato beneficiario dell’aggiudicazione sia pure illegittima; interesse quest’ultimo da riconoscere in base ad un principio di buon ... non sarebbe azionabile in sede di ottemperanza del giudicato, ciò che è proprio di ogni situazione soggettiva avente la consistenza di interesse ... plenaria ai fini dell’enunciazione del principio di diritto nell’interesse della legge ai sensi dell’art. 99, co. 5, c.p.a., sia pure ... di questo atto e quella della legittimazione soggettiva. 9.1. Sotto il primo aspetto è noto che la giurisprudenza della plenaria (Cons. St ... di una logica sanzionatoria e formalistica, ma al contrario è ispirata al rispetto del principio di buona fede, di ovvia applicazione...
1 2 3 4 5 6 avanti ultima