Accedi a LexEureka
Nessun abbonamento attivo. Che aspetti a sottoscriverne uno?
ordina i risultati
tipologia provvedimenti
anno
autorità

LexEureka è un motore di ricerca avanzato, e tendenzialmente per utilizzarlo puoi semplicemente inserire la stringa di ricerca nel campo previsto e cliccare su "Cerca". Gli algoritmi utilizzati in fase di indicizzazione si occuperanno di ordinare i risultati in base alla pertinenza.

Per chi si trova a suo agio con gli operatori classici dei motori di ricerca, Lexeureka offre il supporto per i seguenti:

  • AND - operatore che serve per cercare documenti che includono due espressioni contemporanee. E' il comportamento di default assunto in presenza dello spazio. Ad es. la ricerca 'condizioni AND generali' effettua una ricerca estraendo tutti i documenti che contengono contemporaneamente l a parola 'condizioni' e la parola 'generali', non necessariamente affiancate.
  • OR - operatore che serve per cercare documenti che contengono almeno una fra due espressioni. Ad es. la ricerca 'condizioni OR generali' effettua una ricerca estraendo tutti i documenti che contengono o la parola 'condizioni', o la parola 'generali', o entrambe.
  • NOT - operatore che serve per escludere documenti contenenti una certa espressione. La ricerca 'condizioni NOT generali' serve ad es. per estrarre tutti i documenti che contengono la parola 'condizoni' ma NON contengono la parola 'generali'. Questo operatore è utile per restringere il campo delle ricerche. L'operatore "-" è equivalente all'operatore NOT, con la sintassi 'condizioni -generali'.
  • OPERATORE " " - L'operatore " " serve per ricercare espressioni esatte. Ad es. la ricerca "condizioni generali" estrarrà tutti i documenti che contengono le parole "condizioni generali" affiancate e nell'ordine specificato.
  • OPERATORE * - L'operatore * viene utilizzato per generalizzare il suffisso od il prefisso di un termine di ricerca. Ad es. il termine 'general*' consente di matchare documenti che contengono la parola 'generali' ma anche documenti che contengono il termine 'generalità'. L'operatore * non va utilizzato all'interno degli apici ", altrimenti non viene interpretato.

Gli operatori AND, OR, NOT devono essere scritti maiuscoli, altrimenti non vengono interpretati come tali.

SUGGERIMENTI e PROBLEMI COMUNI

Nome dell'autorità nella stringa di ricerca

Se desideri restringere i risultati ad una autorità (ad. es. il Consiglio di Stato) non includere il nome dell'autorità (le parole "Consiglio di Stato") nella ricerca, ma utilizza dopo il primo click i filtri nella colonna sinistra per raffinare i risultati. Ad esempio la ricerca software libero Consiglio di Stato è da sostituire con la semplice ricerca software libero, e da un successivo click sulla colonna sinistra. In questo modo LexEureka si concentra solo sul tema principale della ricerca senza pesare nell'algoritmo che valuta la pertinenza il nome dell'autorità.

Data documento nella stringa di ricerca

Se desideri restringere i risultati ad una particolare data non la inserire nella query la data. Il formato in cui una data è riportata nei provvedimenti è molto variabile da T.A.R. a T.A.R. e rischi di escludere alcuni provvedimenti. Utilizza anche in questo caso la colonna sinistra per filtrare per anno, ed eventualmente gli ordinatori (sempre in alto a sinistra) per consultare i risultati come meglio credi. Ad es. la query software libero 10/04/2012 è poco corretta, e deve essere sostituita con la query software libero e da successivi filtraggi. La ricerca avanzata mette a disposizione filtri più precisi.

Numero legge nel documento

Se vuoi cercare una legge precisa (es. 123/2012) prova a mettere dei doppi apici prima e dopo il numero della legge. In questo modo eviti di estrarre le occorrenze dove 123 appare separato da 2012. La stringa di ricerca in questo caso dovrebbe quindi essere "123/2012". In generale l'uso dei doppi apici consente di estrarre la cosiddetta frase esatta, ovvero restringere i risultati della ricerca a quei documenti dove le parole chiave fra doppi apici compaiono affiancate ed esattamente nell'ordine specificato.

Numero ricorso

La ricerca per numero ricorso è disponible nella ricerca avanzata. Tuttavia se usi i doppi apici puoi avere buoni riscontri anche con la ricerca semplice. Puoi provare ad usare più espressioni fra quelle tipicamente usate dai segretari dei T.A.R. nell'archiviazione dei provvedimenti.

Query con oltre 10 parole

Se hai inserito un numero di parole superiore a 7 o 8 prova a rimuovere gradualmente quelle più "inconsuete" ed a ripetere la ricerca fino a che non ottieni un numero di risultati che puoi navigare uno ad uno.

Copia incolla da Word o da LexEureka stesso

Se hai copia-incollato la query da Word o anche da una pagina web controlla che non compaiano simboli strani in corrispondenza dei caratteri accentati. Se dovessi notare caratteri strani sostituiscili manualmente e ripeti la ricerca.

19 risultati in 919 msricerca avanzata
1 2 avanti ultima
1 Sentenza
... in assoluto il condono edilizio in presenza di un vincolo di assoluta inedificabilità, ma imporrebbe una valutazione caso per caso ... , indubbiamente esistente, non sortisce effetto caducante, in quanto, attesa l’esistenza di un vincolo di inedificabilità assoluta ... che trovava applicazione l’art. 33, l. n. 47/1985, che preclude il condono edilizio in caso di vincolo assoluto, prescindendo dall’entità ... di inedificabilità assoluta che siano preesistenti all’abuso e perduranti al momento del condono, a prescindere dalla loro temporaneità ... . L’odierno appellante ha presentato nel 1995 domanda di condono edilizio, ai sensi dell’art. 39, l. n. 724/1994 (che a sua volta richiama ... , anche se non integralmente, le norme sul condono edilizio di cui alla l. n. 47/1985) avente ad oggetto un abuso consistente in una difformità rispetto ... , in quanto perpetrato su area soggetta a vincolo assoluto di inedificabilità, ai sensi dell’art. 51, lett. f), l.r. Puglia n. 56/1980. 1.1 ... non contemplerebbe tra le potestà delegate ai Soprintendenti quella di annullare i pareri paesistici in sede di condono edilizio ... (o dai Comuni delegati) in sede di condono edilizio. 4. Con il secondo motivo di appello si ripropone il secondo motivo del ricorso di primo ... il terzo, il quarto, il quinto motivo del ricorso di primo grado, con cui si deduceva che: - il vincolo paesaggistico si riferirebbe...
2 Sentenza
... inedificabilità assoluta e l’assenza di vincoli di quest’ultimo tipo (artt. 32 e 33 L. cit.). Ove le predette condizioni risultino soddisfatte ... dichiarato improcedibile ed in parte respinto il ricorso dalla medesima proposto avverso il condono edilizio n. prot. 16661/2184 ... improcedibile il ricorso originario, dopo l’intervenuta revoca del primo condono edilizio, rilasciato per un immobile realizzato in zona ... ad interventi già effettuati ed ammessi al condono edilizio; quanto al rischio idrogeologico, la medesima sentenza sottolinea la possibilità ... insufficienti, mentre la violazione dei limiti di distanza non potrebbe costituire ostacolo al condono edilizio, riferibile anche ad opere ... la differenza fra concessione in sanatoria ordinaria e condono edilizio, essendo quest’ultimo consentito anche in violazione della normativa ... dedotta in giudizio, infatti, riguarda la valenza del cosiddetto condono edilizio e la possibilità di far valere, avverso ... cause preclusive della sanatoria, in caso di constatata violazione. Il condono edilizio, infatti, rappresenta una modalità ... in esame il titolo abilitativo contestato – essendo intervenuto in esito ad una procedura di condono edilizio – incontrava soltanto ... le seguenti ragioni difensive: 1) violazione del regolamento edilizio comunale; contraddittorietà della motivazione per travisamento...
3 Sentenza
... , paesaggistico e/o idrogeologico) ha valore vincolante nel procedimento di condono edilizio, impedendo definitivamente il rilascio ... , in relazione al vincolo paesaggistico ed a quello idrogeologico gravanti sulla zona. Avverso tale sentenza, tranne che per la parte ... che il dedotto venir meno, in forza dell’intervenuta presentazione di domande di condono edilizio, dell’interesse della parte a conseguire ... l’applicazione dell'istituto del condono edilizio in tale ambito in linea con le fonti statali in materia (art. 31 e ss. della legge 28 ... , l.p. n. 5 del 1995), il parere negativo formulato dall'autorità preposta alla tutela di un vincolo d'inedificabilità (nella specie ... , secondo cui le istanze di condono, cui sono stati opposti i negativi pareri vincolanti oggetto del presente giudizio, sarebbero state ... di compatibilità con i vincoli di inedificabilità incidenti sulla particella fondiaria in questione, dal momento che la fattispecie ... a vincolo di conseguire in sanatoria i provvedimenti permissivi ed i pareri di competenza provinciale, non distingue tra vincoli già ... applicabile la normativa statale, detto momento sarebbe parimenti irrilevante, giacché non vertesi in ipotesi di inedificabilità assoluta ... i vincoli paesaggistico ed idrogeologico, da una parte, dalla realizzazione della struttura su “un’area boscata pubblica regolarmente...
4 Parere Definitivo
... a immobile non soggetto a vincolo di sorta, paesaggistico-ambientale o di inedificabilità, e poi accatastato. Il Comune peraltro ... della comunicazione di invito al pagamento di contributo per condono edilizio n. 23 prot. n. 15626 e n. 07469 del 07.03.2006, a firma del Sindaco ... di insanabilità assoluta. Anche la Cassazione civile (Sez. I, n. 26260/2007) ha ritenuto che il condono è un atto dovuto che deve essere ... di specie l’abuso edilizio risulta realizzato nell’anno 1977, l’accatastamento è stato effettuato nell’anno 1985, e la domanda ... e confermata dall’art. 32, c. 25, L. 326/03) prevede, trascorsi 24 mesi, la formazione del silenzio accoglimento sulle istanze di condono ... , che equivale a titolo edilizio in sanatoria, ove sia stata prodotta la documentazione prescritta e non si versi nell’ipotesi ... adempiuto agli obblighi di legge rispetto ad abuso edilizio in immobile di certo non insanabile, in quanto fra l’altro attinente...
5 Sentenza
... RILASCIO NULLA-OSTA PAESAGGISTICO PER CONDONO EDILIZIO. sul ricorso numero di registro generale 11355 del 1998, proposto da Ambrosio ... che erano state inoltrate al Comune di Castellabate istanze di condono ambientale e di condono edilizio per il fabbricato di cui trattasi ... “ ed incidevano sulla “compatibilità delle decisioni positive adottate con i vincoli paesaggistici sopra citati”. 2. I primi giudici ... svolte nel disattendere i motivi che precedono; b) non assume rilievo nella specie il contrasto con la normativa del condono edilizio ... si è venuta a disporre sostanzialmente una modifica del provvedimento di vincolo paesaggistico posto con D.M. 4.7.1966, in violazione ... quale vincolo di in edificabilità assoluta, si sostanzia in una mera misura di salvaguardia temporanea nelle more dell’approvazione ... di temporanea inedificabilità, assicurato dai vincoli precedentemente indicati Anche i rilievi mossi con le riproposte censure, restate ... del Comune di Castellabate, in relazione alle ripetute istanze di condono edilizio e di condono ambientale proposte dagli appellanti ... con il quale erano stati annullati i nulla osta paesaggistici ex art.7 della legge n.1497/1939 (n. 209/90 e n.210/90) rilasciati nei loro confronti ... dal Sindaco del Comune di Castellabbate sulla domanda di condono in relazione agli immobili dai medesimi realizzati in località Arena...
6 Sentenza
... gravante sull’area non comporta l’inedificabilità assoluta, ma subordina eventuali interventi ad autorizzazione comunale o regionale ... , ma anche con motivazione scevra da difetti, in particolare con adeguata considerazione del vincolo e degli aspetti paesaggistici da tutelare ... ; contro il Ministero per i beni e le attività culturali – Ufficio centrale beni ambiente e paesaggistico, in persona del legale rappresentante p.t ... , in data21 ottobre 1968. A distanza di oltre vent’anni il ricorrente ha presentato istanza di condono per le difformità realizzate ... siano concretamente i vizi di eccesso di potere e di violazione di legge riscontrati nel decreto sindacale, anche tenuto presente che il vincolo ... delle determinazioni che attengono alla tutela di un bene vincolato, quale quello che interessa la zona dove sorge il manufatto in questione ... e della loro compatibilità con l’intervento edilizio considerato. Una tale valutazione non può ritenersi violativa delle competenze comunali ... consentire la realizzazione dell’intervento edilizio richiesto. Neppure sotto gli ultimi profili dedotti con l’appello il ricorso merita ... accoglimento: solo con la presentazione dell’istanza di condono l’amministrazione, infatti, ha potuto prendere cognizione dell’abuso ... edilizio de quo; in ogni caso, il decorso del tempo non può ritenersi causa sanante di un intervento edilizio realizzato senza...
7 Sentenza
... (nella specie paesaggistico) ha valore vincolante nel procedimento di condono edilizio, impedendo definitivamente il rilascio ... non sono visibili dalla viabilità comunale. Premesso che è vero che il vincolo paesaggistico non comporta normalmente la inedificabilità ... assoluta, sicché non ogni opera edilizia in zona vincolata deve ritenersi preclusa ma solo quelle opere che, a seguito di accertamento ... in relazione ai fatti di causa ed in specie in ordine allo stato dei luoghi ed al regime giuridico pertinente ai vincoli; l’ordinanza ... che il diniego di condono sottoposo all’esame della commissione edilizia integrata si basava su una pluralità di motivi e che per consolidata ... della natura vincolata dell’area interessata e di quanto si evinceva dalla documentazione fotografica e dalle relazioni depositate. 3 ... , risultino in contrasto con il valore tutelato rappresentato dall’interesse ambientale-paesaggistico, deve sottolinearsi che nel sistema ... delineato dagli artt. 31 e seguenti L. 47/1985 il parere negativo formulato dalla autorità preposta alla tutela del vincolo ... resa dalla commissione edilizia integrata in zona vincolata è pertinente ed idonea a giustificare il diniego tenuto conto ... di condono è immune dalle censure formulate peraltro in maniera generica, essendo, sia pure in modo succinto, motivato e non risolvendosi...
8 Sentenza
... la concreta esecuzione di tali pronunce. Nel provvedimento impugnato si fa, poi, riferimento alla esistenza di un vincolo paesaggistico ... – del provvedimento del Sindaco del Comune di Introbio relativo alla reiezione dell’istanza di approvazione dell’intervento edilizio produttivo ... delle censure proposte, la parte dell’impugnativa rivolta nei confronti del piano stralcio di vincolo idrogeologico adottato dall’Autorità ... gratuitamente, di diritto, dallo stesso Comune), sia per l’impossibilità attuale di accoglimento di istanze di condono o di sanatoria ... dell’interessato (per i vincoli insistenti nelle aree di intervento); conclude, comunque, in via subordinata, per l'infondatezza del gravame ... l’impugnato provvedimento in data 8 novembre 1999, di reiezione dell’istanza di approvazione di un intervento edilizio in variante ... edilizia, che aveva espresso parere sfavorevole sul progetto edilizio in questione, sollevandosi dubbi sulle modalità di nomina ... avrebbe omesso di rilevare la illogicità, contraddittorietà e carenza assoluta di motivazione della determinazioni negative adottate ... al P.R.G. dove si è operato un abuso edilizio. 4.1. - Ad avviso del Collegio anche tali deduzioni risultano prive di giuridica ... artigianale industriale”. Inoltre, relativamente all’abuso edilizio concernente la costruzione di un capannone artigianale, si ricordano...
9 Sentenza
... interessata dagli interventi costruttivi gravavano due vincoli di inedificabilità assoluta, preclusivi dell’esito positivo delle domande ... . a), della legge n. 47/1985, che dichiara non suscettibili di sanatoria le opere in contrasto con vincoli di inedificabilità imposti prima ... di condono edilizio, di cui il primo derivante dal p.r.g. approvato con delibera della Regione Lazio n. 1057 del 21.03.1979, che in zona ... l’inedificabilità delle aree” che è comprensiva di vincoli “imposti non solo dalle leggi statali e regionali, ma anche dagli strumenti ... della strada abbia consentito limitati interventi nell’area oggetto di vincolo di inedificabilità, consistenti in un cancello ed un’aiuola ... , hanno in particolare dedotto: a). quanto al vincolo archeologico l’inesistenza di reperti nell’area interessata e la non conoscenza dello stesso ... del 30.07.1985; b). quanto al vincolo di rispetto della viabilità la sua inapplicabilità per avere l’A.N.A.S. autorizzato per la stessa area ... alla ricognizione delle disciplina urbanistica e di tutela paesaggistico ambientale della zona, quale risultante dai rispettivi atti ... e sostituirsi alle scelte pianificatorie. In ogni caso il vincolo archeologico non deve gravare necessariamente sui singoli reperti ... edilizia in sanatoria si configura il richiamo alla non conoscenza da parte di chi ha realizzato l’abuso dell’esistenza del vincolo...
10 Sentenza
... rammentando che il vincolo ex lege n. 1497/1939, non comporta normalmente inedificabilità assoluta, sicchè non ogni opera edilizia in zona ... paesaggistico tutelato dal vincolo. Il Tar ha escluso la ricorrenza dei lamentati vizi di difetto di istruttoria e di motivazione, pur ... vincolata paesaggisticamente deve ritenersi preclusa, ma solo quelle opere che, a seguito di accertamento caso per caso, risultino ... . 47, si deve tener conto del vincolo esistente al momento in cui viene esaminata la domanda di condono, a prescindere dall’epoca ... e le caratteristiche con cui erano stati realizzati, rappresentano per il valore paesaggistico tutelato attraverso il vincolo. Avverso tale ... in quanto il modesto intervento edilizio realizzato non poteva costituire un rischio per l'ambiente nè provocare aumento del carico antropico ... in quanto infondati. I primi giudici hanno dapprima ripercorso l’iter seguito dall’Amministrazione, evidenziando che il diniego di condono ... era stato reso sulla base di un diniego di autorizzazione paesaggistica (espresso con deliberazione di Giunta comunale), a sua volta ... con essa in effettivo contrasto con il valore estetico tutelato. Nel caso di specie la compatibilità paesaggistica delle opere ... , fattori di pregiudizio dei valori paesaggistici protetti). Esattamente l’Amministrazione ne aveva fatto discendere un giudizio...
1 2 avanti ultima