Accedi a LexEureka
Nessun abbonamento attivo. Che aspetti a sottoscriverne uno?

LexEureka è un motore di ricerca avanzato, e tendenzialmente per utilizzarlo puoi semplicemente inserire la stringa di ricerca nel campo previsto e cliccare su "Cerca". Gli algoritmi utilizzati in fase di indicizzazione si occuperanno di ordinare i risultati in base alla pertinenza.

Per chi si trova a suo agio con gli operatori classici dei motori di ricerca, Lexeureka offre il supporto per i seguenti:

  • AND - operatore che serve per cercare documenti che includono due espressioni contemporanee. E' il comportamento di default assunto in presenza dello spazio. Ad es. la ricerca 'condizioni AND generali' effettua una ricerca estraendo tutti i documenti che contengono contemporaneamente l a parola 'condizioni' e la parola 'generali', non necessariamente affiancate.
  • OR - operatore che serve per cercare documenti che contengono almeno una fra due espressioni. Ad es. la ricerca 'condizioni OR generali' effettua una ricerca estraendo tutti i documenti che contengono o la parola 'condizioni', o la parola 'generali', o entrambe.
  • NOT - operatore che serve per escludere documenti contenenti una certa espressione. La ricerca 'condizioni NOT generali' serve ad es. per estrarre tutti i documenti che contengono la parola 'condizoni' ma NON contengono la parola 'generali'. Questo operatore è utile per restringere il campo delle ricerche. L'operatore "-" è equivalente all'operatore NOT, con la sintassi 'condizioni -generali'.
  • OPERATORE " " - L'operatore " " serve per ricercare espressioni esatte. Ad es. la ricerca "condizioni generali" estrarrà tutti i documenti che contengono le parole "condizioni generali" affiancate e nell'ordine specificato.
  • OPERATORE * - L'operatore * viene utilizzato per generalizzare il suffisso od il prefisso di un termine di ricerca. Ad es. il termine 'general*' consente di matchare documenti che contengono la parola 'generali' ma anche documenti che contengono il termine 'generalità'. L'operatore * non va utilizzato all'interno degli apici ", altrimenti non viene interpretato.

Gli operatori AND, OR, NOT devono essere scritti maiuscoli, altrimenti non vengono interpretati come tali.

SUGGERIMENTI e PROBLEMI COMUNI

Nome dell'autorità nella stringa di ricerca

Se desideri restringere i risultati ad una autorità (ad. es. il Consiglio di Stato) non includere il nome dell'autorità (le parole "Consiglio di Stato") nella ricerca, ma utilizza dopo il primo click i filtri nella colonna sinistra per raffinare i risultati. Ad esempio la ricerca software libero Consiglio di Stato è da sostituire con la semplice ricerca software libero, e da un successivo click sulla colonna sinistra. In questo modo LexEureka si concentra solo sul tema principale della ricerca senza pesare nell'algoritmo che valuta la pertinenza il nome dell'autorità.

Data documento nella stringa di ricerca

Se desideri restringere i risultati ad una particolare data non la inserire nella query la data. Il formato in cui una data è riportata nei provvedimenti è molto variabile da T.A.R. a T.A.R. e rischi di escludere alcuni provvedimenti. Utilizza anche in questo caso la colonna sinistra per filtrare per anno, ed eventualmente gli ordinatori (sempre in alto a sinistra) per consultare i risultati come meglio credi. Ad es. la query software libero 10/04/2012 è poco corretta, e deve essere sostituita con la query software libero e da successivi filtraggi. La ricerca avanzata mette a disposizione filtri più precisi.

Numero legge nel documento

Se vuoi cercare una legge precisa (es. 123/2012) prova a mettere dei doppi apici prima e dopo il numero della legge. In questo modo eviti di estrarre le occorrenze dove 123 appare separato da 2012. La stringa di ricerca in questo caso dovrebbe quindi essere "123/2012". In generale l'uso dei doppi apici consente di estrarre la cosiddetta frase esatta, ovvero restringere i risultati della ricerca a quei documenti dove le parole chiave fra doppi apici compaiono affiancate ed esattamente nell'ordine specificato.

Numero ricorso

La ricerca per numero ricorso è disponible nella ricerca avanzata. Tuttavia se usi i doppi apici puoi avere buoni riscontri anche con la ricerca semplice. Puoi provare ad usare più espressioni fra quelle tipicamente usate dai segretari dei T.A.R. nell'archiviazione dei provvedimenti.

Query con oltre 10 parole

Se hai inserito un numero di parole superiore a 7 o 8 prova a rimuovere gradualmente quelle più "inconsuete" ed a ripetere la ricerca fino a che non ottieni un numero di risultati che puoi navigare uno ad uno.

Copia incolla da Word o da LexEureka stesso

Se hai copia-incollato la query da Word o anche da una pagina web controlla che non compaiano simboli strani in corrispondenza dei caratteri accentati. Se dovessi notare caratteri strani sostituiscili manualmente e ripeti la ricerca.

160 risultati in 364 msricerca avanzata
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 avanti ultima
1 Sentenza
... generali e dei criteri che sorreggono le scelte effettuate, senza necessità di una motivazione puntuale e mirata, così ... gravante sull'Amministrazione in sede di adozione di uno strumento urbanistico, salvo i casi in cui esse incidano su zone ... come, nell'ambito del procedimento volto all'adozione dello strumento urbanistico, non occorre controdedurre singolarmente e puntualmente ... territorialmente circoscritte ledendo legittime aspettative, è di carattere generale e risulta soddisfatto con l'indicazione dei profili ... da parte dell’amministrazione regionale resistente in termini di inammissibilità per mancata impugnazione dell’atto definitivo ... l’infondatezza delle censure dedotte emerge dalla specifica motivazione posta a base del rigetto; - atteso che in proposito assume rilievo ... dirimente, non scalfito dalle aspirazioni di parte ricorrente, il principio consolidato a mente del quale l'onere di motivazione ... ricorrente, fondata su mere aspirazioni private e quindi su aspettative non consolidate da precedenti atti della p.a., risulta essere ... stata oggetto di specifica valutazione e rigetto (cfr. scheda allegata), sia sulla scorta delle linee generali del piano...
2 Sentenza
... soddisfatto con l’indicazione dei profili generali e dei criteri che sorreggono le scelte effettuate, senza necessità di una motivazione ... dei profili generali e dei criteri che hanno sorretto la previsione, senza necessità di una motivazione puntuale e \"mirata\" (Cons. Stato ... precisare che l’onere di motivazione gravante sull’amministrazione in sede di adozione di uno strumento urbanistico, salvo i casi ... , ribadire che le scelte urbanistiche (in particolare, in sede di variante) richiedono puntuale motivazione esclusivamente ove incidano ... che l’originaria destinazione delle aree era già “agricola”, e l’amministrazione ha comunque fornito congrua motivazione sulle proprie scelte ... dello strumento urbanistico, non occorre controdedurre singolarmente e puntualmente a ciascuna osservazione e opposizione. Occorre, infatti ... tali da obbligare l’Ente ad una distinta e puntuale motivazione, essendosi l’amministrazione limitata, in definitiva, pur ... , la omogeneità del territorio), costituisce una scelta di politica urbanistica non sindacabile dai privati, né comunque dal giudice in sede ... ad un professionista di effettuare, al riguardo, uno studio di fattibilità)”. Da ciò non sorge nessuna legittima aspettativa né “l’amministrazione ... si è autovincolata in alcun senso; - ai fini della pianificazione urbanistica, non vi era bisogno di alcuna specifica motivazione, posto...
3
C.G.A., Sez. 1, 2015, n. Registrati o effettua il login per vedere i dettagli.
Parere PARERE
... e dei criteri che ne sorreggono le scelte, senza necessità di una motivazione puntuale e mirata, così come, nell’ambito del procedimento ... di adozione di uno strumento urbanistico è di carattere generale e risulta soddisfatto con l’indicazione dei profili generali ... preliminarmente osservarsi che le scelte dall’Amministrazione effettuate in sede di pianificazione urbanistica costituiscono apprezzamento ... volto all’adozione dello strumento urbanistico, non occorre controdedurre singolarmente e puntualmente a ciascuna osservazione ... al recepimento delle stesse, deve rilevarsi che, per consolidata giurisprudenza, l’onere di motivazione gravante sull’amministrazione in sede ... . 5478 e 8 giugno 2011, n. 3497). Non v’è dubbio, infatti, che le modifiche allo strumento urbanistico in contestazione ... meri apporti collaborativi del cittadino alla formazione dello strumento urbanistico, devono comunque essere esaminate e di tale ... urbanistico normativo attraverso le osservazioni, sulle quali l’amministrazione deve fornire risposta intelligibile con sufficiente ... applicazione della legge n. 241/90 e s.m.i. – Difetto di motivazione.” Il ricorrente denuncia la incongruità della motivazione in ordine ... e/o mancata applicazione del principio di bilanciamento tra interessi. Manifesta illogicità nella redazione dello strumento...
4 Sentenza
... con l'indicazione dei profili generali e dei criteri che sorreggono le scelte effettuate, senza necessità di una motivazione puntuale e "mirata ... di aspettativa qualificata, che è alla base dell'obbligo di motivazione specifica delle scelte urbanistiche operate. Il piano ... di lottizzazione è, infatti, uno strumento attuativo dello strumento urbanistico generale che esprime scelte concordate tra l'amministrazione ... o siano manifestamente incompatibili con le caratteristiche oggettive del territorio. Pertanto, l'onere di motivazione delle scelte urbanistiche ... gravante sulla Pubblica amministrazione in sede di adozione di uno strumento urbanistico è di carattere generale e risulta soddisfatto ... a quelle che si possono evincere dai criteri di ordine tecnico urbanistico seguiti per la redazione del progetto di strumento. In particolare, per ciò ... e delle aspettative riposte, atteso che il p.r.g. non contiene alcuna motivazione della destinazione di zona e nessuna valutazione ... . Il ricorso è infondato. Invero, costituisce ius receptum il principio secondo cui le scelte effettuate dall'Amministrazione all'atto ... ". Solo in alcuni casi l'Amministrazione ha un obbligo di motivazione più specifico, tra cui l'ipotesi di affidamento qualificato ... urbanistica che consenta un utilizzo dell'area in modo più proficuo, poiché in tal caso viene in considerazione un'aspettativa generica...
5 Sentenza
... con l’indicazione dei profili generali e dei criteri che sorreggono le scelte effettuate, senza necessità di una motivazione puntuale e “mirata ... costituzionalmente garantiti. Tanto precisato sul piano generale, quanto alla motivazione che deve sorreggere le scelte urbanistiche, occorre ... ricordare che l’onere di motivazione gravante sull’amministrazione in sede di adozione di uno strumento urbanistico, salvo i casi ... di pianificazione urbanistica ed alla natura della motivazione delle scelte in tal modo effettuate. Questa Sezione, con sentenza 10 maggio 2012 ... avere riguardo, secondo criteri di sufficienza e congruità, al complesso delle scelte effettuate dall’ente con il nuovo strumento ... ancora osservare che la motivazione delle scelte urbanistiche, sufficientemente espressa in via generale, è desumibile ... , di motivazione puntuale sulle singole scelte operate – allo stesso modo l’atto definitivo di approvazione del piano da parte dell’Ente locale ... non abbisogna di puntuale motivazione in ordine alle scelte definitive effettuate. Tanto precisato, nel caso di specie – e nei limiti propri ... ad appiattirsi acriticamente sui rilievi regionali, ponendo in essere una scelta urbanistica del tutto illogica e immotivata”, laddove ... urbanistico in genere nel territorio della Repubblica”. In definitiva, l’urbanistica ed il correlativo esercizio del potere...
6 Sentenza
... , in materia di pianificazione urbanistica, che l'onere di motivazione gravante sull'amministrazione in sede di adozione di uno strumento ... urbanistico o di una sua variante è di carattere generale e risulta soddisfatto con l'indicazione dei profili generali e dei criteri ... che sorreggono le scelte effettuate, senza necessità di una motivazione puntuale e mirata. 9.2. Il principio, tuttavia, soffre ... alle previsioni dello strumento urbanistico, il responsabile del SUAP aveva indetto una conferenza di servizi ai sensi degli artt. 25 ... del D.lgs. n. 112/1998 e 5 del d.P.R. n. 447/1998 al fine di valutare la possibilità di operare una variante allo strumento urbanistico ... che la società ricorrente non è titolare di alcuna legittima aspettativa in ordine alla richiesta di variante urbanistica; che il progetto ... , di tal ché l’onere di motivazione gravante sull’amministrazione, in sede di assunzione della decisione, risultava aggravato ... . 3. A fronte del diniego serbato dall’amministrazione comunale, la società proponeva ricorso. 4. Il T.a.r. per la Lombardia ... , Milano, Sezione IV, con la sentenza n. 1120 del 3 maggio 2011, accoglieva il ricorso (annullando, per difetto di motivazione ... . Il comune di Milano appellava la sentenza deducendo i seguenti motivi: 5.1. “Travisamento dei fatti – Mancanza di un’aspettativa...
7 Sentenza
... aspettative, è di carattere generale e risulta soddisfatto con l’indicazione dei profili generali e dei criteri che sorreggono le scelte ... ” agricola. La sentenza impugnata afferma: - “le scelte urbanistiche discrezionalmente operate dall’amministrazione in sede ... di uno strumento urbanistico, salvo i casi in cui le scelte effettuate incidano su zone territorialmente circoscritte ledendo legittime ... come, nell’ambito del procedimento volto all’adozione dello strumento urbanistico, non occorre controdedurre singolarmente e puntualmente ... ingenerate”; - né la pendenza di domanda di concessione edilizia “comporta la necessità di una puntuale motivazione della variante ... di piano regolatore”; - al contrario, ha bisogno di motivazionepuntuale e concreta” una variante avente finalità specifica ed oggetto ... e coerenti con i criteri d’ordine tecnico – urbanistico stabiliti per la formazione del piano regolatore generale e con i suoi obiettivi ... generali”; - quanto alla finalità espressa dall’amministrazione – che è quella di consentire, nella zona in esame, “esclusivamente ... , per un verso costituisce “violazione del dovere di porsi in coerenza con i criteri generali seguiti nell’impostazione del piano” e si basa ... ” dell’abitato, ma anche nello “sviluppo urbanistico in genere nel territorio della Repubblica”. In definitiva, l’urbanistica...
8 Sentenza
... legittime aspettative, è di carattere generale e risulta soddisfatto con l’indicazione dei profili generali e dei criteri che sorreggono ... di una motivazione puntuale e \"mirata\" (Cons. Stato, sez. IV. n. 5478/2008 cit.). Le scelte urbanistiche, dunque, richiedono una motivazione ... le stesse abbisognano di “apposita motivazione, oltre quella che si può evincere dai criteri generali”; - allo stesso modo, non è richiesta ... di adozione di uno strumento urbanistico, salvo i casi in cui le scelte effettuate incidano su zone territorialmente circoscritte ledendo ... le scelte effettuate, senza necessità di una motivazione puntuale e “mirata” (Cons. Stato, sez. IV, 3 novembre 2008 n. 5478), così ... come, nell’ambito del procedimento volto all’adozione dello strumento urbanistico, non occorre controdedurre singolarmente e puntualmente ... ) richiedono puntuale motivazione esclusivamente ove incidano su zone territorialmente circoscritte, ledendo legittime aspettative (specie ... , le scelte di natura tanto ambientale quanto urbanistica rimesse all'Amministrazione nell'interesse generale, infatti, sono di regola ... sufficientemente motivate con l'indicazione dei profili generali e dei criteri che hanno sorretto la previsione, senza necessità ... avere riguardo, secondo criteri di sufficienza e congruità, al complesso delle scelte effettuate dall’ente con il nuovo strumento...
9 Sentenza
... ad uno strumento urbanistico non necessitano di apposita motivazione oltre quella che si può evincere dai criteri generali - di ordine tecnico ... di pianificazione urbanistica."(T.A.R. Lombardia - Milano, Sez. IV, 18/10/2010, n. 6989); - "le scelte operate dall'amministrazione in ordine ... presente come le scelte urbanistiche discrezionali non possono essere sindacate dal giudice amministrativo. Con memoria di data 3 ... dal rilievo che, secondo il costante orientamento della giurisprudenza, le scelte effettuate dalla Amministrazione in sede di variante ... , l’Amministrazione ha l’onere di fornire una specifica motivazione sulla destinazione di singole zone solo quando tale destinazione incida ... ha anche costantemente affermato che le scelte effettuate dall’Amministrazione all’atto dell’approvazione del piano regolatore generale costituiscono ... urbanistiche costituiscono valutazioni di merito sottratte al sindacato giurisdizionale e censurabili unicamente per i profili di abnormità ... ristretti ambiti di profili di illegittimità” (Cons. Stato Sez. IV 25/11/2013 n. 5589); - "le scelte amministrative pianificatorie ... sulla destinazione dei suoli non richiedono una specifica motivazione, salvi i casi in cui sussiste in capo al privato una aspettativa ... ); - “(…) in sede di pianificazione generale del territorio la discrezionalità, di cui l'Amministrazione dispone per quanto riguarda le scelte...
10 Sentenza
... e dei criteri che sorreggono le scelte effettuate, senza la necessità di una motivazione puntuale e \"mirata\" (Cons. Stato, IV, 3.11.2008 n ... di motivare: le scelte urbanistiche non richiedono una particolare motivazione al di là di quella ricavabile dai criteri e principi ... sul Comune circa le scelte urbanistiche è, come visto, di carattere generale e risulta soddisfatto con l'indicazione dei profili generali ... nel previgente PRG e nella concessione edilizia rilasciatale nel 2004, dall’altro il difetto di motivazione della scelta urbanistica ... esistenti. I rilievi non sono condivisibili. Le scelte urbanistiche dettate dall'Amministrazione comunale costituiscono valutazioni ... dal previgente strumento urbanistico generale; - di tutti gli atti presupposti, conseguenti e comunque connessi, tra cui, per quanto occorra ... dell’avvenuta approvazione dello strumento urbanistico. Tale norma appare in linea con l’art. 124 del d.lgs. n. 267/2000, il quale ammette ... dalla pubblicazione della deliberazione consiliare di approvazione dello strumento urbanistico sul B.U.R., anziché da quella all'albo pretorio ... . Con la prima censura l’istante, precisato che l’Amministrazione, con l’impugnato regolamento urbanistico, ha ridotto a poco più del 50 ... potenzialità edificatorie devono condizionare la redazione del nuovo strumento urbanistico, soprattutto quando, come nel caso in esame...
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 avanti ultima