Accedi a LexEureka
Nessun abbonamento attivo. Che aspetti a sottoscriverne uno?

LexEureka è un motore di ricerca avanzato, e tendenzialmente per utilizzarlo puoi semplicemente inserire la stringa di ricerca nel campo previsto e cliccare su "Cerca". Gli algoritmi utilizzati in fase di indicizzazione si occuperanno di ordinare i risultati in base alla pertinenza.

Per chi si trova a suo agio con gli operatori classici dei motori di ricerca, Lexeureka offre il supporto per i seguenti:

  • AND - operatore che serve per cercare documenti che includono due espressioni contemporanee. E' il comportamento di default assunto in presenza dello spazio. Ad es. la ricerca 'condizioni AND generali' effettua una ricerca estraendo tutti i documenti che contengono contemporaneamente l a parola 'condizioni' e la parola 'generali', non necessariamente affiancate.
  • OR - operatore che serve per cercare documenti che contengono almeno una fra due espressioni. Ad es. la ricerca 'condizioni OR generali' effettua una ricerca estraendo tutti i documenti che contengono o la parola 'condizioni', o la parola 'generali', o entrambe.
  • NOT - operatore che serve per escludere documenti contenenti una certa espressione. La ricerca 'condizioni NOT generali' serve ad es. per estrarre tutti i documenti che contengono la parola 'condizoni' ma NON contengono la parola 'generali'. Questo operatore è utile per restringere il campo delle ricerche. L'operatore "-" è equivalente all'operatore NOT, con la sintassi 'condizioni -generali'.
  • OPERATORE " " - L'operatore " " serve per ricercare espressioni esatte. Ad es. la ricerca "condizioni generali" estrarrà tutti i documenti che contengono le parole "condizioni generali" affiancate e nell'ordine specificato.
  • OPERATORE * - L'operatore * viene utilizzato per generalizzare il suffisso od il prefisso di un termine di ricerca. Ad es. il termine 'general*' consente di matchare documenti che contengono la parola 'generali' ma anche documenti che contengono il termine 'generalità'. L'operatore * non va utilizzato all'interno degli apici ", altrimenti non viene interpretato.

Gli operatori AND, OR, NOT devono essere scritti maiuscoli, altrimenti non vengono interpretati come tali.

SUGGERIMENTI e PROBLEMI COMUNI

Nome dell'autorità nella stringa di ricerca

Se desideri restringere i risultati ad una autorità (ad. es. il Consiglio di Stato) non includere il nome dell'autorità (le parole "Consiglio di Stato") nella ricerca, ma utilizza dopo il primo click i filtri nella colonna sinistra per raffinare i risultati. Ad esempio la ricerca software libero Consiglio di Stato è da sostituire con la semplice ricerca software libero, e da un successivo click sulla colonna sinistra. In questo modo LexEureka si concentra solo sul tema principale della ricerca senza pesare nell'algoritmo che valuta la pertinenza il nome dell'autorità.

Data documento nella stringa di ricerca

Se desideri restringere i risultati ad una particolare data non la inserire nella query la data. Il formato in cui una data è riportata nei provvedimenti è molto variabile da T.A.R. a T.A.R. e rischi di escludere alcuni provvedimenti. Utilizza anche in questo caso la colonna sinistra per filtrare per anno, ed eventualmente gli ordinatori (sempre in alto a sinistra) per consultare i risultati come meglio credi. Ad es. la query software libero 10/04/2012 è poco corretta, e deve essere sostituita con la query software libero e da successivi filtraggi. La ricerca avanzata mette a disposizione filtri più precisi.

Numero legge nel documento

Se vuoi cercare una legge precisa (es. 123/2012) prova a mettere dei doppi apici prima e dopo il numero della legge. In questo modo eviti di estrarre le occorrenze dove 123 appare separato da 2012. La stringa di ricerca in questo caso dovrebbe quindi essere "123/2012". In generale l'uso dei doppi apici consente di estrarre la cosiddetta frase esatta, ovvero restringere i risultati della ricerca a quei documenti dove le parole chiave fra doppi apici compaiono affiancate ed esattamente nell'ordine specificato.

Numero ricorso

La ricerca per numero ricorso è disponible nella ricerca avanzata. Tuttavia se usi i doppi apici puoi avere buoni riscontri anche con la ricerca semplice. Puoi provare ad usare più espressioni fra quelle tipicamente usate dai segretari dei T.A.R. nell'archiviazione dei provvedimenti.

Query con oltre 10 parole

Se hai inserito un numero di parole superiore a 7 o 8 prova a rimuovere gradualmente quelle più "inconsuete" ed a ripetere la ricerca fino a che non ottieni un numero di risultati che puoi navigare uno ad uno.

Copia incolla da Word o da LexEureka stesso

Se hai copia-incollato la query da Word o anche da una pagina web controlla che non compaiano simboli strani in corrispondenza dei caratteri accentati. Se dovessi notare caratteri strani sostituiscili manualmente e ripeti la ricerca.

786 risultati in 107 msricerca avanzata
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 avanti ultima
1 Sentenza
... di decenni dall’epoca del commesso abuso e colpisca soggetti del tutto diversi dagli originari autori dell’illecito, la sanzione non può ... svolgere alcuna finalità preventiva; - che rispetto ad abusi risalenti nel tempo la potestà sanzionatoria deve intendersi ... del potere sanzionatorio di un abuso edilizio realizzato senza titolo. Secondo un primo orientamento, l’ordinanza di demolizione ... di un manufatto abusivo è legittimamente adottata senza alcuna particolare motivazione (se non quella relativa all’accertata abusività ... , ha fatto tuttavia salva l’ipotesi in cui, per il lungo lasso di tempo trascorso dalla commissione dell’abuso e il protrarsi ... impugnavano in parte qua il provvedimento comunale, richiamando quell’orientamento giurisprudenziale che, in presenza di un abuso edilizio ... risalente nel tempo, richiede all’amministrazione una congrua motivazione circa l’interesse pubblico che giustifica il sacrificio ... situazioni di illiceità permanente - il potere di irrogazione delle sanzioni in materia edilizia si presenta suscettibile di esercizio ... di tempo dalla realizzazione dell'abuso, il titolare attuale non sia responsabile dell'abuso e il trasferimento non denoti intenti ... sanzionatorio intervenga a una distanza temporale straordinariamente lunga dalla commissione dell'abuso, il titolare attuale...
2 Sentenza
... distanza di tempo dalla commissione dell’abuso, senza che il ritardo nell’adozione della sanzione comporti sanatoria o il sorgere ... se è trascorso un lungo torno di tempo dall’epoca cui risale l’abuso stesso, tale da ingenerare un affidamento del privato circa il mancato ... edilizio, disposta a distanza di tempo ragguardevole, richiede una puntuale motivazione sull’interesse pubblico al ripristino ... dei luoghi. In tali casi, infatti, per il lungo lasso di tempo trascorso dalla commissione dell’abuso e il protrarsi dell’inerzia ... sanzionatorio amministrativo, in particolare in materia urbanistico edilizia e di tutela del paesaggio, non è soggetto a prescrizione ... o decadenza, per cui l’accertamento dell’illecito amministrativo e l’applicazione della relativa sanzione può intervenire anche a notevole ... di affidamenti o situazioni consolidate; tuttavia, l’ordine di demolizione di opere abusive deve essere suffragato da adeguata motivazione ... esercizio del potere sanzionatorio.” (T.a.r. Campania Salerno, sez. II, 04 aprile 2011, n. 626); [ìì] “La repressione dell’abuso ... dell’Amministrazione preposta alla vigilanza, si ritiene che si sia ingenerata una posizione di affidamento nel privato, in relazione ... alla quale l’esercizio del potere repressivo è subordinato ad un onere di congrua motivazione che, avuto riguardo anche all’entità e alla tipologia...
3 Ordinanza ORDINANZA COLLEGIALE
... , quindi, in altri termini lamentato che, nonostante il notevole lasso di tempo trascorso tra la commissione dell’abuso e la risposta ... dal lasso temporale intercorso dalla commissione dell’abuso, dovendosi escludere in radice ogni legittimo affidamento in capo ... per un “atto illegittimo”. E’ peraltro vero che un lasso di tempo straordinariamente lungo tra la commissione dell’abuso (da parte di terzi ... , concernente demolizione di opere edilizie abusive. Visti il ricorso in appello e i relativi allegati; Visto l'atto di costituzione ... di una situazione di fatto abusiva, che il tempo non può giammai legittimare”. Propongono ricorso in appello gli interessati evidenziando ... aveva ingenerato una posizione di affidamento rispetto alla quale l’amministrazione avrebbe avuto l’onere di una congrua motivazione in ordine ... sanzionatoria, con il conseguente affidamento medio tempore maturato dagli attuali proprietari, l’Amministrazione comunale non avesse dato ... , le sanzioni in materia edilizia sono legittimamente adottate nei confronti dei proprietari attuali degli immobili, a prescindere ... , l’ordinanza di demolizione di un manufatto abusivo è legittimamente adottata senza alcuna particolare motivazione e indipendentemente ... , 11 luglio 2014 n. 4892; IV, 4 maggio 2012 n. 2592). E si è precisato che ammettere la sostanziale estinzione di un abuso edilizio...
4 Sentenza
... l’esatta individuazione del responsabile dell’abuso né un’adeguata motivazione in ordine al carattere abusivo degli interventi ... del notevole lasso di tempo intercorso dalla realizzazione degli abusi. Al riguardo, il Tribunale si limita ad evidenziare come, secondo ... consolidata giurisprudenza, “l'abuso edilizio costituisce illecito permanente e l'ordinanza di demolizione ha carattere ripristinatorio ... che «il provvedimento di repressione degli abusi edilizi (ordine di demolizione e ogni altro provvedimento sanzionatorio) costituisce atto dovuto ... lasso di tempo intercorso tra la realizzazione dell’abuso e l’adozione dell’ingiunzione di demolizione, si sia ingenerato ... (e sull'attualità) dell’interesse pubblico alla repressione dell’abuso medesimo, considerata la posizione di affidamento ingeneratasi ... nel privato per il lungo tempo trascorso dalla commissione dell'abuso ed il protrarsi dell'inerzia dell'Amministrazione preposta ... del medesimo ad una delle fattispecie di illecito previste dalla legge; ciò comporta che il provvedimento sanzionatorio non richiede ... una particolare motivazione, essendo sufficiente la mera descrizione e rappresentazione del carattere illecito dell’opera realizzata, né ... proprietario del manufatto; e ciò anche se l’intervento repressivo avvenga a distanza di tempo dalla commissione dell’abuso, ove...
5 Sentenza
... ; il lungo lasso di tempo decorrente dalla commissione dell’abuso e l’inerzia dell’amministrazione avrebbero consolidato l’affidamento ... l’illecito edilizio delle opere in difformità di guisa che l’abuso non sarebbe sanzionabile. In data 18 febbraio 2013, si costituisce ... edilizi non è soggetto a prescrizione né a decadenza, stante il carattere d'illecito permanente dell'abuso edilizio medesimo ... , come da richiesta dell’interessato, intimava il pagamento della sanzione pecuniaria di € 15.898,45 per il seguente abuso edilizio: parziale ... dell’illecito. Ne consegue che l’estraneità del proprietario agli abusi edilizi commessi sul bene da un soggetto che ne abbia la piena ... al ripristino della legalità violata, stante il notevole lasso di tempo decorso dall’epoca alla quale risale l’abuso (1953-54) che, a parere ... nel senso del carattere doveroso dell’ordinanza di demolizione di opere edilizie abusive, osservando che <abusi ... , per cui non è configurabile alcun possibile \"affidamento\" del privato sulla legittimità di opere edilizie in realtà abusive e, di conseguenza ... alcun affidamento tutelabile alla conservazione di una situazione di fatto abusiva che il tempo non può avere legittimato cosicché ... della ricorrente, cosicché l’esercizio del potere sanzionatorio andava assistito da adeguata motivazione; la dinamica della vicenda relativa...
6 Sentenza
... ; il lungo lasso di tempo decorrente dalla commissione dell’abuso e l’inerzia dell’amministrazione avrebbero consolidato l’affidamento ... l’illecito edilizio delle opere in difformità di guisa che l’abuso non sarebbe sanzionabile. In data 18 febbraio 2013, si costituisce ... , come da richiesta dell’interessato, intimava il pagamento della sanzione pecuniaria di € 17.134,81 per il seguente abuso edilizio: parziale ... materialmente concorso alla perpetrazione dell’illecito. Ne consegue che l’estraneità del proprietario agli abusi edilizi commessi sul bene ... di motivazione sull’interesse pubblico al ripristino della legalità violata, stante il notevole lasso di tempo decorso dall’epoca ... , osservando che <abusi edilizi non è soggetto a prescrizione né a decadenza, stante il carattere d'illecito ... permanente dell'abuso edilizio medesimo, per cui non è configurabile alcun possibile \"affidamento\" del privato sulla legittimità ... di fatto abusiva che il tempo non può avere legittimato cosicché la natura doverosa della sanzione non muta in considerazione ... del ricorrente, cosicché l’esercizio del potere sanzionatorio andava assistito da adeguata motivazione; la dinamica della vicenda relativa ... dell’abuso, perché questo costituisce illecito permanente e l’ordine di demolizione ha carattere ripristinatorio e non prevede...
7 Sentenza
... di demolizione di opere edilizie abusive, osservando che <abusi edilizi non è soggetto a prescrizione né a decadenza ... , stante il carattere d'illecito permanente dell'abuso edilizio medesimo, per cui non è configurabile alcun possibile \"affidamento ... , come da richiesta degli interessati, intimava il pagamento della sanzione pecuniaria di € 15.336,62 per il seguente abuso edilizio: parziale ... , risale all’epoca della realizzazione dell’edificio condominiale; il lungo lasso di tempo decorrente dalla commissione dell’abuso ... della commissione dell’abuso la normativa in allora vigente non configurava l’illecito edilizio delle opere in difformità di guisa che l’abuso ... dell’immobile interessato dall’intervento abusivo, anche se non responsabile dell’abuso, perché questo costituisce illecito permanente ... la realizzazione dell’abuso, trattandosi di una sanzione di carattere reale. La condizione di estraneità alla commissione dell’illecito ... , col quale si lamenta il difetto di motivazione sull’interesse pubblico al ripristino della legalità violata, stante il notevole lasso di tempo ... di una situazione di fatto abusiva che il tempo non può avere legittimato cosicché la natura doverosa della sanzione non muta in considerazione ... e l’inerzia dell’amministrazione avrebbero consolidato l’affidamento dei ricorrenti, cosicché l’esercizio del potere sanzionatorio andava...
8 Sentenza
... di non sanzionare gli abusi edilizi per effetto del mero decorso di un notevole lasso di tempo, non determinato con precisione, significherebbe ... un notevole lasso di tempo tra la commissione dell’abuso, il suo accertamento e l’adozione della misura sanzionatoria, in quanto alcune ... di motivazione del provvedimento gravato, anche in riferimento alla circostanza dell’intervenuto decorso di un notevole lasso di tempo ... vincolato che li caratterizza, gli atti sanzionatori in materia edilizia, tra cui l'ordine di demolizione di costruzione abusiva ... valutazione e motivazione sull'interesse pubblico alla demolizione, anche in relazione al lungo lasso di tempo trascorso ... di un notevole lasso di tempo tra la commissione e l’accertamento dell’abuso e la sua repressione. Al riguardo, in materia di misure ... alla tutela dell’affidamento del privato a discapito delle esigenze di mera legalità e ritiene che la repressione dell'abuso edilizio ... , disposta a distanza di tempo ragguardevole dalla commissione dell’illecito, richieda una puntuale motivazione sull'interesse pubblico ... al ripristino dei luoghi. In tal caso, infatti, per il lungo lasso di tempo trascorso dalla commissione dell'abuso e il protrarsi ... . 1987). 4.2) In riferimento poi al passaggio di un notevole lasso di tempo tra l’accertamento dell’abuso e la sua repressione...
9 Sentenza
... ; il lungo lasso di tempo decorrente dalla commissione dell’abuso e l’inerzia dell’amministrazione avrebbero consolidato l’affidamento ... l’illecito edilizio delle opere in difformità di guisa che l’abuso non sarebbe sanzionabile. Si è costituito in giudizio il Comune ... edilizi non è soggetto a prescrizione né a decadenza, stante il carattere d'illecito permanente dell'abuso edilizio medesimo ... di Bologna ha intimato il pagamento della sanzione pecuniaria di € 16.158,34 per il seguente abuso edilizio: parziale difformità al nulla ... materialmente concorso alla perpetrazione dell’illecito. Ne consegue che l’estraneità del proprietario agli abusi edilizi commessi sul bene ... al ripristino della legalità violata, stante il notevole lasso di tempo decorso dall’epoca alla quale risale l’abuso (1953-54) che, a parere ... nel senso del carattere doveroso dell’ordinanza di demolizione di opere edilizie abusive, osservando che <abusi ... , per cui non è configurabile alcun possibile \"affidamento\" del privato sulla legittimità di opere edilizie in realtà abusive e, di conseguenza ... alcun affidamento tutelabile alla conservazione di una situazione di fatto abusiva che il tempo non può avere legittimato cosicché ... dei ricorrenti, cosicché l’esercizio del potere sanzionatorio andava assistito da adeguata motivazione; la dinamica della vicenda relativa...
10 Sentenza
... ; il lungo lasso di tempo decorrente dalla commissione dell’abuso e l’inerzia dell’amministrazione avrebbero consolidato l’affidamento ... l’illecito edilizio delle opere in difformità di guisa che l’abuso non sarebbe sanzionabile. Si è costituito in giudizio il Comune ... edilizi non è soggetto a prescrizione né a decadenza, stante il carattere d'illecito permanente dell'abuso edilizio medesimo ... di Bologna ha intimato il pagamento della sanzione pecuniaria di € 16.097,45 per il seguente abuso edilizio: parziale difformità al nulla ... materialmente concorso alla perpetrazione dell’illecito. Ne consegue che l’estraneità del proprietario agli abusi edilizi commessi sul bene ... al ripristino della legalità violata, stante il notevole lasso di tempo decorso dall’epoca alla quale risale l’abuso (1953-54) che, a parere ... nel senso del carattere doveroso dell’ordinanza di demolizione di opere edilizie abusive, osservando che <abusi ... , per cui non è configurabile alcun possibile \"affidamento\" del privato sulla legittimità di opere edilizie in realtà abusive e, di conseguenza ... alcun affidamento tutelabile alla conservazione di una situazione di fatto abusiva che il tempo non può avere legittimato cosicché ... dei ricorrenti, cosicché l’esercizio del potere sanzionatorio andava assistito da adeguata motivazione; la dinamica della vicenda relativa...
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 avanti ultima